In Romania ecco il "Sistema Italia" che unisce pubblico e privato

Logo e progetto per sostenere gli italiani che vogliono investire

12.10.2017 - 17:00

0

Bucarest, (askanews) - Italiani in Romania, un binomio noto e assodato. Imprese italiane in Romania, coppia altrettanto solida e duratura. Una presenza, quella italiana nel Paese dei Balcani, che da adesso avrà un alleato in più per crescere: "Sistema Italia in Romania". L'iniziativa che unisce pubblico e privato, in una ricchezza quasi unica, come ha spiegato l'ambasciatore d'Italia a Bucarest Marco Giungi.

"Il sistema Paese è qualche cosa che esiste in Italia, che è attuato in varia misura nei diversi paesi dalle varie ambasciate, qui però abbiamo un grande atù: avere una presenza istituzionale e privata completa".

"Questo significa avere una ricchezza e a ogni ricchezza corrisponde una responabiltà, quella di farlo funzionare e cerchiamo di farlo".

Un compito che viene svolto dai diversi attori, come l'Agenzia Ice, spiega il direttore Luca Gentile:

"Abbiamo il compito di aumentare e infoltire questa presenza e intendiamo farlo attraverso tutta la nostra gamma variegata di servizi che speriamo possa avere un valore aggiunto attraverso i nuovi eventi che organizzeremo sotto l'egida di questo nuovo logo che tutti ci accomuna"

Gli obiettivi del "Sistema Italia", sono due secondo il presidente della Camera di Commercio italiana per la Romania Roberto Musneci.

"Per la Camera di commercio e per tutto il sistema significa un approccio più strutturato per fare sistema. L'Italia è nota per la sua capacità imprenditoriali, di fare associazionismo e di agire nel sociale, ma bisogna fare sistema perchè le altre comunità di investitori operano in modo sinergico, quindi questa è la prima sfida a cui dobbiamo rispondere. Poi bisogna passare da un'ottica di promozione del prodotto a una di proposizione di soluzioni".

Il logo cerca di tenere insieme tutti questi concetti, come ha spiegato il vicepresidente di Confindustria Romania, Giulio Bertola.

"Il logo è il frutto di una condivisione tra tutti gli attori del sistema e abbiamo fatto partecipare giovani talenti romeni che hanno saputo interpretare al meglio iu concerti di italianità presenti nel logo. Ha un contenuto affermativo: nel subconscio siamo abituati a crescere con i no, quindi un'affermazione che il sì è un segno di consenso di sinergia e quindi di coesione".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Altro

Rigopiano, un anno dopo la tragedia

Nel pomeriggio del 18 gennaio 2017, una valanga travolse il resort di Farindola, in provincia di Pescara. All'interno c'erano 40 persone, i morti furono 29. La lotta contro il tempo per salvare chi era ancora vivo ma sepolto dalla neve. E poi le storie e gli ultimi messaggi WhatsApp inviati dalle vittime ai familiari. Chi era in vacanza, chi lavorava, chi voleva tornare a casa ma rimase ...

 
Tutti inventori con Nintendo Labo, una nuova esperienza di gioco

Tutti inventori con Nintendo Labo, una nuova esperienza di gioco

Roma, (askanews) - Giocare, comporre, assemblare, una nuova esperienza interattiva. Arriva Nintendo Labo, una sorta di laboratorio tutto da inventare. Con i kit appositi, i creativi di tutte le età possono divertirsi a trasformare fogli di cartone in Toy-Con, giocattoli progettati per funzionare con la console Nintendo Switch e i controller Joy-Con, mescolando quindi la tecnologia con ...

 
Romania, Viorica Dancila prima premier donna

Romania, Viorica Dancila prima premier donna

Roma, (askanews) - La Romania ha il suo primo premier donna. È Viorica Dancila, 54 anni, il terzo premier in soli sette mesi. Il suo predecessore Mihai Tudose si è dimesso il 15 gennaio dopo uno scontro di potere interno al partito di governo socialdemocratico, in aperta polemica con il leader Liviu Dragnea, e il Comitato esecutivo ha nominato lei per l'incarico. Eletta per due volte ...

 
Altro

Il balzo in barca del pinguino curioso

Singolare clip video dell'Australian Antartica Division, la missione australiana tra i ghiacci dell'Antartide. Un pinguino molto curioso ha raggiunto con un balzo la barca degli scienziati e dopo pochi secondi si è rituffato in acqua lasciando di stucco tutti i componenti dell'imbarcazione.

 
Alla Sala dei Cordari lo spettacolo "Pinocchio, un burattino contro il bullismo"

RIETI

Alla Sala dei Cordari lo spettacolo "Pinocchio, un burattino contro il bullismo"

Arriva a Rieti, presso Sala dei Cordari, il Teatro Umbro dei Burattini con lo spettacolo "Pinocchio, Le Avventure di un sognatore" (Sabato 20 gennaio, Sala dei Cordari ore 15....

18.01.2018

Al teatro Flavio Vespasiano "Il berretto a sonagli" di Pirandello

RIETI

Al teatro Flavio Vespasiano "Il berretto a sonagli" di Pirandello

Matinée per le scuole e spettacolo serale per uno dei capolavori di Luigi Pirandello, “Il berretto a sonagli”, commedia, quella che andrà in scena al Flavio Vespasiano, ...

17.01.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018