Vita da social, campagna della polizia in scuole ebraiche a Roma

Far capire ai ragazzi le insidie della rete: poliziotto è amico

18.05.2017 - 16:30

0

Roma, (askanews) - "Vita da social", la campagna educativa itinerante della Polizia di Stato sui temi dei social network, del cyberbullismo, dell adescamento online e sull importanza della sicurezza della privacy, ha fatto tappa al complesso delle scuole della comunità ebraica di Roma.

Ruth Dureghello, presidente della comunità ebraica romana:

"Troppo spesso il rapporto tra comunità ebraica e sicurezza è un rapporto legato ad una negatività, al terrorismo, al pericolo, noi invece vogliamo costruire un rapporto confidente dei nostri ragazzi con la Polizia, così come con i Carabinieri e in questo caso con la Polizia postale - ha spiegato, sottolineando - I poliziotti sono amici, lo sono i carabinieri, lo è la Guardia di Finanza e in questa occasione li possono accompagnare come amici nella loro formazione e nella loro educazione da cittadini del nostro paese".

Gli operatori della polizia postale presenti su un furgone dietro alla sinagoga maggiore, hanno svolto alcune attività per sensibilizzare gli alunni, gli insegnanti e i genitori sul tema della sicurezza online e del cyberbullismo.

Nicola Zupo, primo dirigente della polizia di Stato, compartimento polizia postale e delle telecomunicazioni del Lazio:

"Il senso di questa iniziativa che la polizia postale e delle comunicazioni sta portando in tutta Italia è quello di far capire ai ragazzi quali sono le insidie della rete, quali sono le minacce della rete, perché ormai i ragazzi hanno sempre di più come luogo di aggregazione i social, sempre di più hanno una vita online e una vita offline - ha affermato, concludendo - La polizia postale si preoccupa di far capire ai ragazzi che devono vedere nella divisa del poliziotto un amico sempre, anche quando sbagliano".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

"Smetto quando voglio", l'ultimo colpo della banda con suspense

"Smetto quando voglio", l'ultimo colpo della banda con suspense

Roma (askanews) - L'avventura dei ricercatori diventati criminali è arrivata all'epilogo: il 30 novembre arriva nei cinema "Smetto quando voglio - Ad honorem", terzo film pieno di suspense della saga inventata e diretta da Sydney Sibilia. Pietro Zinni, interpretato da Edoardo Leo, è in carcere con tutta la sua banda, ma c'è un ultimo compito che deve affrontare: fermare il cattivo interpretato da ...

 
Il dramma del San Juan: ancora nessuna traccia del sommergibile

Il dramma del San Juan: ancora nessuna traccia del sommergibile

Buenos Aires (askanews) - Si fanno sempre più deboli le speranze di ritrovare in vita i 44 uomini di equipaggio del sommergibile argentino San Juan di cui una settimana fa si sono perse le tracce Secondo il quotidiano argentino "Clarin" sarebbe stato individuato un segnale a partire dal quale è stato isolato un nuovo perimetro di ricerche nell'Atlantico meridionale anche se il segnale non è ...

 
Come combattere riciclaggio e corruzione

Come combattere riciclaggio e corruzione

Roma, (askanews) - "Il fenomeno del riciclaggio continua a dimostrare purtroppo una grande "attualità" nel nostro Paese. Nell'ultimo anno sono state prossime alle centomila le operazioni sospette segnalate all'Unità informazioni finanziarie di Bankitalia, il che significa anche una maggiore attenzione da parte degli intermediari e dei professionisti". Lo afferma Fabrizio Vedana, vicedirettore ...

 
Enogastronomia, 2000 chef per promuovere le eccellenze italiane

Enogastronomia, 2000 chef per promuovere le eccellenze italiane

Napoli, (askanews) - Duemila chef provenienti da tutta Italia, ma anche arrivati dal Brasile, Belgio, Olanda, Francia e Argentina, si sono ritrovati alla Mostra d'Oltremare a Napoli per il ventinovesimo Congresso Nazionale della Federazione Italiana Cuochi. Tre giorni di incontri, show-cooking, degustazioni e dimostrazioni per promuovere le eccellenze italiane nel mondo e la cultura di una sana e ...

 
Gabriele Lavia

RIETI

La stagione di prosa apre con l'amore di Prévert con Gabriele Lavia

Un’apertura di alto profilo per una stagione che si preannuncia record. Sabato 25, alle 21, al teatro Flavio Vespasiano, andrà in scena il primo spettacolo di prosa previsto ...

22.11.2017

Fabrizio Frizzi a passeggio con la famiglia

L'esclusiva di "Chi"

Fabrizio Frizzi a passeggio con la famiglia

Fabrizio Frizzi passeggia con accanto la moglie Carlotta e la figlia Stella. Ecco le prime foto pubblicate in esclusiva dal settimanale "Chi" dopo l'ischemia che ha colpito ...

21.11.2017

Grande successo per il Trittico, spettacolo finale del Reate Festival

RIETI

Grande successo per il Trittico, spettacolo finale del Reate Festival

Le garbate ironie del Trittico italiano, Rota, Menotti, dall’Ongaro hanno conquistato il pubblico che venerdì ha riempito il Teatro Flavio Vespasiano. Tre brevi opere ...

18.11.2017