N26: la prima banca in uno smartphone sbarca nel Belpaese

Intervista a Matteo Concas, responsabile per l'Italia

18.05.2017 - 16:30

0

Roma, (askanews) - Negli studi di Askanews con Matteo Concas, responsabile di N26, che è la prima banca tutta in una smartphone. Allora Matteo come prima cosa, siccome tu sei responsabile per l'Italia, quanti sono i clienti che già avete in Italia?

"Dall'inizio di gennaio,da quando abbiamo fatto il lancio in Italia, abbiamo ricevuto 10mila clienti e abbiamo intenzione di continuare la nostra crescita molto velocemente in Italia fino alla fine dell'anno con l'obiettivo di raggiungere 50mila", spiega il manager.

Che tipo di clienti sono i clienti italiani?

"I clienti inizialmente, come abbiamo visto anche in Germania, sono persone classici digital native, i millennium, tra i 18 e i 35 anni, spesso sono persone che amano viaggiare, per questo utilizzano anche la nostra App e la nostra banca. E sono un po più uomini adesso e attira tantissimo i tanti startuppers in Italia".

La grande resistenza a muoversi nel digitale, chiaramente sono le preoccupazioni sulla sicurezza...

"Cominciamo dalla sicurezza che per noi è la priorità numero uno. Noi come piattaforma bancaria l'abbiamo costruita un anno e mezzo, quindi ha a disposizione le tecnologie più di avanguardia anche per attacchi come hacker. Dall'altro punto di vista l'utente è anche più sicuro perché con la nostra carta di debito che è il classico Bancomat, come si dice in Italia, lo si può attivare e disattivare per gli acquisti online quando si vuole. Lo si può attivare per due minuti, compri il tuo volo per Londra e lo richiudi. Il lato costi uguale, ovviamente il costo è gratuito e offriamo prodotti che hanno un costo minore rispetto a quelli che vengono offerti dalle altre banche, questo perché la nostra piattaforma costa di meno, è più sicura e più moderna".

Chiuso il lato costi, chiuso il lato sicurezza, la terza domanda che ti farebbe un italiano: va bene, porto i soldi in N26, ma voi ce le avete le sofferenze?

"No, noi non abbiamo nessun tipo di debito deteriorato che è un pò il problema, come ben sappiamo, della banche in Italia in questo momento, quindi non abbiamo neanche bisogno di chiedere soldi ai contribuenti italiani".

Quindi insomma alla fine dovete solo cercare i clienti?

"Cercare i clienti il nostro business model è un pò diverso, facciamo soldi, offrendo ai nostri clienti servizi di cui davvero hanno bisogno. E siamo tecnologicamente avanzati".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Iraq: l'esercito iracheno riconquista Kirkuk, curdi si ritirano

Iraq: l'esercito iracheno riconquista Kirkuk, curdi si ritirano

Kirkuk, Iraq (askanews) - Le forze irachene sono entrate nella sede del governatorato di Kirkuk, capoluogo dell'omonima provincia nell'Iraq settentrionale, ricca di petrolio e dal 2014 sotto il controllo del governo del Kurdistan iracheno. I peshmerga, le forze militari curde, hanno preferito ripiegare senza contrastare l'avanzata. L'intervento delle truppe di Bagdad segue il duro contrasto con ...

 
Erdogan in visita di Stato in Polonia

Erdogan in visita di Stato in Polonia

Varsavia, (askanews) - Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan è in visita ufficiale in Polonia, dove è stato accolto dal suo omologo polacco Andrzej Duda. Nelle immagini senza commento la stretta di mano tra i due leader.

 
Al via negoziati governo, Merkel minimizza batosta Bassa Sassonia

Al via negoziati governo, Merkel minimizza batosta Bassa Sassonia

Roma, (askanews) - La cancelliera tedesca Angela Merkel minimizza la sconfitta del suo partito alle elezioni regionali in Bassa Sassonia, dove la Cdu ha ottenuto il 33,6% (perdendo il 2,4% dei consensi a livello locale in confronto alle precedenti elezioni del 2013), e si dice "molto fiduciosa" in vista dei difficili negoziati per formare il prossimo governo. "Noi, in quanto Cdu e in quanto ...

 
Epatite C, verso l'eradicazione con i nuovi farmaci

Epatite C, verso l'eradicazione con i nuovi farmaci

Roma, (askanews) - L'epatite C non è più uno spauracchio ma una malattia che va dritta verso l'eradicazione. Merito dei nuovi farmaci, capaci di curare completamente il paziente, ai quali si sono aggiunte molecole di ultimissima generazione che garantiscono maggiore efficacia, tempi di terapia più brevi e costi più contenuti. Spiega Antonio Craxì docente di Gastroenterologia all'Università di ...

 
I grandi interpreti alla settima edizione del Rieti Guitar Festival

RIETI

I grandi interpreti alla settima edizione del Rieti Guitar Festival

Da giovedì 12 a domenica 15 torna il  Rieti Guitar Festival, giunto quest’anno alla settima edizione, come sempre grazie al costante impegno della Fondazione di ...

11.10.2017

La quattordicenne Carla Paradiso fa incetta di premi al Cantagiro nazionale.

CANTALICE

La quattordicenne Carla Paradiso fa incetta di premi al Cantagiro nazionale

Dopo aver vinto il 9 Settembre 2017 il Cantagiro Umbria, Carla Paradiso di Cantalice (nella foto con Alessandro Cavaliere, organizzatore del Cantagiro Umbria) é approdata a ...

11.10.2017

Reate Festival, successo dell' Amleto di Fabrizio Gifuni con la Sinfonica Abruzzese

RIETI

Reate Festival, successo dell' Amleto di Fabrizio Gifuni con la Sinfonica Abruzzese

E’ stata una grande emozione la versione di Amleto presentata domenica al Reate Festival, una nuova drammaturgia in cui la vicenda di Shakespeare si sposa alla musica di ...

09.10.2017