Guerra ciclisti-automobilisti, ma la responsabilità è di entrambi

Voci di partecipanti a pedalata per debutto Giro d'Italia in A1

18.05.2017 - 15:30

0

Roma, (askanews) - Non si ferma la guerra su strada tra ciclisti e automobilisti, ma la prima categoria ammette: "La responsabilità è di entrambi". A Barberino del Mugello, si sono espressi sull'argomento alcuni partecipanti alla Pedalata amatoriale organizzata da Autostrade per l'Italia e Polizia di stato con rappresentanti di istituzioni, ex corridori professionisti e cicloamatori in occasione del debutto del Giro d'Italia in autostrada, sul tratto panoramico dell'A1 tra Firenze e Bologna.

"E' diventata un po' un gioco di forza, siamo d'accordo che noi certe volte diamo noia perché rallentiamo, però - dice questo ciclista, suggerendo - Basterebbe un semplice colpo di clacson per avvisarci, invece di voler per forza sorpassarci".

"Ormai è una guerra, una lotta e noi siamo i più deboli, come ha detto Nibali ieri", ha sottolineato.

"Credo che ci sia un po' la fobia del ciclista che si è scatenato qualcosa. Perché qualche volta ok anche noi siamo in difetto, però anche l'automobilista è molto scorretto in molte occasioni, sembra che il ciclista diventi un'esca - aggiunge questo signore, augurandosi - Spero che ci sia un po' più di educazione nella nostra società e ci porti al rispetto reciproco".

"La responsabilità è di tutti, degli automobilisti, ma anche la nostra", sottolinea un altro.

"Rispettare il codice della strada, cercare di non andare in coppia, e rispetto molto rispetto, se c'è questo forse possiamo farcela", dice speranzoso un altro ciclista.

"La strada è di tutti quando si è in gruppo ci si diverte di più. A parte che gli ultimi incidenti hanno riguardato persone singole. Noi andando in gruppo la macchina rallenta, se vede uno solo ci passa accanto velocemente e succede l'incidente", conclude un altro amante della due ruote.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Messaggio Merkel dopo Manchester: siamo al fianco dei britannici

Messaggio Merkel dopo Manchester: siamo al fianco dei britannici

Roma, (askanews) - La cancelliera tedesca Angela Merkel ha espresso la sua "tristezza" e il suo "orrore" per l'attentato che ha provocato 22 morti al termine di un concerto a Manchester, un attacco che non farà altro che rafforzare la nostra determinazione. "Con paura e orrore seguo le notizie a Manchester. E' inconcepibile che qualcuno approfitti di un gioioso concerto pop per uccidere quante ...

 
Manchester, Gentiloni: in Italia impegno totale anti terrorismo

Manchester, Gentiloni: in Italia impegno totale anti terrorismo

Roma (askanews) - "Agli italiani voglio assicurare l'impegno totale delle nostre forze di sicurezza". Lo ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni commentando l'attentato di Manchester, aggiungendo che "oggi pomeriggio al Viminale si riunirà il comitato di analisi strategica antiterrorismo", in vista dell'arrivo di Trump a Roma e del prossimo G7 da cui Gentiloni si augura arrivi "un ...

 
Strage Manchester, May: uno spaventoso attacco terroristico

Strage Manchester, May: uno spaventoso attacco terroristico

Manchester (askanews) - "Non c'è alcun dubbio che la popolazione di Manchester e del nostro paese sono stati vittime di uno spaventoso attacco terroristico, un attacco che ha colpito i più giovani e che era freddamente premeditato. E' uno dei peggiori attacchi che abbiamo vissuto nel Regno Unito". Sono le prime parole della premier britannica Theresa May dopo l'attentato a Manchester durante un ...

 
Roma blindata aspetta Trump, transenne e massima sicurezza

Roma blindata aspetta Trump, transenne e massima sicurezza

Roma, (askanews) - Una Roma blindata aspetta Donald Trump. Un piano di "massima sicurezza" è stato messo a punto per la visita del presidente degli Stati Uniti, con misure di sicurezza elevate nelle zone in cui passerà il presidente degli Stati Uniti. Le sedi istituzionali e gli obiettivi considerati sensibili, come Vaticano e Quirinale, dove Trump si recherà sono già altamente presidiati. Nelle ...

 
“Primavera in JAZZ”: D’Incà in doppio concerto al piccolo teatro dei Condomini

RIETI

“Primavera in JAZZ”: D’Incà in doppio concerto al piccolo teatro dei Condomini

Si terrà sabato 27 maggio 2017 con un doppio concerto alle ore 18.30 e alle ore 21.30 presso il Piccolo Teatro dei Condomini  l’ appuntamento della rassegna musicale ...

23.05.2017

“A cena con messer Boccaccio”, la cultura incontra l'enogastronomia

RIETI

“A cena con messer Boccaccio”, la cultura incontra l'enogastronomia

Il “Teatro Rigodon” di Rieti porta in scena le novelle del Decameron con l’accompagnamento musicale del gruppo ”Mattia Caroli e i Fiori del Male”.  La prima stagionale ...

22.05.2017

"La città vota", l'ironia di Luca e Germano sulle prossime elezioni

RIETI

"La città vota", l'ironia di Luca e Germano sulle prossime elezioni

Far sorridere e far riflettere sui reatini e sulla reatinità: questo è l’obiettivo che si prefigge, da oltre dieci anni, il duo Luca e Germano. E quale occasione migliore per ...

14.05.2017