Kickboxing, Alessandro Moretti nuovo campione europeo Wako Pro K1

L'atleta romano ha battuto il detentore del titolo Pedro Kol

18.05.2017 - 15:30

0

Roma, (askanews) - Alessandro Moretti è il nuovo campione europeo Wako Pro K1 Rules. Il fighter romano ha conquistato il titolo continentale battendo il forte atleta portoghese Pedro Kol al terzo round per intervento medico. Una vittoria netta, meritata anche se il match è stato molto duro come spiega lo stesso Moretti.

"Prima di tutto ringrazio Gianluca Colonnese che mi ha preparato questo incontro e che mi ha dato la possibilità di portare a casa questa cintura. Ho combattuto contro Pedro Kol che era il campione europeo in carica, un avversario molto esperto, deciso, forte. Un avversario molto scomodo perché alto, molto alto per la nostra categoria di peso. La gente che mi conosce come atleta sa che sono un atleta che va in attacco, che attacca sempre, aggressivo ma non ho potuto fare il tipo di match che amo perché comunque è stato un match studiato. Ho dovuto lavorare sui suoi cambi di direzione, cambi di passo però fortunatamente siamo riusciti a portare la cintura a casa meritatamente".

Solo nel secondo round Moretti ha capito di potercela fare. "Nel secondo round ho capito di poter portare il match a casa, lo dico con molta umiltà, perché ero riuscito a prendere le distanze al mi avversario e nel secondo round l'ho capito. Poi fortunatamente nel terzo le mie ossa forse un po' più dure delle sue mi hanno permesso di vincere per intervento medico".

Per l'atleta romano l'incontro è partito in salita come lui stesso ammette. "I primi 30 secondi del match mi sono trovato veramente in difficoltà perché ho cercato di lavorare sulle sue gambe, perché essendo molto alto ho cercato di lavorare forte sulle gambe ma lui faceva dei cambi di direzione molto strani, era molto strano il suo modo di combattere e lì sono entrato un po' in difficoltà poi fortunatamente ho trovato la distanza e ho visto che a livello pugilistico ero più forte a livello fisico di lui e quello mi ha aiutato a portare avanti il match e prendere la distanza".

Breve riposo per Moretti che già nel prossimo mese di giugno tornerà sul ring. "Adesso ci sarà un po' di riposo, dopo con Gianluca stavamo parlando di un altro match forse a breve, a giugno credo".

Il direttore tecnico regionale della Fikbms, Gianluca Colonnese illustra le caratteristiche del K1. "Il K1 fa parte della kickboxing e ci tengo a dirlo perché molti lo confondono con la muay thai o la thai boxe, ma è un ramo della kickboxing. Deriva dal karate kyokushinkai, in primis si chiamava japanese kickboxing. Diciamo che è una kickboxing rivisitata con le ginocchiate. In Italia ci sono molti praticanti soprattutto negli ultimi anni, fino a 20 anni fa lo sport da combattimento che andava più di moda era il full contact e la low kick invece in questi ultimi 5-8 anni il K1 è andato molto di moda anche grazie ai tornei organizzati in Giappone e in Olanda ed è uno sport molto pagato tra i nostri sport, forse il più pagato e anche questo ha avvicinato molto i professionisti".

L'incontro per il titolo europeo si è svolto nel corso di un evento, l'Amazing Thailand Fighting Spirit, che ha richiamato molti appassionati a Roma come spiega lo stesso Colonnese. "Il titolo europeo era uno dei match clou della serata come il titolo mondiale e il titolo italiano: Amazing Thailand Figthing Spirit è l'evento ormai forse più importante di Muay thai che c'è in Italia, siamo alla sesta edizione e abbiamo fatto un Atlantico Love sold out, completamente pieno e sono fiero e contento dei risultati dell'evento e del livello raggiunto. Match di altissimo livello, abbiamo visto il titolo mondiale di Casella, il titolo europeo di Moretti contro il campione in carica pedro Koll, il super prestigi fight con sudsakorn sori clinme contro Amlar Khamlali due atleti che stanno ai vertici mondiali della muay thai. Anhuar Khamlali adesso combatterà al thai fight il 27 maggio contro forse il numero uno del ranking mondiale Josef Bugamek. Quindi abbiamo portato a Roma personaggi e incontri che non si erano mai visti".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Messaggio Merkel dopo Manchester: siamo al fianco dei britannici

Messaggio Merkel dopo Manchester: siamo al fianco dei britannici

Roma, (askanews) - La cancelliera tedesca Angela Merkel ha espresso la sua "tristezza" e il suo "orrore" per l'attentato che ha provocato 22 morti al termine di un concerto a Manchester, un attacco che non farà altro che rafforzare la nostra determinazione. "Con paura e orrore seguo le notizie a Manchester. E' inconcepibile che qualcuno approfitti di un gioioso concerto pop per uccidere quante ...

 
Manchester, Gentiloni: in Italia impegno totale anti terrorismo

Manchester, Gentiloni: in Italia impegno totale anti terrorismo

Roma (askanews) - "Agli italiani voglio assicurare l'impegno totale delle nostre forze di sicurezza". Lo ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni commentando l'attentato di Manchester, aggiungendo che "oggi pomeriggio al Viminale si riunirà il comitato di analisi strategica antiterrorismo", in vista dell'arrivo di Trump a Roma e del prossimo G7 da cui Gentiloni si augura arrivi "un ...

 
Strage Manchester, May: uno spaventoso attacco terroristico

Strage Manchester, May: uno spaventoso attacco terroristico

Manchester (askanews) - "Non c'è alcun dubbio che la popolazione di Manchester e del nostro paese sono stati vittime di uno spaventoso attacco terroristico, un attacco che ha colpito i più giovani e che era freddamente premeditato. E' uno dei peggiori attacchi che abbiamo vissuto nel Regno Unito". Sono le prime parole della premier britannica Theresa May dopo l'attentato a Manchester durante un ...

 
Roma blindata aspetta Trump, transenne e massima sicurezza

Roma blindata aspetta Trump, transenne e massima sicurezza

Roma, (askanews) - Una Roma blindata aspetta Donald Trump. Un piano di "massima sicurezza" è stato messo a punto per la visita del presidente degli Stati Uniti, con misure di sicurezza elevate nelle zone in cui passerà il presidente degli Stati Uniti. Le sedi istituzionali e gli obiettivi considerati sensibili, come Vaticano e Quirinale, dove Trump si recherà sono già altamente presidiati. Nelle ...

 
“Primavera in JAZZ”: D’Incà in doppio concerto al piccolo teatro dei Condomini

RIETI

“Primavera in JAZZ”: D’Incà in doppio concerto al piccolo teatro dei Condomini

Si terrà sabato 27 maggio 2017 con un doppio concerto alle ore 18.30 e alle ore 21.30 presso il Piccolo Teatro dei Condomini  l’ appuntamento della rassegna musicale ...

23.05.2017

“A cena con messer Boccaccio”, la cultura incontra l'enogastronomia

RIETI

“A cena con messer Boccaccio”, la cultura incontra l'enogastronomia

Il “Teatro Rigodon” di Rieti porta in scena le novelle del Decameron con l’accompagnamento musicale del gruppo ”Mattia Caroli e i Fiori del Male”.  La prima stagionale ...

22.05.2017

"La città vota", l'ironia di Luca e Germano sulle prossime elezioni

RIETI

"La città vota", l'ironia di Luca e Germano sulle prossime elezioni

Far sorridere e far riflettere sui reatini e sulla reatinità: questo è l’obiettivo che si prefigge, da oltre dieci anni, il duo Luca e Germano. E quale occasione migliore per ...

14.05.2017