Snowden difende i rifugiati che lo hanno ospitato a Hong Kong

Ora sono nei guai, il governo ha respinto le richieste d'asilo

18.05.2017 - 12:00

0

Roma, (askanews) - La talpa Edward Snowden, il giovane informatico che ha rivelato al mondo i segreti delle intercettazioni su milioni di americani tramite la National Security Agency (Nsa) statunitense, ha replicato al governo di Hong Kong dopo che quest'ultimo ha respinto le richieste di protezione di un gruppo di rifugiati che gli avevano dato ospitalità nel periodo in cui si nascondeva nella metropoli asiatica e che ora rischiano di essere rimpatriati.

I rifugiati provenienti da Filippine e Sri Lanka hanno aiutato l'attivista, ex consulente della Nsa, a sottrarsi alle autorità nel 2013, ospitandolo nelle loro anguste abitazioni.

"Sono gente buona, spinti fuori dalle loro case dalla tortura, dagli stupri, gli abusi, le minacce e la guerra, circostanze davvero difficili da immaginare per noi, ma questi sono documenti. Non sono accuse. Sono fatti", ha affermato in un video postato su youtube.

"Da allora hanno trascorso molti anni, vivendo in povertà, con privazioni, in Hong Kong, mentre avevano chiesto protezione al governo. Avevano chiesto aiuto, chiesto di essere tutelati", ha aggiunto.

"Ora, ciò che stanno affrontando è una ingiustizia trasparente da parte delle stesse persone a cui avevano chiesto protezione", ha denunciato.

"Non sappiamo chi ci sia dietro esattamente, ma qualcuno nel governo di Hong Kong ha deciso di voler far scomparire immediatamente queste famiglie, non importa quanto costi", ha concluso.

Le famiglie che hanno ospitato Snowden hanno passato anni sperando che il governo di Hong Kong li salvasse, evitando di rimpatriarli nei paesi d'origine dove sono perseguitati. Lunedì l'ufficio immigrazione ha respinto le loro richieste d'asilo.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Manchester, Gentiloni: in Italia impegno totale anti terrorismo

Manchester, Gentiloni: in Italia impegno totale anti terrorismo

Roma (askanews) - "Agli italiani voglio assicurare l'impegno totale delle nostre forze di sicurezza". Lo ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni commentando l'attentato di Manchester, aggiungendo che "oggi pomeriggio al Viminale si riunirà il comitato di analisi strategica antiterrorismo", in vista dell'arrivo di Trump a Roma e del prossimo G7 da cui Gentiloni si augura arrivi "un ...

 
Strage Manchester, May: uno spaventoso attacco terroristico

Strage Manchester, May: uno spaventoso attacco terroristico

Manchester (askanews) - "Non c'è alcun dubbio che la popolazione di Manchester e del nostro paese sono stati vittime di uno spaventoso attacco terroristico, un attacco che ha colpito i più giovani e che era freddamente premeditato. E' uno dei peggiori attacchi che abbiamo vissuto nel Regno Unito". Sono le prime parole della premier britannica Theresa May dopo l'attentato a Manchester durante un ...

 
Roma blindata aspetta Trump, transenne e massima sicurezza

Roma blindata aspetta Trump, transenne e massima sicurezza

Roma, (askanews) - Una Roma blindata aspetta Donald Trump. Un piano di "massima sicurezza" è stato messo a punto per la visita del presidente degli Stati Uniti, con misure di sicurezza elevate nelle zone in cui passerà il presidente degli Stati Uniti. Le sedi istituzionali e gli obiettivi considerati sensibili, come Vaticano e Quirinale, dove Trump si recherà sono già altamente presidiati. Nelle ...

 
Russia: la scuola per giornalisti in erba sul tetto del mondo

Russia: la scuola per giornalisti in erba sul tetto del mondo

Norilsk (Russia) - A caccia di renne ma anche di scoop. Si trova a Norilsk, nell'Artico russo, la scuola per giornalisti in erba più a nord del mondo. Una vera palestra per destreggiarsi tra notizie e bufale, per i figli dell'era delle fake news. Ma anche per chi, nato in una delle zone più marginali del nostro pianeta, può trovare nel giornalismo il suo riscatto. A parlarci del progetto è Lada ...

 
“Primavera in JAZZ”: D’Incà in doppio concerto al piccolo teatro dei Condomini

RIETI

“Primavera in JAZZ”: D’Incà in doppio concerto al piccolo teatro dei Condomini

Si terrà sabato 27 maggio 2017 con un doppio concerto alle ore 18.30 e alle ore 21.30 presso il Piccolo Teatro dei Condomini  l’ appuntamento della rassegna musicale ...

23.05.2017

“A cena con messer Boccaccio”, la cultura incontra l'enogastronomia

RIETI

“A cena con messer Boccaccio”, la cultura incontra l'enogastronomia

Il “Teatro Rigodon” di Rieti porta in scena le novelle del Decameron con l’accompagnamento musicale del gruppo ”Mattia Caroli e i Fiori del Male”.  La prima stagionale ...

22.05.2017

"La città vota", l'ironia di Luca e Germano sulle prossime elezioni

RIETI

"La città vota", l'ironia di Luca e Germano sulle prossime elezioni

Far sorridere e far riflettere sui reatini e sulla reatinità: questo è l’obiettivo che si prefigge, da oltre dieci anni, il duo Luca e Germano. E quale occasione migliore per ...

14.05.2017