"La guerra dei cafoni" Barletti-Conte: favola su lotta di classe

Film in molti festival internazionali e nei cinema dal 27 aprile

21.04.2017 - 19:00

0

Roma (askanews) - Due bande di adolescenti che si fronteggiano in un territorio sospeso, quasi magico, dove non esistono adulti: è "La guerra dei cafoni" di Davide Barletti e Lorenzo Conte, nei cinema dal 27 aprile, tratto dal libro di Carlo D'Amicis. Il film racconta un vero e proprio scontro di classe tra due bande di ragazzini, i figli dei ricchi e quelli dei contadini, in un luogo remoto della Puglia alla fine degli anni Settanta, come spiegano i registi.

"A noi ci interessava raccontare quello, ma poi raccontare una favola anche, e da quello un po' si differenzia anche dal libro: il film ha preso più una deriva quasi magica, di un racconto per ragazzi proprio".

Gli interpreti sono 24 ragazzini alla prima esperienza cinematografica, selezionati in tutta la Puglia.

"Ci ha sorpreso la naturalezza della recitazione, che abbiamo tanto cercato, favorita sicuramente dal dialetto. Al di là delle battute Il lavoro è stato far proprio un copione blindato e forte. Il nostro non è un film di silenzi, di atmosfera, ma ci sono dialoghi molto serrati e vedere come i ragazzi si sono appassionati alla sceneggiatura, ai tempi della recitazione, però mantenendo una loro spontaneità, è stata forse la sorpresa più grossa".

"La guerra dei cafoni", grazie anche alla sua originalità, al suo alternare toni di commedia e racconto epico, ha entusiasmato i ragazzi che l'hanno visto in anteprima all'ultimo festival di Roma.

"Noi amiamo dire che il nostro è un film per ragazzi, un film per adulti, per il figlio accompagnato dal padre e dalla madre: ognuno poi può trovare uno spunto di interesse".

Intanto "La guerra dei cafoni" sta riscuotendo consensi in vari festival internazionali, da Rotterdam a Pechino, e dopo il passaggio in concorso al festival di Bari verrà presentato a New York e Buenos Aires. L'interesse per un racconto sulla lotta di classe, seppur sotto forma di favola, sembra vivo ovunque.

"Per noi è una storia abbastanza universale, abbastanza attuale.

Oggi sembra tutto un po' più statico, più immobile: paradossalmente le cose non sono migliorate ma sono peggiorate. Oggi purtroppo chi è povero rimane povero e chi ha tutto continua ad avere tutto. Quindi secondo me in realtà è una storia ancora attuale".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Altro

Ecco come mangia una balenottera

Per la prima volta in assoluto, in Antartide gli scienziati dell’Università della California, supportati dal WWF, hanno applicato una telecamera a una balenottera minore (Balaenoptera acutorostrata) una delle specie di cetacei meno conosciuta al mondo. La telecamera inizialmente posizionata sul dorso attraverso un sistema di ventose, si è rischiosamente spostata sul fianco dell’animale rimanendo ...

 
Indonesia, erutta il vulcano: ceneri a 5000 metri altezza

Indonesia, erutta il vulcano: ceneri a 5000 metri altezza

Giakarta (askanews) - Una eruzione spettacolare che ha innalzato nuvole di cenere fino a cinquemila metri di altezza. E' quella del vulcano Sinabung sull'isola indonesiana di Sumatra. Le ceneri hanno ricoperto interi villaggi alle pendici del monte.

 
'Ndrangheta, 41 arresti in Calabria-Toscana: sequestrati 120 mln

'Ndrangheta, 41 arresti in Calabria-Toscana: sequestrati 120 mln

Milano (askanews) - Doppio blitz contro i patrimoni della 'ndrangheta in Calabria e Toscana: in totale 41 persone sono state fermate o arrestate da Direzione investigativa antimafia, carabinieri e guardia di Finanza, in un due distinte operazioni ma collegate tra di loro. In Calabria, su mandato della Dia di Reggio Calabria, con l'operazione "Martingala" sono state fermate 27 persone accusate, a ...

 
CIO: molto delusi se caso di doping russo confermato

CIO: molto delusi se caso di doping russo confermato

PyeongChang (askanews) - "Ovviamente è molto deludente per noi se, ripeto se, un caso di doping viene confermato. D'altra parte questo dimostra che abbiamo un sistema di controlli efficiente di test per verificare che gli atleti russi siano puliti. Sono stati sottoposti a un livello molto significativo di test, più di altri. Ma quando, in senso generale, un atleta viene trovato positivo per noi è ...

 
Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Il Musi’ trio in concerto al Foyer del Teatro Flavio Vespasiano.

RIETI

Il Musi’ trio in concerto al Foyer del Teatro Flavio Vespasiano.

Domenica 11 febbraio alle ore 17.00 presso il Foyer del Teatro Flavio Vespasiano, in occasione della stagione concertistica promossa dall’Assessorato alla cultura del Comune ...

06.02.2018

Alla Sala dei Cordari lo spettacolo "Pinocchio, un burattino contro il bullismo"

RIETI

Alla Sala dei Cordari lo spettacolo "Pinocchio, un burattino contro il bullismo"

Arriva a Rieti, presso Sala dei Cordari, il Teatro Umbro dei Burattini con lo spettacolo "Pinocchio, Le Avventure di un sognatore" (Sabato 20 gennaio, Sala dei Cordari ore 15....

18.01.2018