25 anni di "Zighidà", Statuto: giovani ci seguono con entusiasmo

Un disco e un tour per festeggiare successo della band torinese

20.04.2017 - 16:00

0

Milano, 20 apr. (askanews) - Gli Statuto, storica band torinese composta dal cantante Oskar, Naska alla batteria, Enrico Bontempi alla chitarra e Rudy al basso, festeggiano i 25 anni dalla pubblicazione con il disco "Zighidà 25", in omaggio all'album che ha fatto conoscere al grande pubblico il loro ska intriso di soul e pop.

"I brani contenuti in quel disco li continuiamo a suonare, sono la parte più attesa dei nostri concerti, di solito il gran finale, e ci sono tanti ragazzi: abbiamo un pubblico composto da amici e fan della prima ora ma anche da tanti giovani che li accolgono con entusiasmo e quindi è venuta l'idea di riproporre questo disco" ha detto Oskar ad askanews. "Noi suoniamo dal 1983 senza mai un gap dell'attività live, il fatto di avere acquistato un pubblico sempre nuovo e diverso dipende dal fatto che siamo stati sempre presenti, visibili e in giro per l'Italia" ha aggiunto Naska.

Il disco è anticipato dal singolo "Qui non c'è il mare" featuring Caparezza: un brano che parla di Torino e potrebbe essere stato scritto oggi, anche se non è l'unico testo attuale del disco. "I cambiamenti da fare nel testo sono stati pochissimi: il padrone non è più screanzato e prepotente ma ha il maglione prepotente perchè non c'è più l'Avvocato ma l'amministratore delegato famoso per il suo maglione. Non c'è più solo lo stadio dove non si vede niente, che era il Delle Alpi, ma ce ne sono tre" ha spiegato ancora il cantante. "Le canzoni più leggere come 'Piera' e 'Abbiamo vinto il festival di Sanremo' e altre, ma quelle con tematica sociale come 'Ghetto', ' Ragazzo ultrà' e 'Piazza Statuto' sono attualissimi, anzi quando si parla delle periferie metropolitane i problemi si sono addirittura acutizzati con la crisi".

Il disco oltre al singolo contiene altre 2 bonus track, "Noi duri" e "Abbiamo vinto il festival di Sanremo", la canzone che portarono all'Ariston e fu uno spartiacque tra l'attività amatoriale e quella professionale. "Noi andammo a fare il nostro genere con un pezzo dissacrante di sicura rottura, dopo di noi si sono viste cose più alternative ma all'epoca non era facile, quindi di sicuro lo rifaremmo" ha raccontato il batterista.

Lo "Zighidà 25 tour" parte il 20 aprile dalla Blues House di Milano.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Ok della Camera a taglio vitalizi parlamentari, ecco cosa cambia

Ok della Camera a taglio vitalizi parlamentari, ecco cosa cambia

Roma, (askanews) - Cori M5s da stadio in aula in attesa della proclamazione del voto, qualche dito medio dopo l'ok. È il clima in cui la Camera ha approvato la proposta di legge Richetti che taglia i vitalizi degli ex parlamentari. Ora la proposta passa al Senato per il secondo esame parlamentare. I cori, quelli con cui i tifosi attendono il gol, erano chiaramente udibili, e sono proseguiti ...

 
Rihanna arriva all'Eliseo ed è ricevuta da Brigitte Macron

Rihanna arriva all'Eliseo ed è ricevuta da Brigitte Macron

Parigi, (askanews) - Rihanna all'Eliseo. La celebre cantante, fondatrice dell'Ong umanitaria Clara Lionel Foundation è stata ricevuta da Brigitte Macron di fronte a una folla di fotografi e cameramam. Lo scorso giugno la pop star originaria delle Barbados, aveva chiesto al neo-presidente della Repubblica francese se la Francia si sarebbe "impegnata per il Fondo per l'Istruzione", di cui è ...

 
Lollobrigida, una stella sul Walk of Fame e poi un'autobiografia

Lollobrigida, una stella sul Walk of Fame e poi un'autobiografia

Roma (askanews) - Ha appena compiuto 90 anni ma ha una grande vitalità, una voce ferma e molti progetti: Gina Lollobrigida sarà l'ospite d'eccezione del Nations Awards, il premio cinematografico delle nazioni ideato dall'amico Gian Luigi Rondi, il 28 luglio al Teatro Antico di Taormina, e il prossimo febbraio scoprirà la sua stella sul Walk of Fame, a Hollywood. Intanto non smette mai di lavorare,...

 
Venezuela in sciopero, barricate a Caracas contro piani di Maduro

Venezuela in sciopero, barricate a Caracas contro piani di Maduro

Roma, (askanews) - Atmosfera surreale a Caracas dove l'opposizione ha indetto uno sciopero generale di 48 ore contro il presidente Nicolas Maduro, accusato di voler riscrivere la costituzione per rendere il suo potere ancora più assoluto. La capitale si è svegliata con barricate nelle strade, soprattutto nella zona orientale della città, e numerosi striscioni che protestano contro la repressione ...

 
Skaperol

RIETI

Gli Skaperol presentano “Cambio canale”

Questa sera (martedì 25), alle 22, al Garden Be'er, in via dei Pozzi, verrà presentato "Cambio Canale", primo album del gruppo reatino Skaperol, uscito il 30 giugno. A un ...

25.07.2017

La coppia Tantangelo-D'Alessio è in crisi

Gossip

La coppia Tantangelo-D'Alessio è in crisi

Qualcosa di più di semplici voci maldicenti e malpensanti. Anna Tatangelo che si posta da sola o con il figlio Andrea, Gigi D'Alessio idem. La conferma è arrivata dai diretti ...

22.07.2017

spettacolo Simbas

RIETI

Al chiostro di Santa Lucia lo spettacolo "Odissea"

L’assessorato alla Cultura del Comune e il museo civico, nell’ambito del progetto del Simbas, Sistema territoriale integrato dei musei e delle biblioteche del’Alta Sabina, ...

21.07.2017