Petrolio, probabile un prossimo aumento dei tagli di produzione

Il ministro dell'Energia saudita: priorità i livelli delle scorte

20.04.2017 - 13:00

0

Abu Dhabi (askanews) - Sull'orizzonte energetico del pianeta si profila un possibile, se non probabile, prossimo aumento dei prezzi del petrolio. Il ministro dell'Energia dell'Arabia saudita Khalid al-Faleh nel corso di un forum dei paesi membri e non membri dell'Opec ad Abu Dhabi, negli Emirati arabi uniti, ha dichiarato che i produttori di petrolio potrebbero dover tagliare ulteriormente la produzione per bilanciare il mercato, riducendo il livello delle scorte. Decisione che potrebbe diventare esecutiva nel corso di una prossima riunione prevista nel mese di maggio.

"Potremmo essere costretti a prolungare la riduzione dell'offerta per raggiungere i nostro obiettivi" ha detto al-Faleh. "Non si tratta di un periodo di sei, nove o dodici mesi, la nostra priorità riguarda i livelli delle scorte", ha concluso il ministro dell'Energia saudita riferendosi all'intesa raggiunta tra paesi Opec e non-Opec sulla riduzione dell'offerta di greggio con tagli di circa 1,8 milioni di barili al giorno.

Dal canto suo, l'Opec si mostra fiduciosa sulla capacità della manovra restrittiva per far risalire i prezzi. "Siamo ottimisti sul fatto che le misure intraprese ci abbiano messo sulla strada della ripresa", ha affermato il segretario generale del cartello dei paesi esportatori di greggio, Mohammad Sanusi Barkindo.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Presidenziali, Francia al voto: incognite terrorismo e indecisi

Presidenziali, Francia al voto: incognite terrorismo e indecisi

Parigi (askanews) - La Francia si presenta alle urne per l'elezione del nuovo presidente con l'incubo incombente del terrorismo islamista e nel segno dell'incertezza. Mentre il voto per il primo turno ha già avuto inizio all'estero, con St. Pierre e Miquelon che hanno dato il via alle elezioni alle 8 del mattino locali, precedendo Guyana e Antille, l'esito finale resta più che mai incerto. ...

 
Ania, "scatola nera" in auto per polizze e servizi migliori

Ania, "scatola nera" in auto per polizze e servizi migliori

Napoli (askanews) - Al convegno "Black Box" svoltosi a Napoli il 22 aprile 2017 con il patrocinio del Comune, si è parlato di "scatola nera", un congegno elettronico che non viaggia più solo sugli aerei ma sempre più spesso anche sulle auto. Si tratta di un dispositivo elettronico che registra una grande quantità di dati sulla condotta e lo stile di guida di un assicurato, uno strumento utile per ...

 
Orrore in Egitto: video di soldati che uccidono uomini disarmati

Orrore in Egitto: video di soldati che uccidono uomini disarmati

Il Cairo (askanews) - In queste drammatiche immagini, la realtà di una guerra feroce e senza esclusione di colpi. Nel video postato in rete da attivisti dell'opposizione egiziana si vedono soldati in divisa che uccidono a sangue freddo persone disarmate per poi inscenare una falsa ricostruzione al fine di far credere che le vittime siano morte in combattimento. Le esecuzioni sommarie sarebbero ...