Il bisogno e l'ipocrisia

IN FONDO AL POZZO

Il bisogno e l'ipocrisia

Il fotoreporter che porta in salvo un bambino dall'inferno dell'esplosione velenosa di Aleppo manda un messaggio molto semplice, di quelli che si ripetono fino alla noia della ...

19.04.2017

Le battute maldestre della media politica

Le battute maldestre della media politica

Chi si occupa di politica deve misurare bene le parole, ma anche chi ascolta deve capire bene. Terreno minato e dunque su cui muoversi con grande attenzione, come dimostrano le ...

30.03.2017

Le notizie in... differenti

In fondo al pozzo

Le notizie in... differenti

I bambini di Aleppo mettono in fila tutto il resto. I quattromila bambini, abbandonati, senza casa, senza famiglia, senza medicine come si affanna a ricordare l'Unicef che lancia ...

08.03.2017

Benedetto l'errore

In fondo al pozzo

Benedetto l'errore

Un errore, finalmente! Uno sbaglio clamoroso, se non il più clamoroso, certamente uno di quelli che restano impressi nella memoria come le orme dei divi nel cemento del Chinese ...

01.03.2017

Il partito che si rompe e la protesta dei tassì

IN FONDO AL POZZO

Il partito che si rompe e la protesta dei tassì

Largo del Nazareno, Roma. La Direzione del PD è riunita per discutere del congresso prossimo venturo e per arginare, forse fuori tempo massimo, la scissione. E intanto, davanti ...

22.02.2017

Il pernacchio di Clark Gabbani

Il pernacchio di Clark Gabbani

A me il sorriso sfacciato, i baffetti impenitenti e la brillantina di Francesco Gabbani ricordano Clark Gable, quello per intenderci della battuta finale di Via col vento, quando ...

15.02.2017

Una sindaca depensante

Una sindaca depensante

Si potrebbe fare una rubrica con le parole che segnano la giornata, quelle che sorprendono per la novità e l'inventiva. Bene, la parola di oggi è “depensante”. Secondo Vittorio ...

08.02.2017

Il laboratorio di Trump

Il laboratorio di Trump

Se c’è un laboratorio della politica di oggi e di domani si chiama Donald Trump. Non è solo il nuovo presidente degli Stati Uniti, è un programma annunciato e ora in divenire, che ...

01.02.2017

Da Vermicino a Rigopiano

Da Vermicino a Rigopiano

Corsi e ricorsi della nostra storia ormai televisiva. La corsa contro il tempo per salvare i possibili superstiti della slavina abbattutasi sull'hotel di Rigopiano richiama alla ...

25.01.2017

Com'è difficile spiegare

Com'è difficile spiegare

Cerchiamo una spiegazione. Succede ogni volta che un accadimento si presenta all’improvviso con una violenza così estrema e cieca da sconvolgere il quadro, rivelare una crepa ...

18.01.2017

Una cyber loggia?

Una cyber loggia?

Una spia, anzi due, si aggirano nei computer sensibili dei Palazzi. Un ingegnere informatico e sua sorella vengono arrestati e a loro carico un pacco di accuse che dicono di ...

11.01.2017

Rosso e mezzaluna sulla porta di Brandeburgo

Rosso e mezzaluna sulla porta di Brandeburgo

La Porta di Brandeburgo colorata di rosso e sul frontone una mezzaluna e una stella bianca. Berlino nell'inizio dell'anno si veste con la bandiera della Turchia e ricorda quello ...

04.01.2017

Il titolo che vorrei

Il titolo che vorrei

Si avvicina l'ultimo dell'anno e mi chiedo se, dopo tante, pessime, notizie commentate in questi dodici mesi, ce ne sia una che più delle altre mi piacerebbe si annunciasse in ...

28.12.2016

Il rombo assordante

Il rombo assordante

Il volto del terrore è un camion che si avventa a Berlino su un mercatino natalizio e uccide dodici persone. Stavano facendo quello che si fa nei giorni che precedono la festa, ...

21.12.2016

Un Paese spaccato?

Un Paese spaccato?

Un Paese diviso? Il Sì e il No del referendum sono il segnale evidente di una spaccatura o l’effetto di un sisma che ha ragioni profonde? Ancora ieri la Lega e il Movimento Cinque ...

14.12.2016

I paradossi di un leader

I paradossi di un leader

Un no grande diciotto milioni di voti ha costretto alle dimissioni Matteo Renzi, al quale non sono bastati dodici milioni di sostenitori. Una differenza pesante, inaspettata che ...

07.12.2016

Serve la colletta per la cauzione?

Serve la colletta per la cauzione?

Era un po’ di tempo che non si faceva vivo e francamente cominciavamo a preoccuparci. I miti, buoni, cattivi, a mezz’aria, i miti di questa fragile modernità devono alimentarsi, ...

30.11.2016

La scrofa e l'accozzaglia

La scrofa e l'accozzaglia

Il 4 dicembre si avvicina è la temperatura del confronto fra il Sì e il No sale. Francamente non è un bello spettacolo. Non voglio fare il moralista o il nostalgico di presunte ...

23.11.2016

Il vandalo dell'elefantino

Il vandalo dell'elefantino

Il più forte degli animali, come dice l’iscrizione che lo accompagna, non ha potuto opporre nulla all’insulto di chi non sa. Qualcuno non è riuscito a rimandare indietro l'impulso ...

16.11.2016

La capriola del nuovo Presidente

La capriola del nuovo Presidente

State leggendo e oramai sapete se ha vinto The Donald o Hillary, il caterpillar o la maestrina di tante stagioni, se il Presidente degli Stati Uniti è per la prima volta una donna,...

09.11.2016

il punto
del direttore

Più letti oggi

News da Radio 105

ascolta ora

Radio 105

Mediagallery

Presidenziali, Francia al voto: incognite terrorismo e indecisi

Presidenziali, Francia al voto: incognite terrorismo e indecisi

Parigi (askanews) - La Francia si presenta alle urne per l'elezione del nuovo presidente con l'incubo incombente del terrorismo islamista e nel segno dell'incertezza. Mentre il voto per il primo turno ha già avuto inizio all'estero, con St. Pierre e Miquelon che hanno dato il via alle elezioni alle 8 del mattino locali, precedendo Guyana e Antille, l'esito finale resta più che mai incerto. ...

 
Ania, "scatola nera" in auto per polizze e servizi migliori

Ania, "scatola nera" in auto per polizze e servizi migliori

Napoli (askanews) - Al convegno "Black Box" svoltosi a Napoli il 22 aprile 2017 con il patrocinio del Comune, si è parlato di "scatola nera", un congegno elettronico che non viaggia più solo sugli aerei ma sempre più spesso anche sulle auto. Si tratta di un dispositivo elettronico che registra una grande quantità di dati sulla condotta e lo stile di guida di un assicurato, uno strumento utile per ...

 
Orrore in Egitto: video di soldati che uccidono uomini disarmati

Orrore in Egitto: video di soldati che uccidono uomini disarmati

Il Cairo (askanews) - In queste drammatiche immagini, la realtà di una guerra feroce e senza esclusione di colpi. Nel video postato in rete da attivisti dell'opposizione egiziana si vedono soldati in divisa che uccidono a sangue freddo persone disarmate per poi inscenare una falsa ricostruzione al fine di far credere che le vittime siano morte in combattimento. Le esecuzioni sommarie sarebbero ...