Il Rieti sconfitto in amichevole dal Frosinone: 6-1

CALCIO SERIE D

Il Rieti sconfitto in amichevole dal Frosinone: 6-1

27.05.2018 - 22:29

0

Goleada del Frosinone che batte il Rieti 6-1 e consegna buone indicazioni nelle mani di Moreno Longo. Innanzitutto una squadra abbastanza tonica. E poi tanta voglia di ricominciare a fare sul serio per cancellare quel black-out maledetto di 9 giorni fa. Per i canarini che tornano in campo per la prima volta dalla serata con il Foggia è un test di allenamento sulla traiettoria lunga di avvicinamento ai playoff, per i sabini è un’uscita in scioltezza per festeggiare la recente promozione in Lega Pro. Porte chiuse al ‘Benito Stirpe’ in questa domenica che anticipa l’estate. Rimbombano solo le voci dei calciatori e quelle dei due allenatori. In tribuna lo sguardo attento del presidente Maurizio Stirpe, con lui il direttore dell’Area Tecnica Ernesto Salvini, il ds Marco Giannitti, il Segretario generale Raniero Pellegrini.

DOPPIO CIANO NEL FINALE DI TEMPO  Possesso giallazzurro in avvio di gara, al 2′ un gol su colpo di testa di Paganini in anticipo su Scaramuzzino è annullato per offside dell’esterno romano. I primi 5′ si giocano tutti nella metà campo dei sabini, si nota una discreta intensità da parte della squadra di Longo. Al 7′ si stende bene la formazione di Parlato con Sivilla, ottima la lettura di Brigenti che chiude la diagonale da ultimo uomo. Al 10′ se ne va bene l’argentino Cuffa sull’out di sinistra, gran pallone in mezzo per Marcheggiani, bravo Terranova a smorzare la traiettoria tra le mani di Vigorito. Si allungano gli ospiti e al 15′ Ciano si trova sul sinistro un gran pallone al limite su lancio dalle retrovie, botta sul primo rimbalzo ma la palla termina in Curva Sud Occasionissima per il Rieti al 16′: lancio a scavalcare la mediana giallazzurra, Terranova sfiora l’anticipo, Marcheggiani tocca sull’uscita di Vigorito e la palla sfiora la base del palo nell’angolo opposto a quello di tiro. E 3′ dopo altra grande occasione per la formazione di Parlato, ancora da destra dove l’esterno Mininclieri disegna una traiettoria che Marcheggiani devia di testa, palla sul palo e poi in mano a Vigorito. E’ il Rieti a giocare meglio in questa fase ma il Frosinone cerca in modo particolare intesa tra reparti e giocate più che puntare a pigiare il piede sull’acceleratore. Prova a rompere la parità Dionisi con una azione delle sue al 27′, ottima la preparazione ma la botta termina alta. E tenta la stessa giocata 2′ dopo Ciano, palla ancora alta di un metro sulla traversa. Cambio alla mezz’ora tra Vigorito e Bardi. Il Frosinone prende le misure e al 34′ passa, stavolta con azione in due tocchi: palla lunga, Ciano aggira la difesa del Rieti, stop di petto all’altezza dell’area piccola e sinistro in mezza rovesciata che buca Scaramuzzino in uscita. La squadra di Parlato non demorde, Dionisi M. da destra detta un gran pallone per l’inserimento centrale di Cuffa che si infila tra i centrali giallazzurri e fallisce un rigore in movimento sparando di testa tra le braccia di Bardi. Il 2-0 però lo accarezza il Dionisi di casa che resiste ad un contrasto al limite, si prepara il sinistro al fulmicotone, palla che incoccia il corpo di Scaramuzzino e termina in angolo. Il 2-0 è nell’aria e lo innesca una magia di Soddimo che supera un avversario sulla trequarti conquistando una palla praticamente morta, accelera, tocca centralmente per Ciano che infila di punta Scaramuzzino.

GRAN RISERVE LUSSO, E’ GOLEADA   La formazione giallazzurra del secondo tempo cambia per dieci-undicesimi, con il solo Bardi che rientra dopo i 15′ disputati nel primo tempo. C’è Maiello nella mediana di Longo, rientro importante in prospettiva. E’ proprio Bardi al 2′ a dire di no ad un colpo di testa di Marcheggiani con un gran balzo alla sua sinistra, palla in angolo. Dopo qualche minuto di schermaglie il Frosinone triplica: corre l’8′, Scaramuzzino al limite gioca la palla con i piedi ma cincischia, Citro di giustezza infila con un pallonetto a porta vuota. Il tempo di una giocata del Rieti con palla anticipata bene da Zappino in uscita sul primo tocco di Marcheggiani e il Frosinone fa 4-0: palla ancora lunga, difesa del Rieti alta, bravo Matarese ad infilarsi alle spalle di tutti e battere Scaramuzzino. Buone trame tra i giallazzurri anche in questo secondo tempo, la voce di Longo continua a scandire tutti i tempi delle giocate. Al 21′ grande verticalizzazione in tre tocchi, la palla passa da Frara a Citro che tocca per Beghetto: sinistro terrificante sfiora il 5-0. Ma 1′ dopo Russo e Zappino non si intendono e il pallone termina in rete per il 4-1. Al 26′ arriva il quinto gol per la squadra di Longo da azione da calciio d’angolo procurata da un tiro di Matarese: pennellata di Beghetto, Frara va d’incontro sul primo palo e di testa infila la palla sotto la traversa. Poco prima della mezz’ora Volpe rileva Maiello. Che prima prende la mira e spara in Curva Nord da posizione difficile e al 34′ stoppa di petto un pallone morbido di Citro, lascia sul posto l’avversario e scarica un gran destro sotto la traversa per il 6-1. Il finale è accademia, il Frosinone si allena a non mollare nemmeno un pallone.

FROSINONE-RIETI 6-1 (pt 2-0)

FROSINONE I TEMPO: Vigorito (dal 30′ pt Bardi), Crivello, Soddimo, M. Ciofani, Paganini, Dionisi, Brighenti, Terranova, Ciano, Chibsah, Kone.

A disposizione: Zappino, Palombo M., Bardi, Russo, Gori M., Besea, Frara, Maiello, Beghetto, Volpe, Matarese, Citro, Sammarco, Errico, Krajnc, Verde, Gori A.

FROSINONE II TEMPO: Bardi (dal 15′ st Zappino), Verde, Russo, Krajnc, Beghetto, Frara, Maiello (29′ st Volpe), Gori, Matarese, Sammarco, Citro.

Allenatore: Longo.

RIETI: Scaramuzzino, Biondi, Scardala, Tirelli, Sivilla, Luciani, Minincleri, Dionjisi M., Marcheggiani, Dalmazzi, Cuffa.

A disposizione: Prudente, Ispas, Proto, Cericola, De Fazio, Bussone, Mostarda, Kpama, Scevola.

Allenatore: Parlato.

Arbitro: Daniele Martinelli di Roma; assistenti Michele Grossi di Frosinone e Pasquale Capaldo di Napoli.

Marcatore: 34′ e 42′ pt Ciano, 8′ st Citro 12′ st Matarese, 22′ st Russo (autogol), 26′ st Frara, 34′ st Volpe.

Note: angoli: 4-3 per il Frosinone.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Bambini migranti: la giornalista scoppia in lacrime in diretta tv

Bambini migranti: la giornalista scoppia in lacrime in diretta tv

Milano (askanews) - Rachel Maddow non ha retto all'emozione e si è messa a piangere in diretta tv. La popolare presentatrice americana della Msnbc è scoppiata in lacrime, incapace di portare avanti la trasmissione, durante la lettura delle notizia dei bambini separati dai genitori migranti al confine tra Messico e Stati Uniti. Il video è diventato virale in poche ore.

 
Economia

Borsa, Milano rifiata

La Borse europee rifiatano dopo il tonfo di ieri. Si fermano le vendite sui listini, dopo la reazione ai rapporti sempre più tesi tra Cina e Stati Uniti, e Milano segna +0,16%. Positive anche Londra, Madrid e Francoforte. Sul paniere di Piazza Affari, Ferragamo lascia sul terreno quasi il 9 per cento dopo che la holding di famiglia ha collocato sul mercato un pacchetto azionario. Sono di nuovo in ...

 
L'arte è un gioco: i campus estivi di Pirelli HangarBicocca

L'arte è un gioco: i campus estivi di Pirelli HangarBicocca

Milano (askanews) - Un gioco per permettere ai bambini di esplorare le tecniche e i linguaggi dell'arte, nonché le proprie capacità inventive ed espressive. Per il 2018 i campus estivi di Pirelli HangarBicocca a Milano sono stati progettati con l'artista Roberto Fassone che, ispirandosi alla mostra di Matt Mullican in corso nel museo, ha proposto ai piccoli una sfida creativa molto intrigante, ...

 
Tea Falco alla regia: la mia Sicilia e il senso della vita

Tea Falco alla regia: la mia Sicilia e il senso della vita

Roma, (askanews) - Adamo, Eva e la metafora di un dolce chiamato "Cannolo" come riassunto dell'universo. "Ceci n'est pas un cannolo" è l'opera prima di Tea Falco, l'attrice catanese di "Io e te" di Bernardo Bertolucci, delle serie tv "1992 e "1993", artista e soprattutto fotografa. Il suo primo documentario da regista è stato presentato al Biografilm Festival di Bologna e andrà in onda su Sky ...

 
Concerto di musica barocca nella chiesa di San Rufo

RIETI

Concerto di musica barocca nella chiesa di San Rufo

Giovedì 21 giugno alle ore 19.00 presso la Chiesa di San Rufo a Rieti,  concerto di Musica barocca, in occasione della Festa Europea della Musica, con Sandro Sacco al Flauto ...

17.06.2018

Emozioni nel cuore dell'Italia con Lino Guanciale e Davide Cavuti

CITTAREALE

Emozioni dai luoghi colpiti dal sisma con Lino Guanciale e Davide Cavuti

Dopo la convivialità del Teatro delle Ariette andata in scena lo scorso 8 giugno, continua l’impegno del Teatro di Roma nei luoghi colpiti dal sisma con I SOGNATORI HANNO I ...

14.06.2018

teatro da mangiare

CITTAREALE

Va in scena "Teatro da mangiare?"

Dopo la magia del circo di Nicole & Martin andata in scena lo scorso aprile ad Amatrice, continua l’impegno del Teatro di Roma nei luoghi colpiti dal sisma del 2016, questa ...

08.06.2018