arieti

RUGBY SERIE C

Gli Arieti verso Frascati, il presidente Giovannelli suona la carica

15.02.2017 - 21:25

0

Domenica si torna a giocare in serie C e per i reatini si profila la difficile trasferta di Frascati. Una gara che potrebbe fare da spartiacque alla stagione degli Arieti che puntano con decisione alla promozione. E per questo motivo il presidente Dino Giovannelli, ha voluto far sentire la vicinanza della società ai giocatori alla vigili di questa partita. “Come società stiamo cercando di mettere a disposizione quanto possibile per aiutare la squadra ad affrontare i frascatani nello scontro diretto di domenica prossima. Tecnicamente non abbiamo nulla da invidiare - precisa il presidente Giovannelli -. Non sarà il match decisivo per la promozione in serie B ma sicuramente un banco di prova importante per misurare le nostre ambizioni”. Nella squadra che scenderà in campo potrebbe mancare il ternano Monicchi infortunatosi in allenamento ma nel quindici titolare dovrebbe entrare il moldavo Gheorghe Carapis anche se a corto di preparazione. Il giocatore è tornato all'attività dopo un lungo periodo di stop.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Webnotte speciale, il diario d'amore di Michele Bravi

Webnotte speciale, il diario d'amore di Michele Bravi

In diretta dall'Unicredit Pavillon di Milano, dove si tiene l'evento "Tempo di libri", Michele Bravi ha cantato per il pubblico del web show di Assante e Castaldo. Il giovane di Città di Castello, 22 anni, è il vincitore della settima edizione del talent "X Factor" e si è classificato quarto all'ultimo festival di Sanremo con il brano "Il diario degli errori"

 
A Parigi scontri fra antifascisti e polizia dopo il voto

A Parigi scontri fra antifascisti e polizia dopo il voto

Milano (askanews) - La giornata elettorale francese si è conclusa con una manifestazione degenerata in scontri con la polizia, intorno a Place de la Republique, organizzata da antifascisti e anticapitalisti che sono scesi in piazza contro Marine Le Pen, ma anche contro Macron in una contestazione generale dei due candidati che hanno superato il primo turno, considerati rappresentanti di un potere ...

 
Presidenziali, Francia al voto: incognite terrorismo e indecisi

Presidenziali, Francia al voto: incognite terrorismo e indecisi

Parigi (askanews) - La Francia si presenta alle urne per l'elezione del nuovo presidente con l'incubo incombente del terrorismo islamista e nel segno dell'incertezza. Mentre il voto per il primo turno ha già avuto inizio all'estero, con St. Pierre e Miquelon che hanno dato il via alle elezioni alle 8 del mattino locali, precedendo Guyana e Antille, l'esito finale resta più che mai incerto. ...