carabinieri

MAGLIANO SABINA

Svaligiata un'altra villa in Sabina: via denaro e preziosi

11.06.2018 - 20:00

0

Non si ferma la raffica di furti che sta colpendo, ormai da oltre due settimane, le abitazioni del territorio maglianese. Obiettivi privilegiati dei topi d’appartamento sembrano ormai essere le villette, più o meno isolate, poco fuori dal centro abitato. Identico il modus operandi con cui i ladri si introducono nelle case, come identico lo scenario che i proprietari si ritrovano davanti una volta ritornati a casa: un’abitazione interamente messa sotto sopra, con mobili smontati, cassetti strappati alle proprie guide, abiti e oggettistica varia a terra e quadri staccati dalle pareti in ogni stanza, senza neanche risparmiare l’ambiente del bagno. L’ultimo colpo messo a segno è stato in località il Giglio, venerdì sera, giornata in cui, insieme al sabato sera, i ladri sembrano preferire entrare in azione. Anche in questo caso, per fortuna, nessuno degli abitanti della villa era presente in casa al momento del furto. Identico anche l’orario in cui i malviventi entrano in azione: nelle prime ore della notte e, anche in questo caso, stando a quanto riferito dai proprietari di casa, l’intera famiglia si era allontanata dall’abitazione in un lasso di tempo compreso tra le 21 e le 23. Due ore utili e sufficienti per la banda per mettere a segno il colpo.  Noncuranti dell’esposizione della finestra presa di mira per entrare, che si affaccia sulla strada regionale, modestamente trafficata, i ladri hanno forzato la stessa e si sono introdotti all’interno dell’abitazione. Piuttosto consistente, questa volta, il bottino tra denaro in contante e preziosi arraffati. Forse - avendo un po’ più tempo rispetto agli altri furti, non essendo stati disturbati da alcun impianto di allarme o dall’arrivo di qualcuno - la banda ha fatto razzia di tutti gli oggetti di valore presenti in casa. Gli ultimi colpi erano stati commessi lo scorso fine settimana, in coincidenza con il ponte della Festa della Repubblica, di cui molti avevano approfittato per andare fuori lasciando le case incustodite.  Ben tre furti, in tre distinte serate. Prese di mira erano state, anche in quella occasione, case e villette fuori dal centro storico. Identica la dinamica, il che fa sostenere agli inquirenti che si tratti della medesima banda. Ad oggi non sembra ci siano ancora elementi utili a idenficare gli autori dei furti a raffica. La gente ha paura, anche a lasciare le case, seppur temporaneamente.

Sara Pandolfi

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Bambini migranti: la giornalista scoppia in lacrime in diretta tv

Bambini migranti: la giornalista scoppia in lacrime in diretta tv

Milano (askanews) - Rachel Maddow non ha retto all'emozione e si è messa a piangere in diretta tv. La popolare presentatrice americana della Msnbc è scoppiata in lacrime, incapace di portare avanti la trasmissione, durante la lettura delle notizia dei bambini separati dai genitori migranti al confine tra Messico e Stati Uniti. Il video è diventato virale in poche ore.

 
Economia

Borsa, Milano rifiata

La Borse europee rifiatano dopo il tonfo di ieri. Si fermano le vendite sui listini, dopo la reazione ai rapporti sempre più tesi tra Cina e Stati Uniti, e Milano segna +0,16%. Positive anche Londra, Madrid e Francoforte. Sul paniere di Piazza Affari, Ferragamo lascia sul terreno quasi il 9 per cento dopo che la holding di famiglia ha collocato sul mercato un pacchetto azionario. Sono di nuovo in ...

 
L'arte è un gioco: i campus estivi di Pirelli HangarBicocca

L'arte è un gioco: i campus estivi di Pirelli HangarBicocca

Milano (askanews) - Un gioco per permettere ai bambini di esplorare le tecniche e i linguaggi dell'arte, nonché le proprie capacità inventive ed espressive. Per il 2018 i campus estivi di Pirelli HangarBicocca a Milano sono stati progettati con l'artista Roberto Fassone che, ispirandosi alla mostra di Matt Mullican in corso nel museo, ha proposto ai piccoli una sfida creativa molto intrigante, ...

 
Tea Falco alla regia: la mia Sicilia e il senso della vita

Tea Falco alla regia: la mia Sicilia e il senso della vita

Roma, (askanews) - Adamo, Eva e la metafora di un dolce chiamato "Cannolo" come riassunto dell'universo. "Ceci n'est pas un cannolo" è l'opera prima di Tea Falco, l'attrice catanese di "Io e te" di Bernardo Bertolucci, delle serie tv "1992 e "1993", artista e soprattutto fotografa. Il suo primo documentario da regista è stato presentato al Biografilm Festival di Bologna e andrà in onda su Sky ...

 
Concerto di musica barocca nella chiesa di San Rufo

RIETI

Concerto di musica barocca nella chiesa di San Rufo

Giovedì 21 giugno alle ore 19.00 presso la Chiesa di San Rufo a Rieti,  concerto di Musica barocca, in occasione della Festa Europea della Musica, con Sandro Sacco al Flauto ...

17.06.2018

Emozioni nel cuore dell'Italia con Lino Guanciale e Davide Cavuti

CITTAREALE

Emozioni dai luoghi colpiti dal sisma con Lino Guanciale e Davide Cavuti

Dopo la convivialità del Teatro delle Ariette andata in scena lo scorso 8 giugno, continua l’impegno del Teatro di Roma nei luoghi colpiti dal sisma con I SOGNATORI HANNO I ...

14.06.2018

teatro da mangiare

CITTAREALE

Va in scena "Teatro da mangiare?"

Dopo la magia del circo di Nicole & Martin andata in scena lo scorso aprile ad Amatrice, continua l’impegno del Teatro di Roma nei luoghi colpiti dal sisma del 2016, questa ...

08.06.2018