centro storico rieti

RIETI

Sisma, i contributi per 150 famiglie reatine non arrivano

16.04.2018 - 15:55

0

Il terremoto continua a fare paura. La terra ogni tanto trema (anche sabato sera è stata registrata una scossa di magnitudo 1.7 con epicentro Rieti) quasi a voler ricordare che il “mostro” è ancora presente. Le ferite sono ancora aperte (e non solo in chi ha subito lutti) così come le lesioni presenti nei fabbricati: quasi 400, infatti, sono gli edifici inagibili nel solo capoluogo. Intere palazzine fatte evacuare e inquilini e proprietari costretti a trovare soluzioni alternative e a vivere tra mille disagi e difficoltà. Quasi 150 le famiglie interessate da questa sorta di “sfratto” forzato. E per queste persone oltre al disagio di dover vivere in condizioni di difficoltà anche la beffa del mancato ricevimento del “Cas” il contributo di autonoma sistemazione previsto dalla Presidenza del Consiglio all’indomani del sisma di Amatrice e Accumoli. Un contributo economico che varia dalle 400 euro (per chi vive da solo) ad un massimo di 1500 euro (per i nuclei familiari superiori alle cinque unità di cui alcune con invalidità o di età superiore ai 65 anni). Una somma importante che ha indubbiamente alleviato i costi e i disagi perché ha consentito a molti di trovare alloggi alternativi accoglienti e adeguati alle loro necessità. Ma oggi, a distanza di quattro mesi, quella che doveva essere una agevolazione si è trasformata in un problema. E’ questo perché il Comune - che fino allo scorso mese di dicembre aveva provveduto ad anticipare il “cas” alle famiglie reatine interessate - ha interrotto il pagamento in attesa che venga approvato il bilancio di previsione 2018. E per le disastrate casse del Comune di Rieti, la spesa da sostenere è quasi di centomila euro mensili.  Insomma un bel guaio per le famiglie interessate che stanno provando a sollecitare l’amministrazione anche se tutto è ancora in una fase di stallo preoccupante. Passano i giorni, passano le settimane ed anche i mesi ma il problema resta. Dal Comune hanno fatto solo sapere che le delibere sarebbero pronte anche per i mesi di gennaio, febbraio e marzo ma per gli accrediti bisognerà aspettare l’approvazione del bilancio di previsione da parte del consiglio comunale che, però, deve ancora essere convocato. Questione di giorni, rassicurano da Palazzo di Città ma intanto ci sono quasi 150 famiglie che sono ancora in attesa di ricevere il contributo per l’autonoma sistemazione. 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Robot City e D-Table: il tavolo multimediale tra marmo e futuro

Robot City e D-Table: il tavolo multimediale tra marmo e futuro

Milano (askanews) - Robot City - Italian Art Factory, azienda italiana leader nella lavorazione di alta qualità del marmo di Carrara guidata da Gualtiero Vanelli, ha presentato a Milano un nuovo progetto nato dalla collaborazione inedita di The Marbleman con Danilo Cascella, imprenditore italiano fondatore del marchio di design D-Table, che mette in relazione due aziende capaci di distinguersi ...

 
Ercoli Finzi: Branchesi premiata da Time, il futuro è rosa

Ercoli Finzi: Branchesi premiata da Time, il futuro è rosa

Roma, (askanews) - Il futuro è rosa: era ora. Lo dice la scienziata Amalia Ercoli Finzi, commentando il riconoscimento tributato dalla rivista Time a Marica Branchesi, l'astrofisica delle onde gravitazionali nominata dalla rivista americana Time fra le cento persone più influenti dell'anno, a fianco del chirurgo italiano Giuliano Testa. Una giornata speciale per Amalia Ercoli Finzi che compie 81 ...

 
No a Frida Kahlo "Barbie", gioia dei parenti dell'icona messicana

No a Frida Kahlo "Barbie", gioia dei parenti dell'icona messicana

Roma, (askanews) - Esultano i parenti di Frida Kahlo dopo che un giudice ha bloccato la vendita in Messico di una nuova Barbie del colosso di giocattoli Mattel con le sembianze dell'artista messicana. Pablo Sangrì, legale dei famigliari di Frida Kahlo: "Basandosi sui documenti, con cui proviamo i nostri diritti, il giudice ha ordinato all'azienda Mattel, in questo caso specifico, di non ...

 
Salute

Ministero Salute: "Piano cronicità chiede più dialisi domiciliare"

Per le malattie renali croniche il Piano nazionale cronicità mette l'accento sull'importanza della domiciliarità per migliorare la qualità della vita dei pazienti. Sulla sua applicazione - spiega Paola Pisanti del ministero della Salute - monitorerà una cabina di regia, che valuterà anche l'impatto sul servizio sanitario dei modelli messi in campo dalle Regioni.

 
Successo del concerto di primavera del Musì Trio al teatro di Sant'Agostino

ANTRODOCO

Successo del concerto di primavera del Musì Trio al teatro di Sant'Agostino

Ha preso il via la rassegna musicale Primavera in Musica 2018 con il concerto del Musi’ trio di Maria Rosaria De Rossi (Soprano), Sandro Sacco (Flauto traverso) e Paolo ...

09.04.2018

Al Flavio Vespasiano concerto dei musicisti del conservatorio di Santa Cecilia

RIETI

Al Flavio Vespasiano concerto dei musicisti del conservatorio di Santa Cecilia

Gli artisti della sede delocalizzata di Rieti del Conservatorio di Musica di Santa Cecilia di Roma saranno i protagonisti dell’appuntamento in programma domenica 8 aprile ...

06.04.2018

Al Flavio in scena il Laboratorio teatrale del liceo classico “Varrone”

RIETI

Al Flavio in scena il Laboratorio teatrale del liceo classico “Varrone”

Dopo il successo dello scorso anno, torna in scena il Laboratorio Teatrale del Liceo classico “Varrone”, con lo spettacolo “Δεινός (il mistero dell’essere umano) - ...

06.04.2018