Buche e multe sulle strade provinciali

RIETI

Primi interventi sulle strade provinciali ma per sistemare l'intera rete servirebbero 12 milioni

10.03.2018 - 20:44

0

Due milioni e 700 mila euro da spalmare su circa 1.200 chilometri di strade provinciali tra Bassa Sabina, Salto-Cicolano e Montepiano Reatino. La Provincia di Rieti tira un (piccolo) sospiro di sollievo e procede a rimetter mano alla manutenzione delle strade di sua competenza, in moltissimi casi piuttosto malridotte dopo anni di abbandono e col maltempo che ci ha messo del suo. Sono sei le aree che costituiscono il patrimonio stradale e in cui è divisa la viabilità, comprendente tutti i comuni della provincia. "Per la prima volta c'è stata un'inversione di tendenza rispetto al passato - dice il presidente dell'ente provinciale, Giuseppe Rinaldi - il Governo, sostanzialmente, ha ribaltato il trend e inizia a ridarci i soldi di nostra competenza". Una boccata di ossigeno, dicevamo, e non certo una somma che permetta di sistemare il manto stradale di tutte le aree di competenza di Palazzo d’Oltre Velino. Basti pensare infatti, come spiega tecnicamente Rinaldi, che "per sistemare 1.200 chilometri di strade sarebbero necessari tra gli 8 e i 10 mila euro al km, per un totale di circa 12 milioni che, è evidente, non ci sono e non abbiamo disponibili poiché non arriviamo, di fatto, a 3". Questo il quadro che dà maggior chiarezza in termini di possibilità di interventi. Non si possono fare miracoli e non si potranno dunque soddisfare le esigenze complessive relative alla viabilità provinciale ma certamente qualcosa si può fare e si inizierà da subito. "Il primo stralcio verrà speso immediatamente - aggiunge Rinaldi - dopodiché, entro la prossima primavera-estate, si utilizzerà il secondo". "Se per anni non si sono avuti fondi per garantire una manutenzione ordinaria e quindi costante, indispensabile soprattutto in determinati settori come quello della viabilità - spiega il dirigente del Terzo Settore, Sandro Orlando - poi si è costretti inevitabilmente a spendere di più". Fondi che dovranno essere utilizzati non solo per lavori di manutenzione stradale e quindi strettamente legati al rifacimento dell'asfalto, ma anche per interventi di diversa natura "come quelli ai tombini, per far confluire l'acqua al loro interno evitandone il ristagnamento, oppure al verde per far fronte agli innumerevoli problemi che sorgono, soprattutto in estate, a causa degli alberi ricadenti nell'area di competenza provinciale" conclude Orlando.

Ilaria Faraone

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Altro

Borse positive, corre Bper ma frena Fca

Le Borse europee chiudono in rialzo. Riflettori puntati sulla riunione dei Paesi Opec: è stato deciso all'unanimità un aumento della produzione fino a un milione di barili al giorno. A fine seduta a Milano guadagna lo 0,99%, spread in calo. Maglia rosa per Londra +1,67%, positive le piazze di Parigi +1,34% e Francoforte +0,54%. A Piazza Affari corre Bper +7,36% dopo che il gruppo Unipol ha ...

 
Lincei: giovani e relazioni internazionali tra priorità Accademia

Lincei: giovani e relazioni internazionali tra priorità Accademia

Roma, (askanews) - Si è chiuso oggi a Palazzo Corsini, alla presenza del capo dello Stato Sergio Mattarella, il 415esimo Anno Accademico dei Lincei, la più antica Accademia del mondo. L'Adunanza solenne si è aperta con la relazione del presidente Alberto Quadrio Curzio sull'attività svolta nell'Anno Accademico 2017-2018 e nel triennio 2015-2018 che lo ha visto alla guida della prestigiosa ...

 
teatro flavio vespasiano

RIETI

Al teatro in scena i celebri "Carmina Burana"

Sabato 23 giugno, alle 18, al teatro Flavio Vespasiano, sono in programma i celebri "Carmina Burana" di Carl Orff, versione per soli, coro, due pianoforti e percussioni ...

22.06.2018

Concerto di musica barocca nella chiesa di San Rufo

RIETI

Concerto di musica barocca nella chiesa di San Rufo

Giovedì 21 giugno alle ore 19.00 presso la Chiesa di San Rufo a Rieti,  concerto di Musica barocca, in occasione della Festa Europea della Musica, con Sandro Sacco al Flauto ...

17.06.2018

Emozioni nel cuore dell'Italia con Lino Guanciale e Davide Cavuti

CITTAREALE

Emozioni dai luoghi colpiti dal sisma con Lino Guanciale e Davide Cavuti

Dopo la convivialità del Teatro delle Ariette andata in scena lo scorso 8 giugno, continua l’impegno del Teatro di Roma nei luoghi colpiti dal sisma con I SOGNATORI HANNO I ...

14.06.2018