Regione Lazio

RIETI

Regionali, risveglio amaro per il centrodestra. Bene Giovanni Rositani (Casa Pound)

07.03.2018 - 18:16

0

E' amaro il risveglio per il centrodestra al termine della corsa per le elezioni regionali. I risultati delle politiche, infatti, avevano generato sogni di gloria per la Pisana, anche in tanti reatini candidati che speravano in una rimonta di Stefano Parisi che non si è compiuta. E lo spoglio dei risultati dei singoli candidati consiglieri sta generando riflessioni e anche qualche motivo di astio tra i partiti. Se Michele Nicolai con Forza Italia può comunque dirsi parzialmente soddisfatto avendo raccolto 1.404 preferenze, tutti gli altri rimangono sotto agli obiettivi dichiarati alla vigilia. A partire da Enrico Aragona (Noi con l'Italia) che aveva annunciato la sua corsa come una sfida con Petrangeli ma si ferma a 715 preferenze. Puntava a qualcosa in più, pur dichiarandosi soddisfatto, anche Matteo Carrozzoni (Fratelli d'Italia) che consegue 484 preferenze, poco più delle 435 di Eliseo Ucci della Lega. I risultati dei candidati del centrodestra balzano agli occhi soprattutto se confrontati con le altre formazioni che si richiamano allo stesso bacino elettorale pur non essendo nella coalizione di Parisi. A cominciare dai 485 e 423 voti conseguiti dai candidati della lista Pirozzi, rispettivamente Cristiano Ranieri e Maria Luisa Polidori. Ma soprattutto se confrontati con i 1.195 di Giovanni Rositani, candidato di CasaPound che, analizzando Rieti città, arriva addirittura al 4,21%, più di Noi con l'Italia, praticamente quanto FdI e metà della Lega e di Forza Italia. "Oltre ai sentiti ringraziamenti verso l'elettorato credo che vi siano delle letture inevitabili del nostro risultato politico - dichiara Rositani - In provincia raggiungiamo una percentuale più alta che altrove, ben il 3%. Ma soprattutto a Rieti capoluogo sfondiamo il 4%. Questo significa che la nostra intuizione di aver intercettato un mondo che non si riconosce più nel centrodestra reatino era valida. Senza avere mezzi o amministratori a disposizione abbiamo ottenuto un risultato impressionante, praticamente quanto quello di un partito di governo". A proposito di percentuali e di capoluogo, inevitabile anche in questo caso vedere che non solo alle politiche ma anche alle regionali la Lega si conferma primo partito, seppur con dimensioni di voto alla lista più ridotto: 9,98% per il partito di Salvini, 9,24 per Forza Italia. Mentre analizzando il dato provinciale gli azzurri riescono a rimanere primo partito per il rotto della cuffia: 11,47% contro 11,23% della Lega.

mar. fug.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Ambiente, flash mob di Greenpeace contro la plastica usa e getta

Ambiente, flash mob di Greenpeace contro la plastica usa e getta

Vitorchiano (askanews) - Volontari di Greenpeace provenienti da tutta Italia hanno installato a Vitorchiano, in provincia di Viterbo, dove si trovano per una riunione nazionale la riproduzione di una balena sommersa da un mare di plastica usa e getta per denunciare simbolicamente l impatto che questo materiale ha sugli ecosistemi marini. I volontari hanno inoltre aperto uno striscione con il ...

 
Australia, migliaia in piazza contro la detenzione dei migranti

Australia, migliaia in piazza contro la detenzione dei migranti

Sidney (askanews) - Migiaia di persone sono scese in piazza a Sidney e nelle principali città australiane per chiedere al governo di mettere fine alla detenzione e al trattamento riservato ai richiedenti asilo nei centri allestiti a Nauru e sull isola di Manus, in Papua Nuova Guinea. Gli attivisti denunciano trattamenti crudeli per i richiedenti asilo che trascorrono nei centri molto più tempo ...

 
Spagna, Pablo Casado nuovo presidente del Partito popolare

Spagna, Pablo Casado nuovo presidente del Partito popolare

Madrid (askanews) - Il deputato 37enne Pablo Casado è stato nominato oggi nuovo presidente del Partito popolare spagnolo (Pp), succedendo così a Mariano Rajoy, che ha lasciato il potere a inizio giugno dopo una mozione di sfiducia. La nomina di Casado segna una svolta a destra e un cambio generazionale nella formazione conservatrice spagnola, che resta la prima forza in Parlamento. Casado ha ...

 
Nuovo Cda Milan, i tifosi: "Siamo ottimisti ma ora vogliamo la Champions"

Nuovo Cda Milan, i tifosi: "Siamo ottimisti ma ora vogliamo la Champions"

(Agenzia Vista) Milano, 21 luglio 2018 "Siamo felici della riammissione in Europa ma dobbiamo tornare in Champions". E' un Milan rivoluzionato quello che è uscito dalle porte di Casa Milan a termine del Cda che ha dato in mano il club ad Elliot e a Scaroni come nuovo presidente. Tra le novità anche l'uscita di Fassone dal club. I tifosi però, sembrano avere in testa il trofeo dalle grandi ...

 
Torna “Jazz in Chiostro”, cultura e musica a Sant'Agostino

RIETI

Torna “Jazz in Chiostro”, cultura e musica a Sant'Agostino

Il Coro e l'Orchestra D'altroCanto, con il patrocinio del Comune di Rieti e del Conservatorio “A. Casella” de L'Aquila, presentano “Jazz in Chiostro 2018”. La manifestazione, ...

02.07.2018

Docenti di Strumento musicale di Rieti al Wind Summer Festival 2018

RIETI

Docenti di Strumento musicale di Rieti al Wind Summer Festival 2018

L’Istituto Comprensivo “Forum Novum” di Torri in Sabina, in provincia di Rieti, ritorna sul palcoscenico internazionale con i suoi docenti di strumento musicale: Vincenzo ...

02.07.2018

L'artista reatino Carlo Valente scelto per l'Agri Cool Tour Festival 2018

RIETI

L'artista reatino Carlo Valente scelto per l'Agri Cool Tour Festival 2018

E’ Carlo Valente, talentuoso cantautore reatino, l'artista scelto quest’anno  per l'“AGRI COOL  TOUR Festival 2018”, il format di concerti ideato e promosso da Isola Tobia ...

26.06.2018