palazzo di città

RIETI

Lsu del Comune da stabilizzare, la battaglia arriva in Parlamento

23.11.2017 - 20:29

0

A seguito della notizia pubblicata dal Corriere di Rieti della volontà del Comune capoluogo, annunciata dall'assessore al personale Oreste De Santis, di arrivare alla stabilizzazione dei 20 lavoratori socialmente utili ancora in forza all'Ente, interviene il presidente dell'associazione "Movimento Lsu", Alessandro Desideri, per alcune precisazioni sulla battaglia in corso, finalizzata a "rivendicare la dignità dei lavoratori e il diritto alla stabilizzazione entro il termine perentorio del 2018". Desideri tiene a ribadire che la sua associazione "non ha appartenenza politica" ma poi sottolinea che la battaglia in corso al momento sarebbe appoggiata solo da Forza Italia visto che "l'attuale compagine di governo mostra di privilegiare e reiterare obsolete forme di spregiudicato assistenzialismo, preoccupandosi di rinnovare ad oltranza i progetti Lsu", mentre il Movimento 5 Stelle "mostra il più completo disinteresse" preferendo sostenere "forme di assistenzialismo diffuso" rappresentate dal "cavallo di battaglia del reddito di cittadinanza". A fronte di questo quadro "e nell'esclusivo interesse dei lavori, solo Forza Italia ha mostrato effettiva disponibilità per le nostre istanze - prosegue Desideri - depositando due provvedimenti di legge" al Senato e in Regione Lazio. Questi provvedimenti "se venissero approvati" sarebbero in grado, secondo il presidente del movimento, di "cambiare subito la condizione occupazionale" dei lavoratori. E proprio questi sarebbero i provvedimenti ai quali si appella l'assessore al personale del Comune, De Santis, nel suo annuncio di voler stabilizzare i lavoratori dell'Ente reatino. Per Desideri, visto il bacino ormai ridotto rispetto ad un tempo e vista la necessità "irrisoria" di risorse finanziarie per assumere i circa 18mila Lsu rimasti in Italia, ormai è opinione diffusa che "la stabilizzazione sia solo una questione di volontà politica. In questo contesto, con chiarezza di intenti, insieme a De Santis, al consigliere comunale di Poggio Bustone Rubimarca e ad una delegazione di lavoratori, ci siamo recati in Parlamento per chiedere ai senatori che si sono adoperati finora un impegno a continuare in questa direzione, in tutti i modi possibili, per restituire dignità lavorativa a tutti gli Lsu entro il 2018". Insomma, una vicenda che ha fatto riflettere e discutere nel Reatino.

Marco Fuggetta

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Aquarius, odissea finita. E ora cosa accade ai 630 migranti?

Aquarius, odissea finita. E ora cosa accade ai 630 migranti?

Valencia, (askanews) - L'odissea è finita: i 630 migranti a bordo delle navi Aquarius, Dattilo e Orione, hanno finalmente toccato terra, sbarcando a Valencia dopo 9 giorni di navigazione. Ma per loro si apre ora un grande interrogativo sul futuro. Dove potranno vivere? Cosa faranno ora? E soprattutto saranno rispediti nelle loro terre di origine? A quanto annunciato dal premier spagnolo Pedro ...

 
Altro

Borsa: europee chiudono in rosso, a Piazza Affari giù Snam e Poste

Le Borse europee archiviano in rosso la seduta odierna di scambi. I timori per un ulteriore inasprimento della guerra commerciale tra Usa e Cina sui dazi appesantisce i mercati del Vecchio continente che, sulla scia di Wall Street, chiudono con il segno meno, lasciando sul terreno perdite che oscillano tra lo 0,40% di Milano e l’1,36% di Francoforte.  Unica piazza in controtendenza è Londra, che ...

 
A Londra svelata "Mastaba", la nuova opera gigante di Christo

A Londra svelata "Mastaba", la nuova opera gigante di Christo

Londra (askanews) - Esattamente a due anni di distanza dai Floating Piers del Lago d'Iseo, è stata svelata a Londra la nuova opera gigante dell'artista Christo: si chiama Mastaba. E' stata allestita nel lago Serpentine di Hyde Park a Londra. Si tratta di una struttura composta da 7.506 barili colorati che poggiano su una piattaforma di cubetti di plastica. L opera sarà visibile dal 19 giugno fino ...

 
Aquarius, medico MSF a bordo: da Italia politica inumana, indegna

Aquarius, medico MSF a bordo: da Italia politica inumana, indegna

Valencia, (askanews) - Una politica "disumana, indegna" quella messa in atto dall'Italia di respingere i migranti a bordo della nave Aquarius. Parla Aloys Vimard, project coordinator di Medici Senza Frontiere, a capo dell'équipe medica sull'Aquarius: "La decisione dell'Italia rappresenta il livello della politica europea. Sfortunatamente è un passo in più di una politica disumana, indegna e che ...

 
Concerto di musica barocca nella chiesa di San Rufo

RIETI

Concerto di musica barocca nella chiesa di San Rufo

Giovedì 21 giugno alle ore 19.00 presso la Chiesa di San Rufo a Rieti,  concerto di Musica barocca, in occasione della Festa Europea della Musica, con Sandro Sacco al Flauto ...

17.06.2018

Emozioni nel cuore dell'Italia con Lino Guanciale e Davide Cavuti

CITTAREALE

Emozioni dai luoghi colpiti dal sisma con Lino Guanciale e Davide Cavuti

Dopo la convivialità del Teatro delle Ariette andata in scena lo scorso 8 giugno, continua l’impegno del Teatro di Roma nei luoghi colpiti dal sisma con I SOGNATORI HANNO I ...

14.06.2018

teatro da mangiare

CITTAREALE

Va in scena "Teatro da mangiare?"

Dopo la magia del circo di Nicole & Martin andata in scena lo scorso aprile ad Amatrice, continua l’impegno del Teatro di Roma nei luoghi colpiti dal sisma del 2016, questa ...

08.06.2018