veduta rieti

RIETI

"Rieti2020: rimoduleremo il progetto avvicinando le periferie al centro"

13.09.2017 - 17:17

0

L'incontro di ieri alla presidenza del consiglio dei ministri sul progetto "Rieti2020" ha avuto esito considerato soddisfacente dagli assessori comunali Daniele Sinibaldi e Antonio Emili. Un progetto del quale si è parlato molto nei giorni passati, rivendicato e "cercato" dall'ex assessore Giovanni Ludovisi, il quale sostiene che l'attuale amministrazione sia latitante sulle sorti dello stesso. Il primo incontro per portare avanti il progetto c'è stato proprio ieri ed è risultato, a quanto pare, positivo. "Ci eravamo prefissati due obiettivi - sottolinea l’assessore ai Lavori pubblici, Emili - il primo, quello di individuare i passaggi procedurali di intervento e ottenere il finanziamento, e il secondo rimodulare gli interventi al fine di sfruttare al meglio il bando ministeriale per rilanciare la città, cogliendo l'opportunità di ricucire il tessuto tra periferia e centro storico". Chiariti dunque nella giornata di ieri gli aspetti tecnici che hanno confermato quanto anticipato dagli assessori: "La copertura economica c'è - ha detto Sinibaldi (Attività produttive) - ma questo lo sapevamo già anche se il progetto non è formalmente finanziato. Domani (oggi mercoledì 13, ndr) è fissato un incontro con la società 'Atifer' che all'epoca partecipò al bando, individuata come soggetto imprenditore investitore". Altra verifica che si puntava a ottenere la possibilità di rimodulare il progetto con alcuni interventi che potranno essere messi in campo senza apportare modifiche all'assetto principale. "Ulteriore obiettivo che ci poniamo - continuano gli assessori - è quello di non circoscrivere gli interventi alla sola periferia, sulla quale insiste molto il progetto, ma di avvicinarla al centro storico". Le esigenze di quest’area rispetto a due anni fa, quando ancora non c’era stato il teremoto, sono cambiate e sulla base di queste nuove necessità metteremo in campo azioni per ripopolare il centro storico avvicinando i quartieri fuori dalle mura al cuore pulsante di Rieti. "Tra le priorità, una riguarderà il recupero del mercato coperto - spiega Sinibaldi - l'ospedale vecchio e la realizzazione di un ponte sul Velino all'altezza dei Pozzi". Dunque la possibilità di rivedere il contenuto del progetto esiste e questa verifica era uno degli obiettivi che si poneva l'incontro di ieri. "Ora - conclude Emili - chiariremo il ventaglio di azioni che metteremo in campo”.

Ilaria Faraone

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

A Londra svelata "Mastaba", la nuova opera gigante di Christo

A Londra svelata "Mastaba", la nuova opera gigante di Christo

Londra (askanews) - Esattamente a due anni di distanza dai Floating Piers del Lago d'Iseo, è stata svelata a Londra la nuova opera gigante dell'artista Christo: si chiama Mastaba. E' stata allestita nel lago Serpentine di Hyde Park a Londra. Si tratta di una struttura composta da 7.506 barili colorati che poggiano su una piattaforma di cubetti di plastica. L opera sarà visibile dal 19 giugno fino ...

 
Aquarius, medico MSF a bordo: da Italia politica inumana, indegna

Aquarius, medico MSF a bordo: da Italia politica inumana, indegna

Valencia, (askanews) - Una politica "disumana, indegna" quella messa in atto dall'Italia di respingere i migranti a bordo della nave Aquarius. Parla Aloys Vimard, project coordinator di Medici Senza Frontiere, a capo dell'équipe medica sull'Aquarius: "La decisione dell'Italia rappresenta il livello della politica europea. Sfortunatamente è un passo in più di una politica disumana, indegna e che ...

 
Concerto di musica barocca nella chiesa di San Rufo

RIETI

Concerto di musica barocca nella chiesa di San Rufo

Giovedì 21 giugno alle ore 19.00 presso la Chiesa di San Rufo a Rieti,  concerto di Musica barocca, in occasione della Festa Europea della Musica, con Sandro Sacco al Flauto ...

17.06.2018

Emozioni nel cuore dell'Italia con Lino Guanciale e Davide Cavuti

CITTAREALE

Emozioni dai luoghi colpiti dal sisma con Lino Guanciale e Davide Cavuti

Dopo la convivialità del Teatro delle Ariette andata in scena lo scorso 8 giugno, continua l’impegno del Teatro di Roma nei luoghi colpiti dal sisma con I SOGNATORI HANNO I ...

14.06.2018

teatro da mangiare

CITTAREALE

Va in scena "Teatro da mangiare?"

Dopo la magia del circo di Nicole & Martin andata in scena lo scorso aprile ad Amatrice, continua l’impegno del Teatro di Roma nei luoghi colpiti dal sisma del 2016, questa ...

08.06.2018