RIETI

"Alla Asl stop alle file per le persone in difficoltà"

17.07.2017 - 11:41

0

Stanco di dover fare la fila e attendere tempi lunghi come le altre persone, un disabile si rivolge al Corriere di Rieti per segnalare l'ennesima sgradevole vicenda che lo ha visto protagonista e che lo ha fatto infuriare al punto da chiamare i carabinieri affinché intervenissero. "Ero al Cup della Asl di via delle Ortensie e ho preso, come tutti gli altri, il biglietto elimina-code, ma ho dovuto aspettare tanto prima di poter essere servito dall'operatore. Non trovo giusto questo trattamento nei confronti di persone costrette sulla sedia a rotelle: occorre predisporre uno sportello dedicato ai diversamente abili". Uno sportello riservato a chi ha difficoltà, a chi è in stato di gravidanza, per gli anziani o per coloro che faticano a stare in fila è la proposta del cittadino. Segnalazione girata e prontamente presa in considerazione dal direttore sanitario della Asl, Paolo Anibaldi. "Premesso che lo sportello per disabili culturalmente non appartiene al mio pensiero poiché, nell'ottica di una evoluzione culturale, tutto dovrebbe nascere dal buonsenso - dice- valuterò sicuramente questa proposta e, se utile, farò organizzare uno sportello per le persone con handicap, donne in attesa e anziani. Sono gli operatori del Cup (Centro unificato di prenotazione) a dover porre attenzione a chi è in fila e far passare avanti le persone in difficoltà. La disabilità non è una malattia ma una condizione. Ho già tenuto una riunione con gli operatori del Cup, durante la quale mi sono raccomandato che venga data la priorità a chi ha esigenze particolari, e ne terrò un'altra con la cooperativa Capodarco". Per snellire le file che si creano ai centri unici di prenotazione, il dottor Anibaldi ha nel frattempo predisposto dei punti rete all'ospedale de’ Lellis per il pagamento tramite post. "Uno dei motivi per i quali si creano code - spiega - è il pagamento in contanti e per accorciare i tempi stiamo organizzando questo servizio aggiuntivo".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Dopo 8 anni la Grecia esce dal programma di aiuti dell'Ue

Dopo 8 anni la Grecia esce dal programma di aiuti dell'Ue

Lussembgurgo (askanews) - I ministri delle Finanze dell'Eurozona, riuniti in Lussemburgo, hanno sancito la chiusura del commissariamento per la Grecia che finalmente, dopo 8 anni, esce dal programma di aiuti dell'Unione europea e dà addio all'era della troika che ha garantito prestiti per 273 miliardi, ritornando alla sovranità finanziaria dopo l'ultima tranche di finanziamenti per ulteriori 15 ...

 
Altro

Oltre la crisi: il workersbuyout e la cooperazione.

Sono molteplici le motivazioni per le quali una azienda chiude e non è solo la crisi. La modalità del workersbuyout consente ai lavoratori di costituirsi in cooperativa e cercare di cambiare le cose.

 
Concerto di musica barocca nella chiesa di San Rufo

RIETI

Concerto di musica barocca nella chiesa di San Rufo

Giovedì 21 giugno alle ore 19.00 presso la Chiesa di San Rufo a Rieti,  concerto di Musica barocca, in occasione della Festa Europea della Musica, con Sandro Sacco al Flauto ...

17.06.2018

Emozioni nel cuore dell'Italia con Lino Guanciale e Davide Cavuti

CITTAREALE

Emozioni dai luoghi colpiti dal sisma con Lino Guanciale e Davide Cavuti

Dopo la convivialità del Teatro delle Ariette andata in scena lo scorso 8 giugno, continua l’impegno del Teatro di Roma nei luoghi colpiti dal sisma con I SOGNATORI HANNO I ...

14.06.2018

teatro da mangiare

CITTAREALE

Va in scena "Teatro da mangiare?"

Dopo la magia del circo di Nicole & Martin andata in scena lo scorso aprile ad Amatrice, continua l’impegno del Teatro di Roma nei luoghi colpiti dal sisma del 2016, questa ...

08.06.2018