officine varrone - largo san giorgio rieti

RIETI

Largo San Giorgio, la biblioteca torna alla città

19.05.2017 - 16:24

0

Il centro storico di Rieti potrebbe finalmente tornare a vivere anche dell'area di Largo San Giorgio. Ieri, infatti, l'ufficio urbanistica del Comune ha comunicato di aver rilasciato alla Fondazione Varrone il permesso in sanatoria per la biblioteca di Largo San Giorgio. Un atto che conclude un iter lungo e complesso che permetterà ora di restituire alla città un servizio che, in pochi anni, aveva affascinato per l'utilità e la capacità di coinvolgimento della popolazione, soprattutto giovani. La vicenda, come noto, è stata spesso oggetto di polemiche da quando, nel febbraio del 2014, il corpo forestale dello Stato sequestrò l'immobile per presunte irregolarità nei lavori di riqualificazione dell'area. Da lì prese le mosse un processo in tribunale - del quale si attende ancora l'esito - ma anche un lungo iter negli uffici comunali ai quali la Fondazione inoltrò la richiesta di sanatoria per restituire alla città l'importante struttura. A fronte del pagamento di una cospicua somma da parte dell'ente proprietario dell'immobile, gli uffici dell'urbanistica del Comune hanno quindi finalmente sbloccato la vicenda, concedendo il permesso. L'assessore all'urbanistica, Giovanni Ludovisi, si dice "estremamente soddisfatto per un atto che servirà a restituire uno spazio collettivo in grado di contribuire alla rivitalizzazione sociale ed economica del centro storico. E' un'operazione importante - aggiunge Ludovisi - che è in linea con la volontà dell'Amministrazione Petrangeli di recuperare l'intero centro storico, un gioiello della città, al quale vanno restituiti sempre più servizi e popolazione residente, al fine di migliorare l'attrattività e di conseguenza l'economia dell'intero capoluogo". Tra l'altro, a proposito di centro storico, Ludovisi coglie anche l'occasione per annunciare che anche il piano di recupero presentato da privati per vicolo Severi - sul quale si è molto polemizzato nelle settimane scorse, per i ritardi degli uffici comunali nel concedere i necessari permessi - è stato finalmente sbloccato ("una decina di giorni fa grazie all'approvazione di una delibera di giunta"). Ma le polemiche, come spesso accade quando si parla di San Giorgio e Fondazione Varrone, non mancano neanche questa volta.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Messaggio Merkel dopo Manchester: siamo al fianco dei britannici

Messaggio Merkel dopo Manchester: siamo al fianco dei britannici

Roma, (askanews) - La cancelliera tedesca Angela Merkel ha espresso la sua "tristezza" e il suo "orrore" per l'attentato che ha provocato 22 morti al termine di un concerto a Manchester, un attacco che non farà altro che rafforzare la nostra determinazione. "Con paura e orrore seguo le notizie a Manchester. E' inconcepibile che qualcuno approfitti di un gioioso concerto pop per uccidere quante ...

 
Manchester, Gentiloni: in Italia impegno totale anti terrorismo

Manchester, Gentiloni: in Italia impegno totale anti terrorismo

Roma (askanews) - "Agli italiani voglio assicurare l'impegno totale delle nostre forze di sicurezza". Lo ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni commentando l'attentato di Manchester, aggiungendo che "oggi pomeriggio al Viminale si riunirà il comitato di analisi strategica antiterrorismo", in vista dell'arrivo di Trump a Roma e del prossimo G7 da cui Gentiloni si augura arrivi "un ...

 
Strage Manchester, May: uno spaventoso attacco terroristico

Strage Manchester, May: uno spaventoso attacco terroristico

Manchester (askanews) - "Non c'è alcun dubbio che la popolazione di Manchester e del nostro paese sono stati vittime di uno spaventoso attacco terroristico, un attacco che ha colpito i più giovani e che era freddamente premeditato. E' uno dei peggiori attacchi che abbiamo vissuto nel Regno Unito". Sono le prime parole della premier britannica Theresa May dopo l'attentato a Manchester durante un ...

 
Roma blindata aspetta Trump, transenne e massima sicurezza

Roma blindata aspetta Trump, transenne e massima sicurezza

Roma, (askanews) - Una Roma blindata aspetta Donald Trump. Un piano di "massima sicurezza" è stato messo a punto per la visita del presidente degli Stati Uniti, con misure di sicurezza elevate nelle zone in cui passerà il presidente degli Stati Uniti. Le sedi istituzionali e gli obiettivi considerati sensibili, come Vaticano e Quirinale, dove Trump si recherà sono già altamente presidiati. Nelle ...

 
“Primavera in JAZZ”: D’Incà in doppio concerto al piccolo teatro dei Condomini

RIETI

“Primavera in JAZZ”: D’Incà in doppio concerto al piccolo teatro dei Condomini

Si terrà sabato 27 maggio 2017 con un doppio concerto alle ore 18.30 e alle ore 21.30 presso il Piccolo Teatro dei Condomini  l’ appuntamento della rassegna musicale ...

23.05.2017

“A cena con messer Boccaccio”, la cultura incontra l'enogastronomia

RIETI

“A cena con messer Boccaccio”, la cultura incontra l'enogastronomia

Il “Teatro Rigodon” di Rieti porta in scena le novelle del Decameron con l’accompagnamento musicale del gruppo ”Mattia Caroli e i Fiori del Male”.  La prima stagionale ...

22.05.2017

"La città vota", l'ironia di Luca e Germano sulle prossime elezioni

RIETI

"La città vota", l'ironia di Luca e Germano sulle prossime elezioni

Far sorridere e far riflettere sui reatini e sulla reatinità: questo è l’obiettivo che si prefigge, da oltre dieci anni, il duo Luca e Germano. E quale occasione migliore per ...

14.05.2017