immigrati

RIETI

Settemila immigrati sul territorio, concentrati in particolare nel capoluogo e in Sabina

21.04.2017 - 15:43

0

Il fenomeno dei migranti in città e in provincia è sempre più visibile. E in un territorio come quello di Rieti, con 157mila abitanti, e un capoluogo che conta circa 47mila anime, si può dire che la loro presenza si nota eccome.

Più migranti in città In modo particolare, da un paio di anni a questa pare la loro presenza è aumentata ed è evidente che con la crisi, soprattutto occupazionale, che coinvolge il nostro territorio, spesso non sono ben visti. Si parla di integrazione, di tolleranza, principi che, in un Paese civile dovrebbero certamente essere presenti, ma quando la vita è particolarmente dura già nei luoghi in cui si vive, per coloro che ci sono nati, probabilmente risulta non facile accettare di buon grado e ospitare persone straniere che hanno un costo per la collettività.
Extracomunitari sul territorio La provincia conta circa 7.000 immigrati extracomunitari (fonte Prefettura) titolari di permesso di soggiorno a vario titolo. La maggiore presenza si riscontra nel comune capoluogo e in Sabina. Di questi, 1.180 sono titolari di protezione internazionale o di permesso di soggiorno per motivi umanitari, mentre i richiedenti asilo sono 575.
Centri di accoglienza Sul territorio provinciale sono presenti varie tipologie di centri di accoglienza, in particolare ci sono 8 Sprar (sistema di accoglienza per richiedenti asilo e rifugiati) che offrono in totale 200 posti circa: 2 sono del Comune di Rieti (uno per adulti e uno per minori stranieri non accompagnati), 2 del Comune di Cantalice (uno per posti ordinari e uno per disagiati mentali), 1 a Cittareale, 1 a Fara Sabina e rispettivamente uno dell'Unione dell'Alta Sabina e un ultimo della Bassa Sabina. Oltre agli Sprar, ci sono i Cas (Centri di accoglienza straordinaria) gestiti dalla Prefettura per il tramite di 11 enti gestori, dove attualmente sono accolti circa 520 richiedenti protezione internazionale; per lo più uomini soli, ma sono presenti anche donne e famiglie.

Nazioni di origine Le nazioni di origine dei migranti presenti sono, nell'ordine: Nigeria, Gambia, Costa d'Avorio, Pakistan, Bangladesh. Dei 520 richiedenti protezione internazionale, quasi 400 sono ospitati nel comune capoluogo, i restanti in provincia. Per quanto riguarda possibili arrivi, al momento non ne sarebbero previsti. Tuttavia, per evitare eventuali, successivi affidamenti diretti, nel bando di gara aperta per l'accoglienza di cittadini stranieri è stata prevista una quota massima di 750 richiedenti protezione internazionale, comprensiva di quelli già presenti sul territorio.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Luca Seta torna alla musica: in "Cuccioli di gnu" c'è semplicità

Luca Seta torna alla musica: in "Cuccioli di gnu" c'è semplicità

Milano (askanews) - Musicista, cantautore e attore di cinema e tv, è stato anche protagonista di "Un posto al sole", nonchè scrittore, Luca Seta è un artista sempre in movimento: archiviato il primo album "In viaggio con Kerouac", è al lavoro sul secondo, anticipato dal singolo "Cuccioli di gnu". Un titolo che sembra di una canzone per bambini. "Non è solo per bambini, c'è l'aria giocosa ...

 
Summit Nato: sì alla coalizione anti-Isis ma senza combattimenti

Summit Nato: sì alla coalizione anti-Isis ma senza combattimenti

Bruxelles (askanews) - Un coordinatore per l'antiterrorismo e un impegno formale nei confronti della coalizione anti-Isis, ma senza partecipare direttamente ai combattimenti. Il summit della Nato a Bruxelles forse ha partorito un topolino e per questo il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg ha cercato di aggiustare i cocci. La creazione nel quartier generale dell'Alleanza atlantica di ...

 
Magie di luce e colori in Australia, è il "Vivid Sydney"

Magie di luce e colori in Australia, è il "Vivid Sydney"

Roma (askanews) - Dopo l'attacco a Manchester, allerta e misure di sicurezza elevate a Sydney, in Australia, per uno degli eventi più attesi dell'anno. Fino al 17 giugno si tiene il celebre "Vivid Sydney", il più grande festival di luci, musica e idee del mondo, una magia che inizia soprattutto di notte, al buio. I luoghi più famosi della città si accendono e si colorano con variopinte ...

 
Sesso e doppio, "L'amant double" di Francois Ozon accende Cannes

Sesso e doppio, "L'amant double" di Francois Ozon accende Cannes

Roma, (askanews) - Presentato a Cannes uno dei titoli più attesi, "L'amant double" di Francois Ozon, film in concorso con Jacqueline Bisset, Marine Vacth e Jérémie Renier. Un thriller scandaloso, una storia che parla di erotismo e dualismo, su una donna fragile che si innamora dello psicoterapeuta da cui è in cura. Quando vanno a vivere insieme lei scopre che lui gli ha tenuto nascosta parte ...

 
“Primavera in JAZZ”: D’Incà in doppio concerto al piccolo teatro dei Condomini

RIETI

“Primavera in JAZZ”: D’Incà in doppio concerto al teatro dei Condomini

Si terrà sabato 27 maggio 2017 con un doppio concerto alle ore 18.30 e alle ore 21.30 presso il Piccolo Teatro dei Condomini  l’ appuntamento della rassegna musicale ...

23.05.2017

“A cena con messer Boccaccio”, la cultura incontra l'enogastronomia

RIETI

“A cena con messer Boccaccio”, la cultura incontra l'enogastronomia

Il “Teatro Rigodon” di Rieti porta in scena le novelle del Decameron con l’accompagnamento musicale del gruppo ”Mattia Caroli e i Fiori del Male”.  La prima stagionale ...

22.05.2017

"La città vota", l'ironia di Luca e Germano sulle prossime elezioni

RIETI

"La città vota", l'ironia di Luca e Germano sulle prossime elezioni

Far sorridere e far riflettere sui reatini e sulla reatinità: questo è l’obiettivo che si prefigge, da oltre dieci anni, il duo Luca e Germano. E quale occasione migliore per ...

14.05.2017