prime casette nelle frazioni di Amatrice

AMATRICE

Prime casette nelle frazioni di Amatrice: uscito l'avviso pubblico con l'elenco degli assegnatari

21.04.2017 - 12:19

0

Uscito l'avviso pubblico con l'elenco degli assegnatari provvisori delle Soluzioni abitative di emergenza nelle frazioni di Saletta, Prato-Cascello, San Lorenzo a Pinaco e Musicchio.
Prime casette nelle frazioni "In tali aree i lavori risultano quasi terminati - si legge nell'avviso del sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi - gli assegnatari provvisori sono invitati ad accordarsi autonomamente per l'assegnazione delle Sae all'interno dell'area entro 7 giorni dal presente avviso". In caso di mancato accordo, il Comune procederà con il sorteggio, che non riguarda dunque, come ad Amatrice, l'area in cui andranno i beneficiari, ma solo il posizionamento (con relativo numero) delle Sae rispetto all'area. Effettuata l'assegnazione provvisoria, gli assegnatari dovranno attivarsi per l'allaccio delle utenze.
Inaugurazione camper servizi Domani nuova tappa del progetto "Cantiere Cola dell'Amatrice" con l'inaugurazione del camper servizi per una nuova iniziativa finanziata dalla raccolta fondi di Laga Insieme onlus. Appuntamento dalle 16.30 presso la piazza del Donatore. "Grazie al contributo della Fondazione Paideia di Torino che, apprezzata la bontà del progetto, ci ha donato un camper - dicono i responsabili - abbiamo potuto realizzare, con una parte dei proventi della raccolta fondi post terremoto, un centro servizi, un vero e proprio ufficio a disposizione delle comunità del cratere, nell'ottica di una solidarietà che vada oltre gli aiuti materiali". Partner del progetto i giovani dell'associazione Amatrice 2.0 Onlus, che sosterranno l'iniziativa con il loro entusiasmo. Nel corso della manifestazione verrà presentato il libro "Tra ombre e macerie (Poesie dal terremoto)" di Francesco Di Stefano. Per informazioni: www.lagainsieme.it.
Il Comitato 3.36 scrive a Pirozzi Una lettera al sindaco Pirozzi per avere un incontro è la richiesta del comitato cittadino "3.36" che sollecita "una maggiore interattività con i rappresentanti delle istituzioni coinvolte nell'emergenza e nella ricostruzione dopo il sisma che ci ha così duramente colpiti, prima fra tutte l'amministrazione comunale che Lei rappresenta". Il comitato chiede "condivisione e partecipazione".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Presidenziali, Francia al voto: incognite terrorismo e indecisi

Presidenziali, Francia al voto: incognite terrorismo e indecisi

Parigi (askanews) - La Francia si presenta alle urne per l'elezione del nuovo presidente con l'incubo incombente del terrorismo islamista e nel segno dell'incertezza. Mentre il voto per il primo turno ha già avuto inizio all'estero, con St. Pierre e Miquelon che hanno dato il via alle elezioni alle 8 del mattino locali, precedendo Guyana e Antille, l'esito finale resta più che mai incerto. ...

 
Ania, "scatola nera" in auto per polizze e servizi migliori

Ania, "scatola nera" in auto per polizze e servizi migliori

Napoli (askanews) - Al convegno "Black Box" svoltosi a Napoli il 22 aprile 2017 con il patrocinio del Comune, si è parlato di "scatola nera", un congegno elettronico che non viaggia più solo sugli aerei ma sempre più spesso anche sulle auto. Si tratta di un dispositivo elettronico che registra una grande quantità di dati sulla condotta e lo stile di guida di un assicurato, uno strumento utile per ...

 
Orrore in Egitto: video di soldati che uccidono uomini disarmati

Orrore in Egitto: video di soldati che uccidono uomini disarmati

Il Cairo (askanews) - In queste drammatiche immagini, la realtà di una guerra feroce e senza esclusione di colpi. Nel video postato in rete da attivisti dell'opposizione egiziana si vedono soldati in divisa che uccidono a sangue freddo persone disarmate per poi inscenare una falsa ricostruzione al fine di far credere che le vittime siano morte in combattimento. Le esecuzioni sommarie sarebbero ...

 
Lutto nel ciclismo: morto in incidente stradale Michele Scarponi

Lutto nel ciclismo: morto in incidente stradale Michele Scarponi

Filottrano, Ancona (askanews) - Tragedia nel mondo del ciclismo. È morto a 37 anni Michele Scarponi, investito da un furgone a Filottrano, in provincia di Ancona. L'Aquila di Filottrano, com'era soprannominato, stava allenandosi in sella alla sua bicicletta quando a un incrocio è stato travolto da un furgone. Un'ambulanza del 118 è subito accorsa ma i medici non hanno potuto che constatare il ...