raccolta differenziata

RIETI

Rifiuti, in arrivo la tariffa “puntuale”: si pagherà per quanti se ne producono

20.04.2017 - 15:29

0

Si torna a parlare di rifiuti e di inciviltà. E' questa la principale causa delle innumerevoli problematiche che si stanno innescando e che si registrano da quando Asm e Comune hanno deciso di estendere, come del resto in gran parte d'Italia, il servizio di raccolta porta a porta all'intera città.
Porta a porta nelle frazioni Attualmente si è infatti all'80% della copertura di Rieti e della periferia (dal prossimo giugno il sistema verrà esteso anche a varie frazioni), ma i problemi non mancano.
Migrazione dei rifiuti Uno fra tutti, la migrazione dei rifiuti che si sta cercando di contrastare con controlli già avviati e relative sanzioni, con una buona comunicazione e una giusta informazione parallelamente a un'offerta dei servizi che sia sufficiente e che riesca a soddisfare tutti. Ma laddove esistono ancora i vecchi cassonetti, accade purtroppo di tutto. Sono in molti, infatti, a trasferire la propria immondizia altrove, nelle zone cioè ancora non servite dal porta a porta (per la loro conformità urbanistica), non differenziando e ignorandone le conseguenze. Oltre a scenari riprovevoli, si generano problematiche di ordine igienico-sanitario da non sottovalutare.
In arrivo la tariffa “puntuale” Insomma, se si parla di Paese civile tale dovrebbe essere anche nella gestione dei rifiuti, anche perché a beneficiarne saranno i cittadini stessi con la tariffa puntuale che il Comune si prefigge di raggiungere presto come obiettivo, cioè la possibilità per ciascun utente di pagare in base a quanti rifiuti produce. Con il Pap (porta a porta) si dà inoltre una grossa mano all'ambiente e ai costi di gestione dei rifiuti, che si abbassano notevolmente. Insomma i benefici dovrebbero stimolare un po' tutti a seguire una corretta raccolta differenziata e invece, a quanto pare, ancora si è in alto mare. I servizi di Asm non si interrompono mai e sono proseguiti regolarmente nel corso delle festività pasquali con l'azienda che si dice aperta a ogni tipo di richiesta ed esigenza da parte dei cittadini.
Disagi per i titolari di locali Qualche problema lo stanno vivendo i ristoratori e i titolari di attività quali bar, enoteche, pizzerie e pub. Per loro Asm deve organizzare un sistema di raccolta "personalizzato". C'è il ristorante che lavora di più a pranzo la cui raccolta rifiuti deve necessariamente tenersi nel pomeriggio e ci sono i locali che lavorano soprattutto la sera e la notte, la cui raccolta deve invece essere fatta entro l'ora di pranzo del giorno successivo, e così via. La raccolta per queste attività non è certo semplice, ma Asm ceca di rispettare e soddisfare ogni esigenza.
Gli uffici della Green social a disposizione L'azienda invita a contattare gli uffici della Green social, dal lunedì al sabato, dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19, allo 0746-1734056, ai quali si potrà rivolgere qualsiasi richiesta o segnalazione che poi verrà girata all'Azienda che la esaminerà e risponderà. Un ultimo servizio messo a disposizione da Asm è quello del centro di raccolta rifiuti in via Tancia, nella sede dell'azienda, aperto tutti giorni, ad esclusione della domenica e nel corso della notte. Lì si possono conferire rifiuti che, per qualsiasi motivo, non si sono potuti conferire con il porta a porta.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Presidenziali, Francia al voto: incognite terrorismo e indecisi

Presidenziali, Francia al voto: incognite terrorismo e indecisi

Parigi (askanews) - La Francia si presenta alle urne per l'elezione del nuovo presidente con l'incubo incombente del terrorismo islamista e nel segno dell'incertezza. Mentre il voto per il primo turno ha già avuto inizio all'estero, con St. Pierre e Miquelon che hanno dato il via alle elezioni alle 8 del mattino locali, precedendo Guyana e Antille, l'esito finale resta più che mai incerto. ...

 
Ania, "scatola nera" in auto per polizze e servizi migliori

Ania, "scatola nera" in auto per polizze e servizi migliori

Napoli (askanews) - Al convegno "Black Box" svoltosi a Napoli il 22 aprile 2017 con il patrocinio del Comune, si è parlato di "scatola nera", un congegno elettronico che non viaggia più solo sugli aerei ma sempre più spesso anche sulle auto. Si tratta di un dispositivo elettronico che registra una grande quantità di dati sulla condotta e lo stile di guida di un assicurato, uno strumento utile per ...

 
Orrore in Egitto: video di soldati che uccidono uomini disarmati

Orrore in Egitto: video di soldati che uccidono uomini disarmati

Il Cairo (askanews) - In queste drammatiche immagini, la realtà di una guerra feroce e senza esclusione di colpi. Nel video postato in rete da attivisti dell'opposizione egiziana si vedono soldati in divisa che uccidono a sangue freddo persone disarmate per poi inscenare una falsa ricostruzione al fine di far credere che le vittime siano morte in combattimento. Le esecuzioni sommarie sarebbero ...

 
Lutto nel ciclismo: morto in incidente stradale Michele Scarponi

Lutto nel ciclismo: morto in incidente stradale Michele Scarponi

Filottrano, Ancona (askanews) - Tragedia nel mondo del ciclismo. È morto a 37 anni Michele Scarponi, investito da un furgone a Filottrano, in provincia di Ancona. L'Aquila di Filottrano, com'era soprannominato, stava allenandosi in sella alla sua bicicletta quando a un incrocio è stato travolto da un furgone. Un'ambulanza del 118 è subito accorsa ma i medici non hanno potuto che constatare il ...