enterprise rieti

RIETI

Il giudice dà ragione a 19 ex operai della Enterprise. "Ora ci spetterà la liquidazione"

19.04.2017 - 17:33

0

Per una crisi, o più d’una, che si apre, c’è una vertenza che si chiude. La notizia arriva da un ex lavoratore della New Enterprise (nella foto una vecchia manifestazione del personale), chiusa nel 2013 e che dall'ottobre del 2014 aveva messo in mobilità i suoi ventitré lavoratori (diciannove operai e quattro quadri). "Oggi si è concluso un iter lungo tre anni - dice l'ex operaio reatino -: il giudice ha emesso la sentenza che mette fine alla vertenza intrapresa da noi diciannove operai nei confronti dell'amministratore delegato, Francesco Verolino, che rilevò il ramo d'azienda nel luglio del 2013 dal gruppo Angelantoni. Sono state accolte le nostre richieste con le liquidazioni che ora ci spetteranno.

La tenacia non ci ha abbandonato ed è proprio il caso di dire che l'unione ha fatto la forza. Abbiamo così avuto accesso al fondo di garanzia in accoglimento delle nostre richieste supportate anche da Giuseppe Ricci, segretario della Fim Rieti. Dentro al contenzioso - dice ancora l’ex lavoratore -, oltre a noi diciannove operai (per un importo complessivo di circa 800 mila euro), anche l'agenzia delle entrate, il Consorzio del nucleo industriale di Rieti e due hotel che vantavano crediti". In un contesto, dunque, non propriamente roseo, una giornata, quella di ieri, che ha reso in qualche modo giustizia a una parte dei lavoratori reatini.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Presidenziali, Francia al voto: incognite terrorismo e indecisi

Presidenziali, Francia al voto: incognite terrorismo e indecisi

Parigi (askanews) - La Francia si presenta alle urne per l'elezione del nuovo presidente con l'incubo incombente del terrorismo islamista e nel segno dell'incertezza. Mentre il voto per il primo turno ha già avuto inizio all'estero, con St. Pierre e Miquelon che hanno dato il via alle elezioni alle 8 del mattino locali, precedendo Guyana e Antille, l'esito finale resta più che mai incerto. ...

 
Ania, "scatola nera" in auto per polizze e servizi migliori

Ania, "scatola nera" in auto per polizze e servizi migliori

Napoli (askanews) - Al convegno "Black Box" svoltosi a Napoli il 22 aprile 2017 con il patrocinio del Comune, si è parlato di "scatola nera", un congegno elettronico che non viaggia più solo sugli aerei ma sempre più spesso anche sulle auto. Si tratta di un dispositivo elettronico che registra una grande quantità di dati sulla condotta e lo stile di guida di un assicurato, uno strumento utile per ...

 
Orrore in Egitto: video di soldati che uccidono uomini disarmati

Orrore in Egitto: video di soldati che uccidono uomini disarmati

Il Cairo (askanews) - In queste drammatiche immagini, la realtà di una guerra feroce e senza esclusione di colpi. Nel video postato in rete da attivisti dell'opposizione egiziana si vedono soldati in divisa che uccidono a sangue freddo persone disarmate per poi inscenare una falsa ricostruzione al fine di far credere che le vittime siano morte in combattimento. Le esecuzioni sommarie sarebbero ...