nucleo industriale Rieti

RIETI

D'Antonio (Fiom): “Tanti lavoratori senza soldi per le feste: le difficoltà delle aziende non possono ricadere tutte su di loro"

19.04.2017 - 17:30

0

Un dopo Pasqua e Pasquetta desolante per molti lavoratori reatini. Di nuovo sono i social a "parlare" e a denunciare situazioni che, per molti cittadini, stanno diventando insostenibili. Alla preoccupazione iniziale di talune situazioni lavorative, ora si è passati allo scoramento e anche un po' alla rassegnazione per contesti che non si sbloccano e che non vedono la luce del sole. E' Luigi D'Antonio, segretario della Fiom Cgil, che ieri mattina scrive un post accorato e di sfogo.  Il rappresentante sindacale, utilizzando il megafono di Facebook per raggiungere tutti, posta che la giornata aveva avuto inizio male con tre telefonate ricevute, che parlavano di fallimenti, concordati prefallimentari e mancati stipendi. Un quadro sconfortante confermato dalla situazione che D'Antonio denuncia.

"I cittadini mi chiamano perché non sanno più come fare - dice - molti di loro aspettavano lo stipendio prima di Pasqua, ma ad oggi ancora non lo hanno ricevuto e sono stati costretti a trascorrere le feste senza soldi. Sono diverse, come noto, le aziende reatine in crisi. La Ritel è fallita nel 2013 e sono terminati gli ammortizzatori sociali e, nonostante le varie manifestazioni, lo stabilimento è ancora chiuso e per gli ex lavoratori non ci sono prospettive. Il Consorzio per lo sviluppo industriale ha riacquistato lo stabile ma la situazione resta ferma. Gli stipendi di molti altri lavoratori tardano sempre di più e le aziende trovano continuamente scuse. Una che ricorre sovente è quella secondo cui, lavorando con enti pubblici, è necessario aspettare i pagamenti per poi, a loro volta, poter corrispondere gli stipendi, imputando i ritardi a problemi di liquidità, ma questo non è giusto. Comprendiamo - prosegue il segretario della Fiom - le difficoltà delle aziende, ma queste non possono essere riversate tutte sui lavoratori. Sta passando il messaggio che chi lavora è fortunato e la retribuzione sembra essere diventata un optional".

Una richiesta che i sindacati, tutti, hanno sempre fatto è che, laddove fossero previste aperture e si prospettassero impieghi, come nel caso del Polo della logistica di Passo Corese, si prevedesse che una percentuale della nuova occupazione fosse riassorbita da ex lavoratori del nucleo industriale in difficoltà. Mala tempora...

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Ballottaggi in 111 Comuni, alle urne 4 milioni di italiani

Ballottaggi in 111 Comuni, alle urne 4 milioni di italiani

Milano (askanews) - Oltre 4 milioni di cittadini aventi diritto al voto, in 111 Comuni, di cui 3 capoluoghi di Regione e 19 capoluoghi di provincia. Sono i numeri del secondo turno delle elezioni amministrative di domenica 25 giugno. Urne aperte dalle 7 di mattina alle 23. A scegliere il sindaco della propria città, tra i due sfidanti che al primo turno hanno ottenuto il maggior numero di voti, ...

 
A Milano in migliaia per la parata del Pride 2017

A Milano in migliaia per la parata del Pride 2017

Milano (askanews) - Tante famiglie Arcobaleno con i bambini al seguito, ma non mancano le coppie più attempate, né gli extra comunitari, presenti a decine. Nonostante il caldo, in migliaia hanno partecipato nel capoluogo lombardo alla parata che segna il culmine della "Milano Pride 2017". L'annuale manifestazione organizzata dall'attiva comunità milanese è composta da persone lesbiche, gay, ...

 
Conservare il vino negli abissi marini: l'esperimento col Bandol

Conservare il vino negli abissi marini: l'esperimento col Bandol

Saint Mandrier (askanews) - Conservare il vino nelle profondità del mare. Non è un'idea nuova, ma c'è chi ora l'ha messa in pratica. Un anno fa, al largo della costa Azzurra, sono state calate a una quarantina di metri di profondità 120 bottiglie di Bandol. Nell'oscurità e a una temperatura costante, il processo di invecchiamento sarebbe più lento, e quindi migliore, rispetto a quanto accade in ...

 
Londra, cinque grattacieli evacuati per rischio incendio

Londra, cinque grattacieli evacuati per rischio incendio

Londra (askanews) - Saranno necessarie "da due a quattro settimane" per mettere in sicurezza i grattacieli evacuati nella notte per ragioni di sicurezza a Liondra. Si tratta della Chalcots Estate, nel quartiere Camden di Londra. Le valutazioni effettuate sul loro rivestimento esterno, dopo la strage alla Grenfell Tower, hanno evidenziato alti rischi di incendio per i residenti di circa 800 ...

 
Entrano nel vivo i concerti della Festa Europea della Musica

RIETI

Entrano nel vivo i concerti della Festa Europea della Musica

Entrano nel vivo i Concerti per la Festa Europea della Musica a Rieti organizzata dall’Associazione Culturale di Promozione Sociale Musikologiamo, anche quest’anno presente ...

18.06.2017

Carlo Verdone

RIETI

Meloccaro incontra Carlo Verdone al Parco del Cordiandolo

Appuntamento questa sera, alle 21, al parco "Il coriandolo", con l’intervista di Stefano Meloccaro a Carlo Verdone. Atteso un vero e proprio bagno di folla per l’attore ...

17.06.2017

danzando tra i colori

RIETI

Al teatro Flavio lo spettacolo “Danzando tra i colori”

“Danzando tra i colori”. E’ questo il titolo scelto dall’associazione “Con le ali ai piedi” per il saggio di fine anno che oggi (venerdì 16) alle 18 si consumerà nella ...

16.06.2017