Marino Marinangeli (Pd)

FARA SABINA

Pd, a un anno dalla débacle elettorale arriva il congresso

18.03.2017 - 14:56

0

A quasi un anno dalla débacle alle elezioni comunali (meglio tardi che mai), con un numero di tesserati ridotto al minimo storico (65), e con un percorso politico da rifondare, il Pd del secondo comune della provincia prepara il congresso per il rinnovo delle cariche, dal coordinatore ai segretari di circolo, passando per i componenti del direttivo e del comitato di garanzia. Il prossimo week-end, quello che si chiuderà con la votazione di domenica 26, ufficializzerà la nuova governance di quello che fino a qualche anno fa era il partito-guida della coalizione di centrosinistra di Fara Sabina, e che ora, invece, si troverà a fare i conti con una situazione, forse, più complicata di quella (già difficile) presentatasi durante l'ultima campagna elettorale. La sede del congresso sarà il circolo di Talocci, dove venerdì 24 si apriranno i lavori. Le linee guida saranno quelle che il coordinatore uscente Marino Marinangeli aveva annunciato qualche giorno fa al Corriere di Rieti: anziché la tradizionale contesa tra nomi e liste si partirà da un documento programmatico, il cuore dei lavori del congresso “a tesi”. Il testo, presentato dal direttivo uscente - che ha già annunciato di non ricandidarsi, a partire dallo stesso Marinangeli - sarà soggetto ad ogni tipo di modifica che gli iscritti vorranno proporre, fino alla presentazione di un documento alternativo all'originale, purché sia sostenuto da almeno il 10% degli iscritti. A quel punto la “corrente” aderente al nuovo programma costituirà di fatto un gruppo concorrente alla segreteria, che potrà proporre i suoi nomi per le segreterie locali e per quella comunale. Una volta ufficializzate le candidature si procederà al voto, in forma segreta, che eleggerà il segretario solo in caso dell’ottenimento della maggioranza assoluta dei voti dell'assemblea. In caso contrario i due candidati che hanno ottenuto più voti andranno al ballottaggio finale. Alle prime ore di domenica 26 scadranno i termini per la presentazione delle “contro-proposte” al documento originale, che costituiranno di fatto le correnti a sostegno delle rispettive candidature. Quindi, una volta riunita la commissione elettorale ed esaminati tutti i documenti, si procederà alla votazione, che poco prima dell'una ufficializzerà il nuovo segretario locale del Pd. 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Un francese lancia da Yalta l'idea di un club amici della Crimea

Un francese lancia da Yalta l'idea di un club amici della Crimea

Yalta, (askanews) - Viene da un francese l'idea di fondare un club degli amici della Crimea: una specie di associazione contraria alle sanzioni decise dalla Ue per la crisi Ucraina, entrate in vigore dopo l annessione della penisola da parte della Russia. Il luogo prescelto per lanciare l'iniziativa è palazzo Livadija: questo piccolo castello è stato prima la residenza estiva dell'ultimo zar di ...

 
Crisi Alitalia: Lufthansa tarpa le ali a ipotesi di salvataggio

Crisi Alitalia: Lufthansa tarpa le ali a ipotesi di salvataggio

Colonia, Germania (askanews) - Lufthansa tarpa le ali a ogni possibilità di salvataggio Alitalia. La principale compagnia aerea tedesca ha seccamente smentito qualsiasi ipotesi di essere intenzionata a rilevare l'azienda italiana. "Non ci apprestiamo ad acquistare Alitalia", ha dichiarato il direttore finanziario Ulrik Svensson in merito alle indiscrezioni di stampa che parlavano di un ...

 
Eliseo 2017, Marine Le Pen: Macron amico delle grandi banche

Eliseo 2017, Marine Le Pen: Macron amico delle grandi banche

Le Grau-du-Roi, Francia (askanews) - La candidata del Front national Marine Le Pen, nel corso della campagna elettorale per il ballottaggio delle presidenziali francesi, è uscita in mare con alcuni pescatori di Grau-du-Roi, comune del dipartimento del Gard nella regione della Linguadoca-Rossiglione per riaffermare l'intenzione di non lasciare a un trader rampante la possibilità di spazzare via la ...

 
Gentiloni: Brexit non è stata miccia per implosione della Ue

Gentiloni: Brexit non è stata miccia per implosione della Ue

Roma (askanews) - "Coloro che temevano o speravano che la Brexit sarebbe stata la miccia per l'implosione dell'Ue si sono sbagliati: le cose non sono andate così". Lo ha detto il premier Paolo Gentiloni durante le comunicazioni in aula alla Camera in vista del consiglio europeo di sabato su Brexit. "Questo non significa affatto sottovalutare l'importanza di Brexit ma significa registrare il fatto ...

 
Elton John ha rischiato di morire

Rara infezione

Elton John ha rischiato di morire

Elton John ha rischiato di morire per una rara infezione contratta mentre era in tour in Sudamerica. Lo fa sapere il portavoce del cantante inglese, che si è sentito male la ...