casa di riposo Manni

RIETI

Manni, dopo il tavolo col prefetto assemblea e stato di agitazione

16.02.2017 - 12:16

0

Assemblea permanente e stato di agitazione dei lavoratori. Questi i primi effetti della situazione di stallo sull'ex Manni dopo l'annunciata chiusura della struttura fissata dalla cooperativa Quadrifoglio per la fine di marzo e il sostanziale nulla di fatto del tavolo convocato dalla Prefettura di Rieti al quale hanno partecipato i rappresentanti sindacali di Cgil, Cisl e Uil. Il tempo scorre e, al momento, non sembrano registrarsi novità sulla possibilità che la trattativa tra Comune di Rieti e Quadrifoglio venga riaperta. L'assessore al bilancio, Paolo Bigliocchi, ha confermato nei giorni scorsi che la lettera ufficiale per un nuovo tavolo è stata effettivamente inviata a Pinerolo ma, pare di capire, al momento la Quadrifoglio non ha alcuna intenzione di tornare nuovamente a sedersi, volendo prima vedere riconosciuti i crediti vantati nel Comune. Crediti, lo ricordiamo, saliti fino a 5,5 milioni di euro a fine 2016 dai 4,5 già accumulati a fine 2012. Eppure, nonostante appunto ad oggi non sembrano esserci sostanziali novità nella vertenza, dialogando con alcuni degli attori della vicenda il fantasma della trattativa continua ad aleggiare. Lo si intuisce anche parlando con i rappresentanti sindacali che hanno subito preso in mano la situazione per difendere gli interessi dei circa quaranta lavoratori ma che, in fondo in fondo, sembrano ancora nutrire qualche speranza sulla riapertura della trattativa tra le parti.  "Il prefetto si è impegnato ad inviare una nota al Comune e alla Quadrifoglio per chiedere ufficialmente la riapertura della trattativa - spiega il segretario della Cgil, Walter Filippi - è chiaro che noi pretendiamo tempi strettissimi perché non si può arrivare a marzo senza capire cosa accadrà. Anche perché abbiamo necessità di tempi adeguati per attivare tutta una serie di procedure e tutele. Quindi vogliamo capire se effettivamente il tavolo di confronto tra Comune e Quadrifoglio procede, e in tal caso l'allungamento dei tempi potrebbe anche essere comprensibile, oppure se siamo di fronte a una rottura totale e definitiva". In quest'ultimo caso, lo scenario peggiore chiaramente, "siamo pronti a mobilitare la città perché qui si sta parlando di welfare, di servizi sociali, delle persone più deboli e per difendere questo tipo di servizi siamo intenzionati a coinvolgere tutte le categorie e tutta la popolazione in varie forme di lotta". 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Saviano presenta a Roma il libro sulla mafia di Pietro Grasso

Saviano presenta a Roma il libro sulla mafia di Pietro Grasso

Roma, (askanews) - Un tributo alla memoria di Giovanni Falcone, un libro scritto per i ragazzi nati dopo il 1992, che spesso non sanno cosa è successo quel terribile 23 maggio lungo la strada per Capaci. Si intitola "Storia di sangue, amici e fantasmi", il libro del presidente del Senato, Pietro Grasso, presentato alla Feltrinelli di Via Appia, a Roma, con lo scrittore Roberto Saviano e Lirio ...

 
Gentiloni: contro il terrorismo l'Italia è già in prima linea

Gentiloni: contro il terrorismo l'Italia è già in prima linea

Bruxelles (askanews) - "Noi siamo impegnatissimi, soprattutto soprattutto, come sapete, lo siamo in Iraq dove, dopo gli Stati Uniti siamo il secondo Paese che contribuisce di più in termini di presenze militari". L'Italia è già in prima linea nella lotta contro il terrorismo, così il premier Paolo Gentiloni, parlando a margine del summit Nato di Bruxelles, in Belgio, ha commentato la notizia ...

 
Cannes, Robert Pattinson criminale in fuga nel film "Good Time"

Cannes, Robert Pattinson criminale in fuga nel film "Good Time"

Roma, (askanews) - L'attore britannico Robert Pattinson torna a Cannes per presentare "Good Time", il nuovo film girato in 35mm dei fratelli registi indipendenti Josh e Benny Safdie, nel quale interpreta Connie, un giovane criminale che cerca di far evadere il fratello di prigione. "La sceneggiatura ha attraversato molte e diverse incarnazioni nei mesi, mesi, mesi... - ha detto Pattinson - penso ...

 
Faccia a faccia tra Macron e Trump al vertice Nato in Belgio

Faccia a faccia tra Macron e Trump al vertice Nato in Belgio

Bruxelles (askanews) - Primo faccia a faccia, al summit Nato di Bruxelles, in Belgio, tra il neo presidente francese, Emmanuel Macron e il presidente americano, Donald Trump che ha fatto i complimenti al capo di Stato francese per la "campagna elettorale incredibile" e "la vittoria eccezionale. Trump ha accolto Macron all'ambasciata statunitense a Bruxelles dove i due si trovano per il vertice ...

 
“Primavera in JAZZ”: D’Incà in doppio concerto al piccolo teatro dei Condomini

RIETI

“Primavera in JAZZ”: D’Incà in doppio concerto al piccolo teatro dei Condomini

Si terrà sabato 27 maggio 2017 con un doppio concerto alle ore 18.30 e alle ore 21.30 presso il Piccolo Teatro dei Condomini  l’ appuntamento della rassegna musicale ...

23.05.2017

“A cena con messer Boccaccio”, la cultura incontra l'enogastronomia

RIETI

“A cena con messer Boccaccio”, la cultura incontra l'enogastronomia

Il “Teatro Rigodon” di Rieti porta in scena le novelle del Decameron con l’accompagnamento musicale del gruppo ”Mattia Caroli e i Fiori del Male”.  La prima stagionale ...

22.05.2017

"La città vota", l'ironia di Luca e Germano sulle prossime elezioni

RIETI

"La città vota", l'ironia di Luca e Germano sulle prossime elezioni

Far sorridere e far riflettere sui reatini e sulla reatinità: questo è l’obiettivo che si prefigge, da oltre dieci anni, il duo Luca e Germano. E quale occasione migliore per ...

14.05.2017