casette ad Amatrice

AMATRICE

Ad Amatrice 31 aree per le casette: i tempi si spostano in avanti

15.02.2017 - 15:38

0

Soluzioni abitative di emergenza: saranno settimane cruciali queste, sia ad Amatrice che ad Accumoli, per imprimere un ritmo che porti entro l'estate ad avere le sospirate casette a tempo per i residenti. In mezzo a tutto, le scosse del 18 gennaio e l'abbondante nevicata che hanno dato non poco filo da torcere sia al genio militare dell'esercito che alla ditta che si occupa del montaggio delle casette. E poi ora arriveranno le aree affidate agli appalti della Regione Lazio e in molti sperano che i tempi non diventino lunghi. Ma in mezzo a questo c'è anche tanta burocrazia e un iter al quale non ci si può sottrarre e che prevede varie fasi: un lavoro che mettendo i processi in fila sembra lineare ma poi deve scontrarsi coi tanti passaggi dell'individuazione del terreno, i contatti con i proprietari, la predisposizione di un progetto di layout e via discorrendo. Ora la partita sembra essersi avviata ed è possibile fare un quadro di quelle che saranno le prossime settimane. La prima area in assoluto che è stata ultimata nel montaggio è quella di Amatrice 0, dove sono state già assegnate le abitazioni e dove ultimati i lavori esterni si conta di poter alloggiare i primi terremotati a fine febbraio. Montate già anche le casette dell'area Anpas (35 in tutto), che sarà la seconda ad essere assegnata, sempre tramite il sorteggio a cura del Comune di Amatrice. Inizierà invece la prossima settimana il montaggio delle casette nella terza area, quella di San Cipriano 2. Poi ci sono le aree dove sono in corso i lavori di urbanizzazione (in alcune si inizia proprio questa mattina). Per Accumoli si tratta dell'area del capoluogo e delle frazioni di Illica, Poggio d'Api e Terracino. Ad Amatrice nelle frazioni si sta lavorando nelle aree di: Collemagrone 1, Sant’Angelo, Rocchetta, San Lorenzo e Prato. Altre aree in "pole position" già messe in possesso dal Comune di Amatrice alla Regione Lazio sono quelle di Collemagrone 2, Musicchio e San Tomasso. Mentre ad Accumoli, sempre nella stessa condizione, ci sono le frazioni di Fonte del Campo, Macchia e Tino. Ad Amatrice saranno 31 le aree interessate dai Sae e gli uffici comunali hanno lavorato già sulle seguenti aree (per ognuna di queste frazioni elencate è stata emessa un'ordinanza per la locazione dei terreni): Poggio Vitellino, Capricchia, Collemagrone 3, Scai, Preta, Collepagliuca, Patarico, Sommati, Villa San Lorenzo e Flaviano, Collecreta/Moletano, Bagnolo e anche su altre che puntualmente vengono comunicate dal sindaco Pirozzi. Con Pasqua ormai non più come traguardo per l'intero completamento, sembra essere proprio l'estate che segnerà la consegna della maggior parte delle abitazioni. Di sicuro, se il meteo tiene, ogni sorpresa in negativo o positivo è possibile.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Egitto in lutto commemora 75esimo della battaglia di El Alamein

Egitto in lutto commemora 75esimo della battaglia di El Alamein

El Alamein (askanews) - Le autorità egiziane e più di 35 delegazioni straniere hanno commemorato il 75esimo anniversario della battaglia di El Alamein del 1942, importante vittoria alleata sui nazisti, in un Egitto in lutto per la morte ieri in un attentato di almeno 35 poliziotti. La cerimonia si è svolta al cimitero della Commonwealth War Graves Commission, dove riposano i resti dei soldati ...

 
Ue, Boccia a Berlusconi: no doppia moneta, nodo è produttività

Ue, Boccia a Berlusconi: no doppia moneta, nodo è produttività

Capri (askanews) - Il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, boccia la proposta di doppia moneta lanciata dal leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, dal palco del convegno dei giovani imprenditori. "No, non ci convince la doppia moneta - ha detto Boccia a margine del meeting degli under 40 di Confindustria - riteniamo che possa incrementare solo elementi inflattivi. La grande sfida del ...

 
Spagna, governo ricorre ad articolo 155: destituzione Puigdemont

Spagna, governo ricorre ad articolo 155: destituzione Puigdemont

Madrid (askanews) - Il governo centrale spagnolo di Mariano Rajoy, riunito in un Consiglio dei ministri durato un paio di ore, ha deciso di fare ricorso all'Articolo 155 della Costituzione per revocare una serie di prerogative della Generalitat della Catalogna, il governo regionale autonomo, dopo che questo ha fatto votare un referendum per l'indipendenza. "Applichiamo l'Articolo 155 della ...

 
A ciascun piatto la sua pentola: la sfida di Agnelli da 110 anni

A ciascun piatto la sua pentola: la sfida di Agnelli da 110 anni

Milano, (askanews) - Per ogni cottura ci vuole la pentola giusta. Da 110 anni è questo principio che ispira un'azienda simbolo del made in Italy, la Pentole Agnelli, presenza immancabile nelle cucine dei grandi chef di tutto il mondo. E non solo. E pensare che tutto ebbe inizio con un metallo considerato prezioso all'inizio del secolo scorso: "Nonno Baldassare nel 1907 inizia a utilizzare ...

 
Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Il fatto

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Dalla fame all'indigenza. E' la storia di Marco Della Noce, celebre comico di Zelig. Il cabarettista, del quale è impossibile dimenticare il personaggio di Oriano Ferrari, ...

19.10.2017

L’esibizione del R.J.O. Combo apre la stagione concertistica al Flavio

RIETI

L’esibizione del R.J.O. Combo apre la stagione concertistica al Flavio

Si apre domenica 22 ottobre, alle 17, nel foyer del teatro Flavio Vespasiano, la nuova stagione concertistica. Gli eventi in programma, che saranno presentati nel loro ...

19.10.2017

Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017