guardia di finanza

FIANO ROMANO

Evasione da 8 milioni di euro: denunciati due imprenditori

14.02.2017 - 15:23

0

Quattro anni da “evasore totale” per una somma che, fra Imposte Dirette e IVA, supera gli otto milioni di euro. Sono questi gli importi contestati dalla Guardia di Finanza di Poggio Mirteto a una società cooperativa, operante nel settore del trasporto merci e avente sede nel nord-est della Città Metropolitana di Roma, nel territorio di Fiano Romano. I Finanzieri, a seguito di una verifica, hanno scoperto che l’impresa, avvalendosi di un congruo numero di dipendenti e beni strumentali, per tutti gli anni 2012, 2013, 2014 e 2015 ha nascosto al fisco ricavi per quasi 7 milioni di euro e Iva dovuta per oltre un milione. L’attività ha consentito di accertare che a fianco dell’amministratore di diritto operava un amministratore di fatto, la cosiddetta “testa di legno”, sul quale ricadeva il vero potere decisionale nell’attività gestoria della società. La mancata esibizione della documentazione amministrativo-contabile ha obbligato i verificatori a una specifica attività investigativa per la ricostruzione contabile del volume di affari e dei ricavi. Sono state incrociate le informazioni contenute in tutte le banche dati in uso ai Finanzieri, con particolare attenzione a quelle presenti nell’applicativo denominato “spesometro”, con le risultanze dei controlli incrociati presso clienti e fornitori dell’impresa. Al termine dell’attività ispettiva la società è stata segnalata all’Agenzia delle Entrate per il recupero delle imposte evase, mentre per i due imprenditori, rispettivamente l’amministratore di diritto e il prestanome amministratore di fatto, sono scattate le denunce penali alla Procura per omessa dichiarazione e occultamento o distruzione di documenti contabili. 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Un francese lancia da Yalta l'idea di un club amici della Crimea

Un francese lancia da Yalta l'idea di un club amici della Crimea

Yalta, (askanews) - Viene da un francese l'idea di fondare un club degli amici della Crimea: una specie di associazione contraria alle sanzioni decise dalla Ue per la crisi Ucraina, entrate in vigore dopo l annessione della penisola da parte della Russia. Il luogo prescelto per lanciare l'iniziativa è palazzo Livadija: questo piccolo castello è stato prima la residenza estiva dell'ultimo zar di ...

 
Crisi Alitalia: Lufthansa tarpa le ali a ipotesi di salvataggio

Crisi Alitalia: Lufthansa tarpa le ali a ipotesi di salvataggio

Colonia, Germania (askanews) - Lufthansa tarpa le ali a ogni possibilità di salvataggio Alitalia. La principale compagnia aerea tedesca ha seccamente smentito qualsiasi ipotesi di essere intenzionata a rilevare l'azienda italiana. "Non ci apprestiamo ad acquistare Alitalia", ha dichiarato il direttore finanziario Ulrik Svensson in merito alle indiscrezioni di stampa che parlavano di un ...

 
Eliseo 2017, Marine Le Pen: Macron amico delle grandi banche

Eliseo 2017, Marine Le Pen: Macron amico delle grandi banche

Le Grau-du-Roi, Francia (askanews) - La candidata del Front national Marine Le Pen, nel corso della campagna elettorale per il ballottaggio delle presidenziali francesi, è uscita in mare con alcuni pescatori di Grau-du-Roi, comune del dipartimento del Gard nella regione della Linguadoca-Rossiglione per riaffermare l'intenzione di non lasciare a un trader rampante la possibilità di spazzare via la ...

 
Gentiloni: Brexit non è stata miccia per implosione della Ue

Gentiloni: Brexit non è stata miccia per implosione della Ue

Roma (askanews) - "Coloro che temevano o speravano che la Brexit sarebbe stata la miccia per l'implosione dell'Ue si sono sbagliati: le cose non sono andate così". Lo ha detto il premier Paolo Gentiloni durante le comunicazioni in aula alla Camera in vista del consiglio europeo di sabato su Brexit. "Questo non significa affatto sottovalutare l'importanza di Brexit ma significa registrare il fatto ...

 
Elton John ha rischiato di morire

Rara infezione

Elton John ha rischiato di morire

Elton John ha rischiato di morire per una rara infezione contratta mentre era in tour in Sudamerica. Lo fa sapere il portavoce del cantante inglese, che si è sentito male la ...