Accademia della cucina italiana

AMATRICE

L’accademia italiana della cucina sostiene i ristoratori e albergatori terremotati

13.01.2017 - 12:41

0

L'Accademia italiana della cucina a sostegno delle imprese agroalimentari e dei ristoratori e albergatori di Amatrice. Ieri mattina, al Comune di Amatrice, si è svolto un incontro alla presenza del presidente dell'Accademia, Paolo Petroni; del segretario generale, Roberto Ariani; del responsabile rapporti con le delegazioni Centro Italia, Mimmo D'Alessio; del delegato di Rieti, Francesco Maria Palomba, e di Alessandro Caponi, accademico di Ascoli Piceno e amatriciano doc, che ha curato sul posto i rapporti per lo svolgimento del progetto. In mattinata si sono tenuti gli incontri con i diversi operatori economici che hanno esposto i loro problemi ed esigenze. "A febbraio - ha detto il presidente Petroni - organizzeremo un evento conviviale ad Amatrice nel corso del quale consegneremo dei contributi agli operatori economici che abbiamo incontrato per aiutarli in questa difficile fase post terremoto". L'Accademia sosterrà anche le realtà economiche del settore alimentare di Accumoli e Arquata del Tronto. "Nella stessa occasione - ha aggiunto Caponi - consegneremo all'alberghiero di Amatrice, momentaneamente sistemato a Rieti, il premio Orio Vergani, del valore di 10 mila euro, in attrezzature per la scuola".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Webnotte speciale, il diario d'amore di Michele Bravi

Webnotte speciale, il diario d'amore di Michele Bravi

In diretta dall'Unicredit Pavillon di Milano, dove si tiene l'evento "Tempo di libri", Michele Bravi ha cantato per il pubblico del web show di Assante e Castaldo. Il giovane di Città di Castello, 22 anni, è il vincitore della settima edizione del talent "X Factor" e si è classificato quarto all'ultimo festival di Sanremo con il brano "Il diario degli errori"

 
A Parigi scontri fra antifascisti e polizia dopo il voto

A Parigi scontri fra antifascisti e polizia dopo il voto

Milano (askanews) - La giornata elettorale francese si è conclusa con una manifestazione degenerata in scontri con la polizia, intorno a Place de la Republique, organizzata da antifascisti e anticapitalisti che sono scesi in piazza contro Marine Le Pen, ma anche contro Macron in una contestazione generale dei due candidati che hanno superato il primo turno, considerati rappresentanti di un potere ...

 
Presidenziali, Francia al voto: incognite terrorismo e indecisi

Presidenziali, Francia al voto: incognite terrorismo e indecisi

Parigi (askanews) - La Francia si presenta alle urne per l'elezione del nuovo presidente con l'incubo incombente del terrorismo islamista e nel segno dell'incertezza. Mentre il voto per il primo turno ha già avuto inizio all'estero, con St. Pierre e Miquelon che hanno dato il via alle elezioni alle 8 del mattino locali, precedendo Guyana e Antille, l'esito finale resta più che mai incerto. ...