Marco Cossu insieme al sindaco di Fara Sabina

Marco Cossu e Davide Basilicata

CASPERIA

Marco Cossu: "La Bassa Sabina è sempre più importante. La mia elezione farà bene al centrodestra"

12.01.2017 - 12:21

0

La Bassa Sabina protagonista nelle ultime elezioni provinciali, anxche se l’assenza di un rappresentante del Comune più grande (Fara in Sabina) ha lasciato l’amaro in bocca a molti. Arriva dalla Bassa Sabina il presidente della Provincia, Giuseppe Rinaldi e i primi due del listone costruito per garantire una maggioranza solida all’ex sindaco di Poggio Mirteto, sono il vice sindaco di Magliano Sabina, Giulio Falcetta (forte anche dell’appoggio dei socialisti) e il sindaco di Montasola Vincenzo Leti (con un’esperienza nello staff di Refrigeri in Regione). Fara esclusa? Non troppo perché all’opposizione il più votato è stato un cittadino “d’adozione” del secondo comune della provincia, l’assessore comunale di Casperia Marco Cossu. Anni passati fianco a fianco di Davide Basilicata nelle organizzazioni giovanili della destra sabina sono bastati per garantirsi la fiducia di gran parte della maggioranza di Fara. Quei voti, sommati a quelli di Casperia e qualche altro voto nei comuni della Bassa Sabina gli hanno consentito di diventare la “star” del centrodestra in queste elezioni, superando “campioni” come Gerbino e Perelli. Cossu è l’unico eletto della lista comune promossa da Fratelli d’Italia e Noi con Salvini. E la prima dedica Cossu l’ha inviata proprio agli “amici di Fara” che “hanno dato prova di compattezza, confermando il risultato di due anni fa quando candidato era il consigliere Bertini, che ringrazio per quanto fatto fino ad oggi”. “Insomma - dice Cossu - una provincia a due velocità – come ebbe a dire Davide Basilicata nel lontano 2009 dai banchi dell’opposizione all’inaugurazione del Melilli bis – che assume sempre più una connotazione politica oltre che socio-economica. Il baricentro della politica provinciale ruota tra Poggio Mirteto e Fara in Sabina; in questo scenario la mia elezione assume un ruolo vitale per tutto il centrodestra. A livello privinciale, nonostante fossimo senza "santi in paradiso", Fratelli d’Italia non lascia anzi raddoppia quasi i propri consensi tra i consiglieri dei piccoli comuni, quelli più vicini al paese reale e più lontani dalla partitocrazia. Attraverso queste elezioni, la lista più giovane e completamente rinnovata ha lanciato "una sfida alle stelle" per costruire l’alternativa al centrosinistra incapace di dare risposte sui grandi temi e a un centrodestra a corto di uomini ed idee convincenti - tanto da regalare agli avversari un consigliere. Bisogna restituire credibilità alla politica”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Fioccano i turisti allo zoo di Tokyo, panda Shin Shin è incinta

Fioccano i turisti allo zoo di Tokyo, panda Shin Shin è incinta

Roma, (askanews) - Allo zoo Ueno di Tokyo, un esemplare femmina di panda, Shin Shin, di 11 anni, mostra i segni della gravidanza dopo un accoppiamento con il panda maschio Ri Ri. I visitatori possono vederla e fotografarla, ma ancora solo per poche ore. "Sono venuta in particolare per vedere un'ultima volta Shin Shin, che non potrà più essere vista in pubblico da domani, perché potrebbe essere ...

 
Venezia, una fondazione per comunicare e promuovere la cultura

Venezia, una fondazione per comunicare e promuovere la cultura

Venezia (askanews) - Una nuova fondazione culturale per promuovere e salvaguardare il meglio di Venezia, la sua identità, il suo patrimonio artistico e la sua offerta culturale. Sono questi gli obiettivi che si pone la Fondazione delle Arti della città lagunare, che ha posto la propria sede nello storico Palazzetto Pisani, affacciato sul Canal Grande e sulla Dogana. Presidente e direttore ...

 
Mafia, giudice Giordano: io non invitato a celebrazioni Falcone

Mafia, giudice Giordano: io non invitato a celebrazioni Falcone

Palermo (askanews) - Venticinquesimo anniversario dalla strage di Capaci con polemica a Palermo. Alle celebrazioni per ricordare Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e i tre agenti di scorta uccisi il 23 maggio 1992 si è registrato un illustre assente: Alfonso Giordano, il presidente del Maxiprocesso. "Sarei stato volentieri uno spettatore perché si trattava di ricordare Giovanni ...

 
“Primavera in JAZZ”: D’Incà in doppio concerto al piccolo teatro dei Condomini

RIETI

“Primavera in JAZZ”: D’Incà in doppio concerto al piccolo teatro dei Condomini

Si terrà sabato 27 maggio 2017 con un doppio concerto alle ore 18.30 e alle ore 21.30 presso il Piccolo Teatro dei Condomini  l’ appuntamento della rassegna musicale ...

23.05.2017

“A cena con messer Boccaccio”, la cultura incontra l'enogastronomia

RIETI

“A cena con messer Boccaccio”, la cultura incontra l'enogastronomia

Il “Teatro Rigodon” di Rieti porta in scena le novelle del Decameron con l’accompagnamento musicale del gruppo ”Mattia Caroli e i Fiori del Male”.  La prima stagionale ...

22.05.2017

"La città vota", l'ironia di Luca e Germano sulle prossime elezioni

RIETI

"La città vota", l'ironia di Luca e Germano sulle prossime elezioni

Far sorridere e far riflettere sui reatini e sulla reatinità: questo è l’obiettivo che si prefigge, da oltre dieci anni, il duo Luca e Germano. E quale occasione migliore per ...

14.05.2017