Marco Cossu insieme al sindaco di Fara Sabina

Marco Cossu e Davide Basilicata

CASPERIA

Marco Cossu: "La Bassa Sabina è sempre più importante. La mia elezione farà bene al centrodestra"

12.01.2017 - 12:21

0

La Bassa Sabina protagonista nelle ultime elezioni provinciali, anxche se l’assenza di un rappresentante del Comune più grande (Fara in Sabina) ha lasciato l’amaro in bocca a molti. Arriva dalla Bassa Sabina il presidente della Provincia, Giuseppe Rinaldi e i primi due del listone costruito per garantire una maggioranza solida all’ex sindaco di Poggio Mirteto, sono il vice sindaco di Magliano Sabina, Giulio Falcetta (forte anche dell’appoggio dei socialisti) e il sindaco di Montasola Vincenzo Leti (con un’esperienza nello staff di Refrigeri in Regione). Fara esclusa? Non troppo perché all’opposizione il più votato è stato un cittadino “d’adozione” del secondo comune della provincia, l’assessore comunale di Casperia Marco Cossu. Anni passati fianco a fianco di Davide Basilicata nelle organizzazioni giovanili della destra sabina sono bastati per garantirsi la fiducia di gran parte della maggioranza di Fara. Quei voti, sommati a quelli di Casperia e qualche altro voto nei comuni della Bassa Sabina gli hanno consentito di diventare la “star” del centrodestra in queste elezioni, superando “campioni” come Gerbino e Perelli. Cossu è l’unico eletto della lista comune promossa da Fratelli d’Italia e Noi con Salvini. E la prima dedica Cossu l’ha inviata proprio agli “amici di Fara” che “hanno dato prova di compattezza, confermando il risultato di due anni fa quando candidato era il consigliere Bertini, che ringrazio per quanto fatto fino ad oggi”. “Insomma - dice Cossu - una provincia a due velocità – come ebbe a dire Davide Basilicata nel lontano 2009 dai banchi dell’opposizione all’inaugurazione del Melilli bis – che assume sempre più una connotazione politica oltre che socio-economica. Il baricentro della politica provinciale ruota tra Poggio Mirteto e Fara in Sabina; in questo scenario la mia elezione assume un ruolo vitale per tutto il centrodestra. A livello privinciale, nonostante fossimo senza "santi in paradiso", Fratelli d’Italia non lascia anzi raddoppia quasi i propri consensi tra i consiglieri dei piccoli comuni, quelli più vicini al paese reale e più lontani dalla partitocrazia. Attraverso queste elezioni, la lista più giovane e completamente rinnovata ha lanciato "una sfida alle stelle" per costruire l’alternativa al centrosinistra incapace di dare risposte sui grandi temi e a un centrodestra a corto di uomini ed idee convincenti - tanto da regalare agli avversari un consigliere. Bisogna restituire credibilità alla politica”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Parolin: vi spiego come lavora la diplomazia vaticana

Parolin: vi spiego come lavora la diplomazia vaticana

Mosca, (askanews) - La diplomazia vaticana propone gli ideali della fraternità, della solidarietà, della pace. Anche se a volte si scontrano con interessi nazionali ben specifici. La sfida è proprio questa. Come spiega in questa intervista esclusiva ad askanews, il cardinale Pietro Parolin, segretario di stato vaticano. "I mattoni con cui cerchiamo di costruire tutti i ponti sono in primo luogo ...

 
"Easy", dal successo di Locarno ai cinema, pensando a Kaurismaki

"Easy", dal successo di Locarno ai cinema, pensando a Kaurismaki

Roma (askanews) - Al festival di Locarno ha avuto un enorme successo e il protagonista Nicola Nocella ha vinto il premio della critica, dal 31 agosto "Easy - Un viaggio facile facile" di Andrea Magnani arriverà nei cinema. Il film racconta il viaggio surreale di Isidoro, detto Easy, ex campione di Go Kart, depresso e con molti chili di troppo, che per togliere il fratello dai guai deve portare in ...

 
Malasanità, a Napoli tre inchieste sulla morte di Antonio Scafuri

Malasanità, a Napoli tre inchieste sulla morte di Antonio Scafuri

Napoli, (askanews) - Arriveranno i Nas all'ospedale di Napoli Loreto Mare, per aiutare a scoprire cosa è successo ad Antonio Scafuri nella notte fra il 16 e il 17 agosto; il ragazzo è morto dopo il ricovero in codice rosso per un incidente in moto. Secondo la famiglia, gli infermieri litigavano su chi avrebbe dovuto accompagnarlo a fare una AngioTac in un'altra struttura. Per ora la famiglia non ...

 
Cardinale Parolin: il Papa a Mosca? Le belle sorprese servono

Cardinale Parolin: il Papa a Mosca? Le belle sorprese servono

Mosca, (askanews) - "Per quanto riguarda il viaggio del Papa o di un incontro, non avrei elementi per esprimermi. Adesso si è innescata, penso di poterla chiamare, una dinamica positiva, dopo il viaggio e l'incontro a Cuba, e adesso questo grande evento di popolo con la visita delle Reliquie di San Nicola (in Russia). E tutto questo deve portare a nuovi passi e nuove iniziative. Un po' alla volta ...

 
il gabibbo striscia la notizia

"STRISCIA LA NOTIZIA" IN LUTTO

E' morto il Gabibbo: Gero Cardarelli stroncato da un male incurabile

E' morto Gero Cardarelli, che per 27 anni è stato la vera anima del Gabibbo. Gero era infatti l'uomo che animava, da dentro, il celebre pupazzo rosso di "Striscia la notizia"....

20.08.2017

Jerry Lewis

Jerry Lewis

LUTTO NEL MONDO DELLO SPETTACOLO

Addio a Jerry Lewis, genio della comicità

È morto a Las Vegas, a 91 anni, l’attore statunitense Jerry Lewis, considerato dalla critica uno dei comici più celebri dello spettacolo Usa. Lo ha riportato alle 19.55 (ora ...

20.08.2017

Al Terminillo serata di grandi emozioni con il Musì trio

RIETI

Al Terminillo una serata di grandi emozioni con il Musì trio

Una serata piena di emozioni ha regalato il Musi’ trio di Maria Rosaria De Rossi (Soprano), Sandro Sacco (Flauto traverso) e Paolo Paniconi (Pianoforte), in un concerto ...

19.08.2017