provincia di rieti

RIETI

Elezioni provinciali, le reazioni non mancano

11.01.2017 - 17:11

0

Saranno state pure di secondo livello ma le recenti elezioni provinciali sembrano lasciare strascichi. Nella maggioranza prosegue la guerra di dichiarazioni soprattutto a sinistra. Dopo l'attacco di una parte del comitato promotore di Sinistra Italiana e la replica della componente ex Sel di Rieti a difendere la coalizione con Pd e centristi, ieri direttamente da Roma sono arrivate anche le parole del vicepresidente della Regione, Massimiliano Smeriglio. "Le elezioni provinciali nel Lazio hanno fatto registrare un ottimo risultato del centrosinistra e di Sinistra Italiana a Frosinone e Rieti. A Rieti, nella lista unitaria del centrosinistra, viene eletta Arianna Grillo, sempre per Sinistra Italiana. Resta la necessità di aprire una discussione seria di livello nazionale sulla necessità del ritorno al voto dei cittadini per l'elezione dei consigli provinciali". Indirettamente è sembrata una risposta anche a quei settori, in procinto anch'essi di entrare in Sinistra Italiana, che, al contrario di Smeriglio e Camerini, vedono come fumo negli occhi il prosieguo di un'alleanza con il Pd. Ma anche da destra le bordate non mancano. E' di nuovo l'ex assessore comunale, Felice Costini, a scagliarsi contro quello che definisce "il mercato delle vacche", prendendo spunto proprio dagli articoli pubblicati ieri dal Corriere di Rieti.  "Il titolo 'il centrosinistra vince le provinciali', seppur deontologicamente ineccepibile, sfiora il ridicolo. Le polemiche del centrodestra diviso fanno pena. Le provinciali (come tutte le competizioni di secondo livello), più che elezioni, sono il mercato delle vacche, con consiglieri 'acquistati' con prebende politiche e non, in estenuanti trattative 'private' che di politico non hanno nulla. Onesti amministratori di piccoli Comuni - prosegue Costini -, eletti con qualche decina di preferenze, trasformati per qualche giorno in 'fondamentali perni' del futuro del territorio; bravi padri e madri di famiglia, che si ritrovano a contrattare voti in cambio di promesse, blanditi e considerati dai registi della politica provinciale, che finita la farsa dimenticheranno anche il loro nome. Era così per le comunità montane, così è oggi per la Provincia. Con il risultato che gli ‘eletti’ nella gran parte dei casi se ne fregano del territorio. E oggi questa situazione è tremendamente grave". 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Piano mare, Muzzillo: il Porto di Ostia un fiore all'occhiello

Piano mare, Muzzillo: il Porto di Ostia un fiore all'occhiello

Roma, (askanews) - Una nuova vocazione più ecologica per Ostia ma anche più culturale con le iniziative di Zetema Progetto Cultura: lo ha detto l'assessore al Bilancio del Comune di Roma, Andrea Mazzillo, a margine della presentazione del Piano Mare 2017 per Ostia in collaborazione con Ama e con il Porto Turistico. "Innanzitutto un grande ringraziamento all'amministratore giudiziario del Porto ...

 
Piano mare: si risolve il contenzioso fra Ama e il porto di Ostia

Piano mare: si risolve il contenzioso fra Ama e il porto di Ostia

Roma, (askanews) - Con il Piano Mare 2017 per Ostia della giunta Raggi si risolve anche il contenzioso che ha opposto Ama al porto di Ostia: lo spiega l'amministratore giudiziario della struttura portuale, Donato Pezzuto. "L'iniziativa che abbiamo portato avanti con Ama per un progetto ambizioso che riguarda la raccolta dei rifiuti nel porto qui a Ostia e prevede anche una diversificazione del ...

 
Wwf denuncia: stop spiaggiamenti di tartarughe marine

Wwf denuncia: stop spiaggiamenti di tartarughe marine

Roma, (askanews) - Non si arrestano gli spiaggiamenti di tartarughe marine morte tra Chioggia e Comacchio, nell'area del Parco Regionale Delta del Po. Le cause, denuncia il Wwf, potrebbero essere legate alla pesca a strascico, e dunque al fenomeno del bycatch, la cattura accidentale di specie non bersaglio di pesca: le tartarughe marine muoiono perché non riescono a tornare a galla per respirare. ...

 
A Ostia parte il 'Piano Mare', al via differenziata sul litorale

A Ostia parte il 'Piano Mare', al via differenziata sul litorale

Roma, (askanews) - Sul litorale di Ostia si cambia: via i cassonetti, largo alla raccolta differenziata porta a porta in tutti gli stabilimenti per cambiare faccia al più celebre dei litorali romani. Un progetto che mira a restituire dignità a un territorio che nella stagione estiva conta 25mila presenze giornaliere. Al Porto Turistico di Ostia l'annuncio dell'assessora capitolina all'Ambiente ...

 
Entrano nel vivo i concerti della Festa Europea della Musica

RIETI

Entrano nel vivo i concerti della Festa Europea della Musica

Entrano nel vivo i Concerti per la Festa Europea della Musica a Rieti organizzata dall’Associazione Culturale di Promozione Sociale Musikologiamo, anche quest’anno presente ...

18.06.2017

Carlo Verdone

RIETI

Meloccaro incontra Carlo Verdone al Parco del Cordiandolo

Appuntamento questa sera, alle 21, al parco "Il coriandolo", con l’intervista di Stefano Meloccaro a Carlo Verdone. Atteso un vero e proprio bagno di folla per l’attore ...

17.06.2017

danzando tra i colori

RIETI

Al teatro Flavio lo spettacolo “Danzando tra i colori”

“Danzando tra i colori”. E’ questo il titolo scelto dall’associazione “Con le ali ai piedi” per il saggio di fine anno che oggi (venerdì 16) alle 18 si consumerà nella ...

16.06.2017