asilo nido comunale ciancarelli

RIETI

Negli asili nido ex Ciancarelli e a Quattro Strade operatrici senza stipendio da due mesi

11.01.2017 - 15:50

0

"Anno nuovo, vita nuova": la Cgil alza la voce e non brinda certo al 2017 nonostante "l'auspicio che a inizio anno tutti, incosciamente, ci rivolgiamo e tutti vorremo avere nella maggior parte dei casi". Una reazione amara pensando a quanto sta accadendo alle educatrici degli asili ex Ciancarelli e a quello nuovo a indirizzo montessoriano di Quattro Strade. Il comparto funzione pubblica della Cgil, attraverso il responsabile Annalisa De Sisto, segnala ancora una volta, a distanza di poche settimane da un primo intervento, il mancato accredito dello stipendio alle lavoratrici (da due mesi senza soldi), previsto per il 5 del mese così come esigerebbe il nuovo contratto di lavoro, e oltre a questo - proseguono dal sindacato - nessuna garanzia né giustificazione "arriva dalla ditta che gestisce gli asili, che possa motivare le ragioni del ritardo". Una vera e propria spina nel fianco, con la Cgil Fp che, alla luce di questo nuovo evento, "purtroppo previsto malgrado non fosse auspicato", intraprenderà ogni azione necessaria "affinché tali situazioni non possano ripetersi, a iniziare dalla mobilitazione del personale coinvolto”. Non mancano poi alcune riflessioni sul fatto che probabilmente qualcosa non vada, in termini squisitamente gestionali, da parte dell’azienda medesima. “Perché tante cancellazioni? Forse l'offerta economicamente piu vantaggiosa è invece risultata una terribile sciagura? Nessun altro asilo sorto all'interno del territorio potrebbe essere un reale minaccia quando parliamo di uno storico asilo, da sempre fiore all'occhiello di questa citta. Di questo ne siamo certi, non crediamo alle voci che asili concorrenti possano aver creato questa situazione". La Fp Cgil attende intanto una risposta su quanto mosso a fine dicembre all'amministrazione comunale, "una risposta certa, chiara, ferma e motivata alla continuazione del lavoro per le operatrici coinvolte e per la stessa attività ormai più che decennale per la nostra città” e auspica “un coraggioso cambio di marcia che possa realmente evitare il peggio". Tutte le lavoratrici, del resto, "chiedono a gran voce di poter continuare a lavorare in maniera dignitosa".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

A Barcellona le Festes de Gràcia continuano: "Vincere la paura"

A Barcellona le Festes de Gràcia continuano: "Vincere la paura"

Barcellona (askanews) - Quella delle feste rionali estive è una delle tradizioni più sentite di Barcellona, ed è stata travolta dall'attentato della Rambla, come tutta la vita della metropoli catalana. Nel quartiere di Gràcia quest'anno si celebra il 200mo anniversario delle "Festes" più antiche e scenografiche della città, che durano un'intera settimana e cominciano a Ferragosto. Dopo l'attacco ...

 
Terrorismo, a Milano nuove barriere in centro e sui Navigli

Terrorismo, a Milano nuove barriere in centro e sui Navigli

Milano (askanews) - "Ci stiamo concentrando sulla zona del Duomo, della Galleria Vittorio Emanuele II e delle zone più visitate in questo momento, e stiamo facendo una verifica per rafforzare il posizionamento dei 'new jersey' in Darsena e sui Navigli". A Milano spuntano nuove barriere di cemento armato antiterrorismo per impedire l'accesso ai veicoli nelle zone pedonali più frequentate da ...

 
I musulmani di Barcellona: "Ora noi soffriamo due volte"

I musulmani di Barcellona: "Ora noi soffriamo due volte"

Barcellona (askanews) - A nemmeno un chilometro dalla grande Rambla di Barcellona c'è un'altra Rambla, quella del Raval. Ma è una Rambla molto diversa: questo è il quartiere più "multietnico" di Barcellona e quello con la più alta concentrazione di musulmani del centro storico, con ben cinque piccole moschee. L'attacco sulla Rambla rivendicato dallo Stato islamico suscita sgomento, rabbia e ...

 
Venezuela, la costituente pro-Maduro assume potere legislativo

Venezuela, la costituente pro-Maduro assume potere legislativo

Caracas (askanews) - L'assemblea costituente legata al presidente venezuelano Nicolas Maduro ha dichiarato di aver assunto i poteri dal parlamento, che è invece controllato dall'opposizione al presidente. In una riunione, l'assemblea ha adottato un decreto che autorizza ad "assumere tutte le funzioni per legiferare su materie direttamente collegate con la garanzia della pace, della sicurezza, ...

 
il gabibbo striscia la notizia

"STRISCIA LA NOTIZIA" IN LUTTO

E' morto il Gabibbo: Gero Cardarelli stroncato da un male incurabile

E' morto Gero Cardarelli, che per 27 anni è stato la vera anima del Gabibbo. Gero era infatti l'uomo che animava, da dentro, il celebre pupazzo rosso di "Striscia la notizia"....

20.08.2017

Jerry Lewis

Jerry Lewis

LUTTO NEL MONDO DELLO SPETTACOLO

Addio a Jerry Lewis, genio della comicità

È morto a Las Vegas, a 91 anni, l’attore statunitense Jerry Lewis, considerato dalla critica uno dei comici più celebri dello spettacolo Usa. Lo ha riportato alle 19.55 (ora ...

20.08.2017

Al Terminillo serata di grandi emozioni con il Musì trio

RIETI

Al Terminillo una serata di grandi emozioni con il Musì trio

Una serata piena di emozioni ha regalato il Musi’ trio di Maria Rosaria De Rossi (Soprano), Sandro Sacco (Flauto traverso) e Paolo Paniconi (Pianoforte), in un concerto ...

19.08.2017