Si torna ad avere paura

Si torna ad avere paura

11.01.2015 - 15:44

0

Ci siamo augurati buone vacanze, immaginando la giusta neve che ci racconta Natale e, appena appena, i pochi botti che fanno memoria del Capodanno. Ed è andata così: poca neve infatti e, per fortuna, sono sensibilmente diminuiti i botti di capodanno, che hanno perciò provocato meno feriti e meno disagi. Mentre eravamo, quindi, pronti a congratularci per il bell'inizio d'anno, ecco che, in Umbria come nel Lazio, come in qualunque regione, l'allarme terrorismo ha preso a serpeggiare con insistenza.
Tutto nasce da quanto accaduto a Parigi il 7 gennaio con la strage compiuta da alcuni fanatici dell’Islam. Si torna perciò a leggere di allerta massima e si torna ad aver paura di qualcosa di assai pericolo e di altrettanto sconosciuto. E così, a Roma come a Perugia, come in qualsiasi altra città d’Italia e d’Europa. Quando faccio questi ragionamenti, cancello un po’ l’immagine che ho di un’Umbria felice e distante dai problemi di tutti.
Purtroppo no: gli umbri hanno gli stessi problemi dei laziali, degli abruzzesi o dei lombardi. Però, diciamolo: è ancor più bella l’Umbria con poca neve e con pochi botti.
Tanto per consolarci e augurarci che anche la faccenda del terrorismo, trovi, prima possibile, una soluzione.
Con questa domenica, riprendiamo il nostro colloquio settimanale, che non vuole essere altro se non un modo per condividere pensieri semplici nati durante la settimana.
Non dobbiamo per forza pensarla nella stessa maniera, ma mi fa comunque piacere esprimere i miei pensieri, nella speranza di condividerli con molti di voi.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Aquarius, odissea finita. E ora cosa accade ai 630 migranti?

Aquarius, odissea finita. E ora cosa accade ai 630 migranti?

Valencia, (askanews) - L'odissea è finita: i 630 migranti a bordo delle navi Aquarius, Dattilo e Orione, hanno finalmente toccato terra, sbarcando a Valencia dopo 9 giorni di navigazione. Ma per loro si apre ora un grande interrogativo sul futuro. Dove potranno vivere? Cosa faranno ora? E soprattutto saranno rispediti nelle loro terre di origine? A quanto annunciato dal premier spagnolo Pedro ...

 
Altro

Borsa: europee chiudono in rosso, a Piazza Affari giù Snam e Poste

Le Borse europee archiviano in rosso la seduta odierna di scambi. I timori per un ulteriore inasprimento della guerra commerciale tra Usa e Cina sui dazi appesantisce i mercati del Vecchio continente che, sulla scia di Wall Street, chiudono con il segno meno, lasciando sul terreno perdite che oscillano tra lo 0,40% di Milano e l’1,36% di Francoforte.  Unica piazza in controtendenza è Londra, che ...

 
A Londra svelata "Mastaba", la nuova opera gigante di Christo

A Londra svelata "Mastaba", la nuova opera gigante di Christo

Londra (askanews) - Esattamente a due anni di distanza dai Floating Piers del Lago d'Iseo, è stata svelata a Londra la nuova opera gigante dell'artista Christo: si chiama Mastaba. E' stata allestita nel lago Serpentine di Hyde Park a Londra. Si tratta di una struttura composta da 7.506 barili colorati che poggiano su una piattaforma di cubetti di plastica. L opera sarà visibile dal 19 giugno fino ...

 
Aquarius, medico MSF a bordo: da Italia politica inumana, indegna

Aquarius, medico MSF a bordo: da Italia politica inumana, indegna

Valencia, (askanews) - Una politica "disumana, indegna" quella messa in atto dall'Italia di respingere i migranti a bordo della nave Aquarius. Parla Aloys Vimard, project coordinator di Medici Senza Frontiere, a capo dell'équipe medica sull'Aquarius: "La decisione dell'Italia rappresenta il livello della politica europea. Sfortunatamente è un passo in più di una politica disumana, indegna e che ...

 
Concerto di musica barocca nella chiesa di San Rufo

RIETI

Concerto di musica barocca nella chiesa di San Rufo

Giovedì 21 giugno alle ore 19.00 presso la Chiesa di San Rufo a Rieti,  concerto di Musica barocca, in occasione della Festa Europea della Musica, con Sandro Sacco al Flauto ...

17.06.2018

Emozioni nel cuore dell'Italia con Lino Guanciale e Davide Cavuti

CITTAREALE

Emozioni dai luoghi colpiti dal sisma con Lino Guanciale e Davide Cavuti

Dopo la convivialità del Teatro delle Ariette andata in scena lo scorso 8 giugno, continua l’impegno del Teatro di Roma nei luoghi colpiti dal sisma con I SOGNATORI HANNO I ...

14.06.2018

teatro da mangiare

CITTAREALE

Va in scena "Teatro da mangiare?"

Dopo la magia del circo di Nicole & Martin andata in scena lo scorso aprile ad Amatrice, continua l’impegno del Teatro di Roma nei luoghi colpiti dal sisma del 2016, questa ...

08.06.2018