Amministrative, è la disaffezione la vera vincitrice

Anna Mossuto

22.06.2017 - 11:54

0

Dopo ogni tornata elettorale e soprattutto dopo ogni scorpacciata di numeri e percentuali, arriva l’ora dei commenti e delle reazioni, ma soprattutto la lettura dei dati e le ripercussioni a livello nazionale in termini di linea politica e quindi alleanze future. Allora, il primo aspetto sottolineato da tutti è la debacle del Movimento5Stelle e di fronte al quadro dei numeri non si può non essere d’accordo. Ma gli altri partiti come stanno? Hanno ragione di esultare e considerarsi vincitori? Oppure farebbero bene tutti a riflettere per esempio sull’affluenza sempre più bassa e magari interrogarsi sul perché i cittadini disertano sempre di più le urne? Prima di provare a rispondere e a fare un ragionamento, va detto che il voto amministrativo è più basato sulla conoscenza diretta dei candidati che sulle presunte ideologie e appartenenze, infatti entrano in gioco altri tipi di interessi che uno schieramento di opinione. Comunque, il secondo aspetto da rimarcare è che nonostante le liti e i veleni le coalizioni di centrosinistra e di centrodestra tornano in grande spolvero confermando una sorta di bipolarismo alla vecchia maniera. Eppure fino a ieri i leader della scena politica, da Renzi a Bersani, da Berlusconi a Salvini, non hanno fatto altro che menarsele di santa ragione, ma oggi tutti esultano cercando di affibbiare a qualcuno il titolo di grande sconfitto, il movimento pentastellato appunto. Certo, per i grillini le elezioni amministrative non sono andate come l’anno scorso quando si portarono a casa Roma e Torino e diedero una sonora batosta al Pd che ancora se la ricorda, oggi dai grandi centri sono esclusi completamente dalla corsa per il ballottaggio, ma Grillo rigetta il de profundis e rivendica di aver gareggiato in tutta la Penisola in completa solitudine a differenza degli altri partiti e soprattutto fa sapere di non aver affatto fallito. Anzi sostiene che il suo movimento sta crescendo piano piano e che si illudono coloro che pensano che i cinque stelle siano finiti. Ma forse il problema di Grillo e dei suoi, come di tutti i partiti per la verità, è individuare candidati credibili sui territori e poi si sa le amministrative sono elezioni a parte, con meccanismi particolari e dinamiche specifiche, per cui prima di giudizi sommari sarebbe il caso dopo averli contati i voti anche di pesarli. Di sicuro questo voto se trasferito tout court al sistema elettorale ci consegna un ritorno al maggioritario con i due poli che tornano ad attrarre consensi e questa è una riflessione da fare proprio pensando alla prossima legge dopo la rottura dell'accordo a quattro. Ma è un ritorno reale e concreto oppure un fuoco di paglia derivante da un’interpretazione frettolosa dei risultati? Propendiamo per la seconda ipotesi come siamo convinti che il M5Stelle non sia tramontato affatto, anzi resta una forza temibile che come dice Berlusconi sarebbe un errore sottovalutare o liquidare. Al di là dei vincitori e dei vinti e al di là delle dichiarazioni di prassi e delle accuse incrociate c’è un elemento che accomuna tutti i partiti e chi fa politica, vale a dire i sette punti percentuali di affluenza in meno rispetto al turno precedente e oltre un paio rispetto al voto dell’anno scorso. Il 60 per cento di cittadini che sono andati a votare è un dato che dovrebbe far aprire una riflessione seria su quanto questa politica sia disprezzata e quanto aumenti la distanza tra i palazzi e la gente. La disaffezione verso le istituzioni è un campanello d’allarme che va ascoltato, ignorarlo significa vivere su un altro pianeta.

anna.mossuto @gruppocorriere.it

www.annamossuto.it

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Annata a 4 stelle per il Brunello, e Sting incanta la platea

Annata a 4 stelle per il Brunello, e Sting incanta la platea

Montalcino, (askanews) - Una star internazionale d'eccezione per una annata buona ma non eccezionale. La vendemmia 2017 del Brunello di Montalcino, uno dei vini più famosi ed esportati d'Italia, si chiude con l'assegnazione di quattro stelle (su un massimo di cinque) alla annata 2017, fortemente condizionata dal gelo di aprile e dalla forte siccità di luglio e agosto e che si è, in parte, ...

 
Alena Seredova lancia la sua prima collezione di gioielli

Alena Seredova lancia la sua prima collezione di gioielli

Milano (askanews) - Moderna, bellissima e simpatica, Alena Seredova, showgirl, attrice, modella, diventa stilista e lancia la sua prima prima collezione di gioielli. A Milano ha presentato in anteprima "La semplicità è preziosa" la capsule collection realizzata per Diamonique. "Questi gioielli sono semplici ma penso possano rendere ognuna di noi felice e farla sentire speciale, che è una cosa che ...

 
In viaggio tra il Sudafrica e il dolore per riscoprire sè stessi

In viaggio tra il Sudafrica e il dolore per riscoprire sè stessi

Milano (askanews) - Un dolore lacerante, la perdita improvvisa del figlio, porta Maia a intraprendere un viaggio dentro se stessa e il Paese in cui vive, il Sudafrica, per scoprire realtà, limiti e prospettive tanto inattese quanto rivoluzionarie. E' il filo narrativo di "Oltre la vita felice", romanzo di Corrado Passi edito da Polaris e presentato a Milano nella nuova libreria "Tempo Ritrovato". ...

 
Iran, individuati alcuni resti dell'aereo di linea precipitato

Iran, individuati alcuni resti dell'aereo di linea precipitato

Teheran (askanews) - Il vicegovernatore della provincia di Kohgiluyeh e Buyer Ahmad in Iran, ha comunicato che sono stati individuati i rottami dell'aereo di linea Atr-72 schiantatosi domenica 18 febbraio 2018, con 66 persone a bordo, in una regione montuosa nel Sud-Ovest del Paese, durante una tempesta di neve. Le ricerche dell'aereo sono riprese nella mattinata di lunedì 19 febbraio dopo essere ...

 
Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Il Musi’ trio in concerto al Foyer del Teatro Flavio Vespasiano.

RIETI

Il Musi’ trio in concerto al Foyer del Teatro Flavio Vespasiano.

Domenica 11 febbraio alle ore 17.00 presso il Foyer del Teatro Flavio Vespasiano, in occasione della stagione concertistica promossa dall’Assessorato alla cultura del Comune ...

06.02.2018

Alla Sala dei Cordari lo spettacolo "Pinocchio, un burattino contro il bullismo"

RIETI

Alla Sala dei Cordari lo spettacolo "Pinocchio, un burattino contro il bullismo"

Arriva a Rieti, presso Sala dei Cordari, il Teatro Umbro dei Burattini con lo spettacolo "Pinocchio, Le Avventure di un sognatore" (Sabato 20 gennaio, Sala dei Cordari ore 15....

18.01.2018