Incendio via Barilotto, arrestato per incendio e omicidio doloso un 26enne

RIETI

Incendio via Barilotto, arrestato per incendio e omicidio doloso un 26enne

13.08.2017 - 13:25

0

Personale della Squadra Mobile di Rieti, nella notte del 13.8.2017, ha tratto in arresto in flagranza di reato D.G.A. di anni 26, pluripregiudicato, originario dell’Abruzzo ma da anni residente nel reatino, in quanto ritenuto responsabile di incendio e omicidio doloso del 67enne Enrico Andrea Piva di Rieti. Le indagini, avviate contestualmente alla prima segnalazione anonima giunta al “113” di incendio in atto presso l’appartamento di vicolo Barilotto 10, consentivano di individuare 5 persone viste allontanarsi dal luogo dell’incendio immediatamente prima dello svilupparsi dello stesso. Le descrizioni fornite da alcuni testimoni, seppur sommarie, indirizzavano l’attività investigativa della Squadra Mobile verso un gruppo di uomini e donne noti agli operatori, tra cui il responsabile di quanto segnalato. La ricostruzione della dinamica del fatto permetteva di appurare che il giovane pluripregiudicato, dopo una violenta lite con la vittima, lasciava l’abitazione di questi innescando l’incendio del mobilio posto al piano terra dell’appartamento che si sviluppava sui relativi tre piani.

Le fiamme non davano scampo all’uomo che, dapprima chiedeva vanamente aiuto ai vicini di casa sporgendosi dalla finestra del primo piano e, successivamente, tentava di sottrarsi alle fiamme fuggendo verso i piani superiori ove, solo al termine delle operazioni di spegnimento e messa in sicurezza, veniva rinvenuto cadavere.

Il futile motivo scatenante della lite e del successivo incendio ed omicidio, dai primi accertamenti, sembrerebbe ricondursi a frasi offensive che la vittima avrebbe proferito all’indirizzo della fidanzata dell’omicida nel corso di un’accesa discussione, scatenando la reazione brutale di quest’ultimo; gli stessi si conoscevano e si frequentavano abitualmente.

Tutti gli elementi raccolti in brevissimo tempo consentivano di fornire un quadro probatorio univoco al Signor Procuratore della Repubblica Dott. Giuseppe Saieva ed al P.M. di Turno Luana Bennetti, la quale, presso gli Uffici della Squadra Mobile di Rieti, conduceva l’interrogatorio del giovane arrestato insieme al personale investigativo.

Al termine dell’attività d’indagine, l’arrestato è stato associato presso la Casa Circondariale di Rieti-Vazia.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

L'arresto per il delitto dei Parioli, due gambe in un cassonetto

L'arresto per il delitto dei Parioli, due gambe in un cassonetto

Roma, (askanews) - E' stato arrestato il presunto responsabile dell'omicidio di una donna a Roma; si tratta del fratello della vittima il cui cadavere fatto a pezzi era stato distribuito in vari cassonetti dei quartieri Parioli e Flaminio. I due abitavano assieme in un appartamento di via Guido Reni e avrebbero spesso litigato per questioni di soldi. La prima macabra scoperta è avvenuta la sera ...

 
Diana indimenticata icona di stile a 20 anni dalla morte

Diana indimenticata icona di stile a 20 anni dalla morte

Londra (askanews) - Ha cambiato il look alla monarchia inglese, ma non solo, è stata un'icona di eleganza e un simbolo del suo tempo. Vent'anni dopo la tragica morte di Lady Diana, il ricordo della "principessa del popolo" è ancora vivissimo. Per comprenderne meglio la figura a Londra è stata allestita a febbraio una mostra a Kensington Palace sulla sua personale concezione di stile. ...

 
La leonessa di Aleppo trasferita ha fatto un leoncino

La leonessa di Aleppo trasferita ha fatto un leoncino

Roma, (askanews) - Ha partorito un leoncino Dana, uno dei tredici animali dello zoo "Magic World" di Aleppo trasferiti dalla città semidistrutta a cura dell'associazione Four Paws. Dana si trova ora in una riserva vicino ad Amman, in Giordania, assieme agli altri animali trasferiti (altri quattro leoni, due tigri, due orsi neri asiatici, due iene e due cani). Poche ore dopo il trasferimento, il ...

 
Usa, rimosse statue sudiste a Baltimora, nessuna violenza

Usa, rimosse statue sudiste a Baltimora, nessuna violenza

Baltimora (askanews) - L'America ancora una volta divisa tra tolleranza e razzismo. Le statue dedicate ai principali protagonisti degli Stati Confederati d'America sono state velocemente rimosse dalle strade e dai parchi di Baltimora, in Maryland, pochi giorni dopo le violenze scoppiate nella vicina Virginia per la rimozione di monumenti simili. Le operazioni della polizia sono state seguite da ...

 
Daniel Craig sarà ancora 007

Cinema

Daniel Craig sarà ancora 007

Daniel Craig ha confermato che sarà nuovamente 007 nel 25esimo film della saga di James Bond. Ma sarà la sua ultima volta nel ruolo dell’agente segreto più famoso al mondo. ...

16.08.2017

Luara Freddi sarà mamma a 45 anni

Gossip

Luara Freddi sarà mamma a 45 anni

Laura Freddi sarà mamma all'età di 45 anni. Lo rivela il settimanale 'Chi', che nel numero in edicola da oggi pubblica le immagini della showgirl in dolce attesa. La diretta ...

16.08.2017

Concerto pianistico di Emanuele Stracchi al Terminillo

RIETI

Concerto pianistico di Emanuele Stracchi al Terminillo

Il 17 Agosto presso l’Auditorium della Chiesa di S. Francesco al Terminillo si terrà un Recital del pianista Emanuele Stracchi, in prima serata alle ore 21.30: una serata ...

15.08.2017