Il lago trasformato in discarica, i volontari ripuliscono le sponde

PETRELLA SALTO

Il lago del Salto come una discarica, i volontari ripuliscono le sponde

21.05.2017 - 21:01

0

Ci sembra di raccogliere l'acqua del mare con il secchiello, siamo veramente sconsolati, il lago è pieno di rifiuti soprattutto verso la diga e da soli non ce la facciamo. Abbiamo raccolto a mano ciò che abbiamo potuto, ma abbiamo dovuto lasciare tanto materiale, perché non abbiamo mezzi meccanici. Qui non si tratta più di buste, bottiglie, carta o pezzi di vetro. Il lago quest' anno è particolarmente basso ed è emerso un po' di tutto: pneumatici, bombole del gas, pezzi di motore, carrelli per rimorchio, reti del letto, bidoni arrugginiti, televisori. Dobbiamo organizzare un'altra giornata e non basterà neanche quella" commentano i pescatori del club di carpfishing "Crazy Carp" di Rieti, che ieri mattina, insieme al Tevere Carpfishing di Fiano Romano, si sono dati appuntamento a Borgo San Pietro, in località Borgo Vecchio, per la consueta giornata ecologica di pulizia delle sponde del lago del Salto. Nel gruppo (una cinquantina di volontari) anche altri pescatori che hanno aderito all'iniziativa. Il Crazy Carp di Rieti è solito organizzare giornate di pulizia e di solidarietà (i fondi raccolti ieri saranno destinati alle popolazioni terremotate del lago di Campotosto), soprattutto dal 15 maggio al 30 giugno, quando la pesca alla carpa è chiusa. "La pesca sportiva muove un gran numero di appassionati da tutta Italia ed è un volàno per il turismo e l'economia di questi luoghi, il club nautico di Varco Sabino richiama sportivi internazionali. Noi ci teniamo e vorremmo che fosse così anche per gli altri: turisti, pescatori di professione con le reti, enti e istituzioni, invece troppa gente sfrutta questi laghi, troppi vengono solo a prendere e se ne vanno. Noi questi posti li viviamo, li amiamo e li rispettiamo e lanciamo un appello alle istituzioni e soprattutto alla Regione (oggi la competenza sul lago non è più della Provincia), da noi informata di questa iniziativa, perché stia vicino alle associazioni e ai club di pesca sportiva. Possiamo collaborare a vantaggio di tutti. Ringraziamo il Comune di Petrella Salto, che ci ha messo a disposizione il furgone e il personale". La giornata è iniziata di buon mattino con cinque imbarcazioni che hanno lasciato i volontari nelle gole autorizzate alla pesca, da Borgo San Pietro a Varco Sabino, fino alla diga, facendo poi la spola per raccogliere il materiale raccolto nei fossi, nei canali, lungo le sponde. Punto unico di raccolta la spiaggia di Borgo Vecchio, dov’è arrivato il furgone del Comune per il carico finale.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Gentile (Rfi): gelicidio imprevedibile, complicata prevenzione

Gentile (Rfi): gelicidio imprevedibile, complicata prevenzione

Bologna (askanews) - Il fenomeno del gelicidio che ha provocato ritardi sulla rete ferroviaria è un "fenomeno che si presenta in modo istantaneo" quindi "improvvisamente" ed è perciò "complicato" prevenire. Lo ha detto Maurizio Gentile, amministratore delegato e direttore generale di Rete Ferroviaria Italiana (Rfi). "Le situazioni più critiche permangono tra la Liguria, il Piemonte e un po' ...

 
Le mascotte per Tokyo 2020 scelte dai bambini giapponesi

Le mascotte per Tokyo 2020 scelte dai bambini giapponesi

Tokyo, (askanews) - Sono iniziate nelle scuole elementari del Giappone le votazioni per scegliere le mascotte per le Olimpiadi di Tokyo 2020. Fino al 22 febbraio 2018 i bambini di ogni scuola giapponese - nel paese come all'estero - potranno scegliere la mascotte preferita. Il vincitore sarà annunciato il 28 febbraio. Dall'orsetto lavatore al supereroe, gli organizzatori dei Giochi di Tokyo hanno ...

 
Letteratura al tempo del Web: O'Hagan testimone e scrittore

Letteratura al tempo del Web: O'Hagan testimone e scrittore

Milano (askanews) - Chi siamo noi: se lo chiede la filosofia da secoli, se lo chiedeva Paolo Conte e continuiamo a chiedercelo anche noi. A volte, nel sostanziale deserto di risposte, arrivano dai barlumi, imprevisti, di chiarezza. Succede, per esempio, con uno dei libri più interessanti usciti negli ultimi mesi: "La vita segreta" di Andrew O'Hagan, "tre storie vere dell'era digitale", recita il ...

 
Le prime immagini dell'esplosione di New York

Le prime immagini dell'esplosione di New York

Un'esplosione è avvenuta a Port Authority, la stazione centrale dei bus a New York. Scondo i media americani diverse persone sono rimaste ferite e una persona è stata arrestata. Le linee della metropolitana A, C ed E, che si incrociano nei pressi del luogo dove è avvenuta l'esplosione, sono state fatte evacuare.

 
teatro flavio vespasiano

RIETI

Al Flavio finale nazionale del "Gran premio della danza"

Apertura questa mattina del teatro Flavio Vespasiano per ospitare la finale nazionale della IV edizione del “Gran premio della danza”, con la direzione artistica di Steve ...

09.12.2017

Al teatro Flavio c’è “Copenaghen” di Michael Frayn

RIETI

Al teatro Flavio c’è “Copenaghen” di Michael Frayn

Questa sera (venerdì 8), alle ore 21, al teatro Flavio Vespasiano, è in programma "Copenaghen" di Michael Frayn, opera teatrale con Umberto Orsini, Massimo Popolizio e ...

08.12.2017

Gad sipario aperto

RIETI

Gad Sipario Aperto in scena con “C’è mancatu un pilu”

Inizia la stagione vernacolare con la divertente commedia in due atti “C’è mancatu un pilu”, scritta da Samy Fayad e interpretata dagli attori del G.a.d. Sipario Aperto, ...

08.12.2017