Primo maggio, sindacati e diocesi uniti: "Lavoro e ricostruzione le priorità"

AMATRICE

Primo maggio, sindacati e diocesi uniti: "Lavoro e ricostruzione le priorità"

02.05.2017 - 16:42

0

E’ un primo maggio diverso quello di oggi che si è scelto di trascorrere ad Amatrice, messa in ginocchio dal terremoto. La scelta è nata dai rappresentanti delle sigle sindacali, Cgil, Cisl e Uil della provincia di Rieti, che hanno dato un titolo esplicativo a questa ricorrenza: “Ricostruire e ripartire dal Lavoro”. I motivi infatti per i quali i sindacati hanno scelto di festeggiare questa importante giornata proprio ad Amatrice sono infatti da ricondurre alla ricerca di una sensibilizzazione indirizzata a chi deve lavorare chiedendo urgenza per una situazione non più sostenibile dai cittadini, cominciando a rimuovere le macerie che invadono ancora oggi Amatrice e le sue frazioni. I sindacalisti, Walter Filippi, Paolo Bianchetti e Alberto Paolucci hanno così deciso di “trasferirsi” per questa festa dei lavoratori, nelle zone colpite dal sisma. “Vogliamo onorare questa data unendo il lavoro alla solidarietà ad Amatrice – ha detto Walter Filippi (Cgil) – abbiamo presentato un progetto per la ricostruzione, intesa come un nuovo sviluppo, delle aree interne di questo territorio.

La prima cosa da fare è sgomberare le macerie quanto prima altrimenti diventerà difficile implementare un progetto di sviluppo per queste zone. Ci stiamo battendo per tutto ciò e oggi vogliamo lanciare questo messaggio alla presenza anche del sindaco, Sergio Pirozzi”. “Il primo maggio deve essere un’occasione per riflettere – ha detto Paolo Bianchetti (Cisl) – sono moltissime le persone che oggi non hanno un lavoro e il sisma, per il nostro territorio, ha peggiorato la situazione. Siamo arrivati al mese di maggio del 2017 ed è ora di ricostruire ripartendo da Amatrice e dal lavoro – sono tante le priorità per l’amatriciano e l’intera provincia e noi, come sindacato, vogliamo fatti”.

La giornata è iniziata con gli interventi dei rappresentanti di Cgil, Cisl e Uil, e di quelli dei comparti dell'Agricoltura, dell'Artigianato, del Commercio e dell'Industria. Dopo gli interventi dei sindaci di Accumoli e Amatrice, il vescovo Pompili ha celebrato la messa. Organizzata dall'Ufficio diocesano per i Problemi Sociali e Lavoro, la celebrazione è stata anche un momento di riflessione sulle tante questioni insolute che gravano sul sistema produttivo, come la disoccupazione giovanile e il reintegro della forza lavoro matura uscita dal ciclo produttivo a causa della crisi, la discriminazione del lavoro femminile, lo sfruttamento degli immigrati, la crisi del commercio nei centri storici e il regime fiscale poco favorevole agli investimenti.

"La dottrina sociale della Chiesa - spiega don Valerio Shango, direttore dell' Ufficio diocesano per i Problemi Sociali e Lavoro - mette sempre la persona e il bene comune al centro di ogni discorso sull'economia e il lavoro. Vale anche per il nostro contesto e, in particolare, per la necessaria ricostruzione delle zone terremotate, che richiede celerità, ma anche legalità affinché ci sia la persona umana, e non".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Casa abusiva? Rischi poco, guadagni molto. Ma ci perdiamo tutti

Casa abusiva? Rischi poco, guadagni molto. Ma ci perdiamo tutti

Roma, (askanews) - Come ti faccio una casa abusiva (non fatelo!). La casa abusiva costa meno a chi la costruisce su un terreno di proprietà, 100 metri quadrati costano 155mila euro. Abusivi, 65mila. Si risparmia sui documenti del permesso: visure, progetto, relazione sui materiali certificati sanitari, strutturali, paesaggistici. Si risparmia sui costi da versare al Comune: oneri di ...

 
Il card. Parolin incontra Putin a Sochi

Il card. Parolin incontra Putin a Sochi

Sochi, (askanews) - Stretta di man calorosa e incontro a Sochi, nella residenza estiva del presidente russo, tra il segretario di Stato vaticano, il cardinale Pietro Parolin e il leader del Cremlino, Vladimir Putin. "Grazie per l'invito - ha detto Parolin a Putin - che mi è stato rivolto da lei e dalle autorità di questo Paese e grazie anche per l'accoglienza e la possibilità di incontrarci in ...

 
Scoperto a Gerusalemme un mosaico bizantino unico del VI secolo

Scoperto a Gerusalemme un mosaico bizantino unico del VI secolo

Roma, (askanews) - Un mosaico bizantino del sesto secolo che porta inciso il nome dell'imperatore Giustiniano e quello di un abate: è la rara scoperta di un gruppo di archeologi israeliani nella città vecchia di Gerusalemme. Come spiega David Gellman, direttore degli scavi: "Eravamo molto vicini agli scavi quando ho notato che alcune tessere invece che bianche, erano posizionate ad angolo diverso ...

 
Il terremoto? Costa più della prevenzione, ecco le cifre

Il terremoto? Costa più della prevenzione, ecco le cifre

Roma, (askanews) - Il terremoto costa più della prevenzione: ecco le cifre. L'Italia è divisa in 4 zone sismiche La 1 e la 2 sono considerate ad alto rischio; in queste zone, oltre il 56% degli edifici sono pre-1970 e sono stati quindi costruiti senza alcuna tecnica antisismica. Solo il 5% degli edifici è stato costruito dopo il 2000, con tecniche moderne e norme restrittive. Nella sola zona 1 ...

 
il gabibbo striscia la notizia

"STRISCIA LA NOTIZIA" IN LUTTO

E' morto il Gabibbo: Gero Cardarelli stroncato da un male incurabile

E' morto Gero Cardarelli, che per 27 anni è stato la vera anima del Gabibbo. Gero era infatti l'uomo che animava, da dentro, il celebre pupazzo rosso di "Striscia la notizia"....

20.08.2017

Jerry Lewis

Jerry Lewis

LUTTO NEL MONDO DELLO SPETTACOLO

Addio a Jerry Lewis, genio della comicità

È morto a Las Vegas, a 91 anni, l’attore statunitense Jerry Lewis, considerato dalla critica uno dei comici più celebri dello spettacolo Usa. Lo ha riportato alle 19.55 (ora ...

20.08.2017

Al Terminillo serata di grandi emozioni con il Musì trio

RIETI

Al Terminillo una serata di grandi emozioni con il Musì trio

Una serata piena di emozioni ha regalato il Musi’ trio di Maria Rosaria De Rossi (Soprano), Sandro Sacco (Flauto traverso) e Paolo Paniconi (Pianoforte), in un concerto ...

19.08.2017