stalla

AMATRICE

Sisma. Assessore regionale Hausmann: "Realizzato il 70% delle stalle"

16.01.2017 - 21:36

0

Sono stati montati 65 moduli di ricovero temporaneo per il bestiame sugli 87 previsti nelle zone investite dai terremoti del 24 agosto e 30 ottobre. In pratica ha ricevuto copertura oltre il 70 per cento degli allevamenti tra Amatrice, Accumoli, Cittareale e Leonessa colpiti dal sisma. Più sei strutture di emergenza, destinate alle aziende zootecniche in forte difficoltà. + quanto emerso questa mattina in occasione dell’audizione in VIII commissione del Consiglio regionale del Lazio dell’assessore regionale all’Agricoltura Carlo Hausmann. Il Lazio, secondo l’assessore, deve sopportare il forte ritardo nella fornitura dei moduli per bovini da parte di una delle ditte vincitrici dell’appalto. Se non ci fosse stato questo contrattempo, la realizzazione sarebbe già stata completata. "Stiamo provvedendo a interrompere il contratto", ha annunciato Hausmann alla commissione, presieduta da Daniele Fichera. Accanto alla realizzazione delle ’stalle tunnel’ dal 7 gennaio la Regione Lazio ha attivato una procedura semplificata per l’applicazione dell’ordinanza n. 5 del commissario Vasco Errani. Grazie a questo provvedimento, come ha riferito Hausmann, i privati che stanno delocalizzando le aziende potranno acquistare strutture (ad esempio per la mungitura, lo stoccaggio, la refrigerazione, ma anche per le coltivazioni) con il rimborso del 100 per cento della fattura. E questo senza anticipare nulla, come ha chiarito in risposta a un quesito del consigliere Riccardo Valentini (Pd). Secondo l’ordinanza del commissario sono infatti richieste una serie di attestazioni tecniche da parte dei privati. Per accelerare i tempi e semplificare le procedure interverrà a questo proposito l’Assessorato all’Agricoltura del Lazio. In questo momento le organizzazioni di categoria sono impegnate a raccogliere le manifestazioni di interesse da parte delle singole aziende intenzionate ad accedere ai benefici prevista dalla nuova determinazione regionale. Diverso il discorso per i Mapre, le casette provvisorie destinate agli allevatori. Oggetto di un appalto curato dalla Regione Umbria ne sono state realizzate sette delle prime 33. «Dovrebbero arrivare a conclusione in circa un mese e mezzo», ha detto Hausmann. In più c’è un altro lotto da 11 moduli abitativi della seconda scossa. In questo caso, ha chiarito l’assessore in risposta a una domanda di Silvia Blasi (M5s), i tempi sono stati dilatati dal fatto che più fornitori, vincitori della gara condotta dalla Regione Umbria per conto di tutte le Regioni colpite, operano contemporaneamente e necessitano di un coordinamento più stretto. Nel corso della seduta l’assessore ha consegnato ai consiglieri una relazione sugli interventi effettuati. Assessorato e Arsial hanno chiesto di utilizzare i fondi Ismea per la garanzia del credito necessario alle anticipazioni finanziarie che le aziende agricole sono chiamate a sostenere. Allo studio un accordo, sempre con Ismea, per il subentro giovanile, mentre Arsial sta lavorando alla costituzione di un fondo di rotazione a beneficio delle imprese nel cofinanziamento delle misure del programma di sviluppo rurale (Psr) e del progetto speciale regionale. Avviato un tavolo per unificare le tre proposte di Dop per il pecorino amatriciano, avviato il riconoscimento Igp del guanciale amatriciano e in fase avanzata il marchio europeo Stg (specialità tradizionale garantita) per la salsa amatriciana alla quale hanno già aderito grandi ditte di livello nazionale. Intervenuta nel dibattito anche Silvana Denicolò (M5s), con richieste di chiarimento su delocalizzazione del bestiame fuori cratere e forniture di fieno e mangimi. Daniele Sabatini (Cuoritaliani) ha chiesto maggiore attenzione per le esigenze di Accumoli. In apertura di seduta è stata richiesta da Valentini e Blasi un’ulteriore audizione sul gelo di questi giorni che il presidente Fichera ha annunciato di voler convocare focalizzandosi soprattutto sugli strumenti di carattere assicurativo. Giancarlo Righini (FdI) ha chiesto anche che si diano tempi certi sul finanziamento dei risarcimenti per la calamità provocata dalla batteriosi del kiwi (erogati tre su 16 milioni di euro).

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Weinstein, Claudia Cardinale: non dovevano andare in camera

Weinstein, Claudia Cardinale: non dovevano andare in camera

Roma, (askanews) - "Mi danno fastidio tutte queste cose, queste foto che sono uscite, perché sono andate nella stanza con lui? Non dovevano andarci": è il lapidario commento sul caso Weinstein dell'icona del cinema Claudia Cardinale, a margine della presentazione a Roma dello spettacolo "La strana coppia", che la vedrà a breve sul palco del Sistina (31 ottobre-12 novembre) assieme a Ottavia Fusco,...

 
Tra l'intimo e il sociale: Luisa Rabbia in Collezione Maramotti

Tra l'intimo e il sociale: Luisa Rabbia in Collezione Maramotti

Reggio Emilia (askanews) - La condizione umana, le relazioni tra le persone e con l'ambiente esterno. Il lavoro di Luisa Rabbia, artista piemontese della generazione dei quarantenni che da anni vive a Brooklyn, è spesso costruito intorno al segno e alle interconnessioni, grafiche e metaforiche, che questo crea e induce. Un'esperienza che viene intensificata dalla mostra antologica che la ...

 
Il passeggero 2.0 sarà sempre più connesso e protetto

Il passeggero 2.0 sarà sempre più connesso e protetto

Amburgo (askanews) - La rivoluzione digitale sta rapidamente cambiando il modo di viaggiare di tutti noi. Oggi il 97% dei passeggeri porta con sé uno smartphone o un tablet e lo usa in buona parte dell organizzazione del proprio viaggio; dalla ricerca della destinazione, all acquisto dei biglietti, fino all imbarco o per trovare il negozio che cerca. Non solo, se nel 2016 il 37% delle compagnie ...

 
"Un borghese piccolo piccolo", Dapporto: uno spaccato d'Italia

"Un borghese piccolo piccolo", Dapporto: uno spaccato d'Italia

Roma, (askanews) - Ha debuttato al Teatro Eliseo a Roma "Un borghese piccolo piccolo" (fino al 5 novembre), tratto dall'omonimo romanzo del 1976 di Vincenzo Cerami, con protagonista Massimo Dapporto, alias Giovanni Vivaldi, uomo di provincia che lavora al ministero con l'ossessione di sistemare il figlio Mario, anche e soprattutto tramite una scorciatoia, inguaribile vizio degli italiani. La sera ...

 
Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017

Elio e le storie tese si sciolgono

Musica

Elio e le storie tese si sciolgono

"Ci vuole l'intelligenza di capire di essere fuori dal tempo. Youtuber, rapper, influencer: queste sono le persone che parlano ai giovani oggi. Staremo insieme fino al 2017, ...

18.10.2017

I grandi interpreti alla settima edizione del Rieti Guitar Festival

RIETI

I grandi interpreti alla settima edizione del Rieti Guitar Festival

Da giovedì 12 a domenica 15 torna il  Rieti Guitar Festival, giunto quest’anno alla settima edizione, come sempre grazie al costante impegno della Fondazione di ...

11.10.2017