don francesco salvi - corvaro

BORGOROSE

Grande accoglienza da parte dei fedeli per il nuovo parroco don Francesco Salvi di Corvaro

11.12.2016 - 16:50

0

Nel giorno dedicato all’Immacolata Concezione (festa che segna un nuovo inizio),  don Francesco Salvi si insedia nella parrocchia di Santa Maria a Corvaro, Santo Stefano e Collefegato. L’amministrazione comunale, l’associazione nazionale carabinieri della Valle del Salto, i gruppi alpini di Corvaro e Santo Stefano, Torano, Leofreni, Sant’Elpidio e tantissimi fedeli, danno il benvenuto al nuovo parroco nella chiesa di San Francesco, salutando e ringraziando commossi don Daniele Muzi, con loro dal 1962. Da San Liberato di Cantalice, San Francesco Nuovo, Sant’Agostino, Casette, sono venuti in pullman anche i fedeli di don Francesco, che hanno partecipato alla cerimonia officiata dal vescovo Monsignor Domenico Pompili. Una cerimonia solenne, con l’inizio processionale dei ministranti e dei sacerdoti concelebranti, proseguita  con la lettura del decreto di nomina del 20 ottobre, aspersione dell’assemblea, incensazione dell’altare,  rinnovo delle promesse sacerdotali nelle mani del Vescovo, che al termine consegna le chiavi del tabernacolo. I fedeli, come regalo di benvenuto, regalano a don Francesco una casula nuova. “La Chiesa accompagna le generazioni e si rinnova, continuando a seminare nel cuore la certezza dell’amore di Dio, fede e fiducia, per metterci in condizione di attraversare le difficoltà di una società in cui, come riporta il Censis, i nonni stanno meglio dei nipoti. Auguro a don Francesco che la sua parrocchia sia un tempo, prima di uno spazio, nel quale sappia ascoltare la gente”. E citando don Primo Mazzolari, presbitero, scrittore e partigiano, Monsignor Pompili sottolinea che “la parrocchia è un focolare che non conosce assenza”. Don Francesco si presenta ai fedeli: “cammineremo insieme per il tempo che il Signore ci darà. Ringrazio Don Daniele che mi fa trovare una comunità viva e che mi sosterrà nei miei primi passi. Grazie al Vescovo che mi ha dato la sua fiducia”, mentre don Daniele si congeda “comportatevi bene” e regala a don Francesco il calice dell’eucarestia fatto con il legno di ulivo di Terra Santa. Infine brindisi augurale, offerto dai cittadini.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Gentile (Rfi): gelicidio imprevedibile, complicata prevenzione

Gentile (Rfi): gelicidio imprevedibile, complicata prevenzione

Bologna (askanews) - Il fenomeno del gelicidio che ha provocato ritardi sulla rete ferroviaria è un "fenomeno che si presenta in modo istantaneo" quindi "improvvisamente" ed è perciò "complicato" prevenire. Lo ha detto Maurizio Gentile, amministratore delegato e direttore generale di Rete Ferroviaria Italiana (Rfi). "Le situazioni più critiche permangono tra la Liguria, il Piemonte e un po' ...

 
Le mascotte per Tokyo 2020 scelte dai bambini giapponesi

Le mascotte per Tokyo 2020 scelte dai bambini giapponesi

Tokyo, (askanews) - Sono iniziate nelle scuole elementari del Giappone le votazioni per scegliere le mascotte per le Olimpiadi di Tokyo 2020. Fino al 22 febbraio 2018 i bambini di ogni scuola giapponese - nel paese come all'estero - potranno scegliere la mascotte preferita. Il vincitore sarà annunciato il 28 febbraio. Dall'orsetto lavatore al supereroe, gli organizzatori dei Giochi di Tokyo hanno ...

 
Letteratura al tempo del Web: O'Hagan testimone e scrittore

Letteratura al tempo del Web: O'Hagan testimone e scrittore

Milano (askanews) - Chi siamo noi: se lo chiede la filosofia da secoli, se lo chiedeva Paolo Conte e continuiamo a chiedercelo anche noi. A volte, nel sostanziale deserto di risposte, arrivano dai barlumi, imprevisti, di chiarezza. Succede, per esempio, con uno dei libri più interessanti usciti negli ultimi mesi: "La vita segreta" di Andrew O'Hagan, "tre storie vere dell'era digitale", recita il ...

 
Le prime immagini dell'esplosione di New York

Le prime immagini dell'esplosione di New York

Un'esplosione è avvenuta a Port Authority, la stazione centrale dei bus a New York. Scondo i media americani diverse persone sono rimaste ferite e una persona è stata arrestata. Le linee della metropolitana A, C ed E, che si incrociano nei pressi del luogo dove è avvenuta l'esplosione, sono state fatte evacuare.

 
teatro flavio vespasiano

RIETI

Al Flavio finale nazionale del "Gran premio della danza"

Apertura questa mattina del teatro Flavio Vespasiano per ospitare la finale nazionale della IV edizione del “Gran premio della danza”, con la direzione artistica di Steve ...

09.12.2017

Al teatro Flavio c’è “Copenaghen” di Michael Frayn

RIETI

Al teatro Flavio c’è “Copenaghen” di Michael Frayn

Questa sera (venerdì 8), alle ore 21, al teatro Flavio Vespasiano, è in programma "Copenaghen" di Michael Frayn, opera teatrale con Umberto Orsini, Massimo Popolizio e ...

08.12.2017

Gad sipario aperto

RIETI

Gad Sipario Aperto in scena con “C’è mancatu un pilu”

Inizia la stagione vernacolare con la divertente commedia in due atti “C’è mancatu un pilu”, scritta da Samy Fayad e interpretata dagli attori del G.a.d. Sipario Aperto, ...

08.12.2017