terremoto amatrice - vescovo di rieti pompili

AMATRICE

Sisma. Il vescovo Pompili: "Interessi diversi non intralcino i lavori"

24.09.2016 - 16:35

0

Questa l'omelia del vescovo di Rieti, monsignor Domenico Pompili, in occasione della Messa per il trigesimo del terremoto del 24 agosto. 

“Ricordati del tuo creatore nei giorni della tua giovinezza, prima che vengano i giorni tristi e giungano gli anni in cui dovrai dire: Non ci provo alcun gusto”. Qoelet è uno di noi. Non fa sconti alla realtà, ne vede i limiti, presagisce le disillusioni degli uomini, paventa il peggio. Gli resta però un soffio di vita che lo costringe a reagire. In questo interminabile mese che ci lasciamo alle spalle mi sono chiesto spesso che cosa ci direbbero quelli che non sono più tra noi. Non ho trovato una risposta puntuale, se non immaginaria. Ho percepito però un grido che sale dalle tante, troppe, vittime di questo evento catastrofico: non siate superficiali! Non separate mai la giovinezza dalla vecchiaia, l’istante dall’eternità, l’energia dal senso: in altre parole la vita dalla morte. E oggi ce lo ripetono sommessamente: non commettere l’errore di riprendere tutto come se nulla fosse accaduto! Qualcosa è cambiato e definitivamente. Ma non è l’ultima parola. “Insegnaci a contare i nostri giorni e acquisteremo un cuore saggio”, ci ha fatto pregare il salmo 90. Di quale cuore si tratta? Di un cuore che sa ascoltare senza fretta il dolore che permane e logora tutti, introducendo a piene mani stanchezza, impotenza, rabbia. La saggezza, al contrario, ci fa lucidi, vigilanti, sobri. E ci invita a camminare rasoterra senza smettere di guardare in alto. Dobbiamo riprendere a camminare così. Lo dobbiamo, anzitutto, a questa bambina che sta per essere battezzata, ma anche a questi luoghi che già hanno conosciuto l’abbandono e non meritano il deserto.

“Ce la faremo?”. Questa è la domanda che serpeggia nell’animo di tutti i sopravvissuti. Nel Vangelo di Luca, il Maestro ben consapevole di ciò che lo attende incalza i suoi amici che sono distratti e indolenti con parole sferzanti:” Mettetevi bene in mente queste parole: il Figlio dell’uomo sta per essere consegnato nella mani degli uomini”. Sì, anche noi stiamo per essere consegnati nelle mani degli uomini. Più concretamente, nelle mani delle istituzioni che ci hanno assicurato che questi luoghi torneranno a vivere come e meglio di prima. Ma anche nelle mani di chi dovrà tradurre questo impegno senza lasciarsi fuorviare da altri interessi. E soprattutto nelle nostre mani che non possono restare inerti o nostalgiche, ma debbono ritrovare l’energia e la voglia di ricostruire insieme. Soltanto così il soffio vitale che c’è in ognuno di noi tornerà a far risplendere il sole su questa terra. Ne sono un presagio i nostri ragazzi e i nostri bambini, ancorché intontiti e paurosi. Così come li descrive Gianni Rodari: “Tra le tende dopo il terremoto i bambini giocano a palla avvelenata, al mondo, ai quattro cantoni, a guardie e ladri, la vita rimbalza elastica, non vuole altro che vivere”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

India, leopardo cade in un pozzo: salvato dalla forestale

India, leopardo cade in un pozzo: salvato dalla forestale

Guwahati (askanews) - Curiosity Killed the Cat, ma questa volta a un altro genere di felino è andata meglio. Una femmina di leopardo troppo curiosa si è avvicinata a un centro abitato nella foresta di Makkarkhera nello stato centrale del Madhya Pradesh in India ed è accidentalmente caduta in un pozzo. Per sua fortuna è stato individuata e tratta in salvo dagli uomini della guardia forestale ...

 
Una stella per Dwayne 'The Rock' Johnson sulla Walk of Fame

Una stella per Dwayne 'The Rock' Johnson sulla Walk of Fame

Hollywood (askanews) - Fisico imponente e sorriso raggiante. The Rock - al secolo Dwayne Johnson - emozionato e felice è diventato un "attore stellato": ha infatti ricevuto la propria stella sulla famosa Walk of Fame hollywoodiana. Si tratta della stelle numero 2.624 sulla famosa strada dei divi. Nel motivare la scelta l'organizzatrice delle cerimonie per la Walk of Fame, ha spiegato che Dwayne ...

 
Al via la seconda edizione del Master in Digital Transformation

Al via la seconda edizione del Master in Digital Transformation

Milano (askanews) - La trasformazione digitale è un passo indispensabile per le piccole e medie imprese italiane, che vedono l'innovazione anche come una risorsa per ridurre i costi aziendali. In quest'ottica si inserisce la seconda edizione del Master per formare esperti in Digital Transformation per il Made in Italy organizzato da Talent Garden con Intesa Sanpaolo come main sponsor. Il corso, ...

 
Formazione medici con simulazione hi tech contro tumore al rene

Formazione medici con simulazione hi tech contro tumore al rene

Roma, (askanews) - La terapia del tumore al rene passa anche per la formazione dei medici attarverso la realtà virtuale. Parte oggi da Roma la prima tappa del progetto Maestro presso l IPSE CENTER - Interactive Patient Simulation Experience - del Policlinico Universitario A. Gemelli, centro di simulazione interattivo nel quale gli operatori della salute sono chiamati a seguire percorsi di ...

 
Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

teatro flavio vespasiano

RIETI

Al Flavio finale nazionale del "Gran premio della danza"

Apertura questa mattina del teatro Flavio Vespasiano per ospitare la finale nazionale della IV edizione del “Gran premio della danza”, con la direzione artistica di Steve ...

09.12.2017

Al teatro Flavio c’è “Copenaghen” di Michael Frayn

RIETI

Al teatro Flavio c’è “Copenaghen” di Michael Frayn

Questa sera (venerdì 8), alle ore 21, al teatro Flavio Vespasiano, è in programma "Copenaghen" di Michael Frayn, opera teatrale con Umberto Orsini, Massimo Popolizio e ...

08.12.2017