scuola amatrice - terremoto

RIETI

Sisma. Protezione civile: "Garantito l'avvio regolare dell'anno scolastico nelle zone colpite"

11.09.2016 - 21:22

0

Si concretizzano in queste ore gli sforzi del Servizio Nazionale della Protezione Civile per assicurare la regolare ripresa dell'anno scolastico nelle quattro regioni colpite dal terremoto del 24 agosto.

 

Come previsto dai calendari deliberati dalle Regioni, il ritorno tra i banchi è previsto tra il 12 e il 15 settembre (con l'eccezione della Provincia Autonoma di Bolzano dove le scuole hanno aperto già lo scorso 5 settembre): in particolare, in Umbria e in Abruzzo le scuole riprendono il 12 settembre, nel Lazio e nelle Marche giovedì 15, e così sarà anche per gli studenti dei comuni più colpiti dal terremoto. Ad Amatrice e a Cittareale, anzi, l’apertura è anticipata a martedì 13 rispetto agli altri comuni laziali. Un primo segnale di ritorno alla normalità per bambini e ragazzi, e per le loro famiglie.

 

I sopralluoghi, iniziati già a pochi giorni dal terremoto proprio per verificare prioritariamente l'agibilità delle scuole e consentire di definire un piano degli interventi laddove le strutture non fossero state agibili, hanno interessato 577 plessi scolastici: 390, pari al 70% del totale, sono stati ritenuti agibili, mentre altri tre pur non essendo danneggiati risultano al momento inagibili a causa di un rischio esterno. Sono 110 quelli temporaneamente inagibili che tornerebbero agibili grazie a provvedimenti di pronto intervento; a questi se ne aggiungono 19 parzialmente inagibili e tre da rivedere per un'ulteriore valutazione. Sono poi 32 gli edifici scolastici inagibili, meno del 6%.

 

Per ciascuna delle scuole dichiarate inagibili sono state individuate dalla Dicomac, in sinergia con Ministero dell'Istruzione, con i dirigenti scolastici e i Sindaci, soluzioni mirate per consentire a bambini e ragazzi di tornare in classe: l'avvio dell'anno scolastico sarà in tenda a Cittareale e, nelle Marche, ad Acquasanta Terme, ad Arquata del Tronto, a Gualdo e a Montegallo. In parallelo alle misure provvisorie per la regolare riapertura dell'anno scolastico, si stanno intanto definendo le soluzioni di medio periodo, grazie alla donazione - da parte di istituzioni, enti, fondazioni bancarie e organizzazioni di volontariato - di prefabbricati che sostituiranno le tende o rimpiazzeranno i fabbricati danneggiati.

 

Ad Amatrice, come è noto, martedì aprirà la scuola realizzata nei moduli provvisori installati dalla Protezione Civile della Provincia Autonoma di Trento, mentre il liceo scientifico si trasferirà per due settimane nel Palazzetto dello Sport. A Monteurano (FM) la scuola media sfrutterà le strutture agibili con doppi turni, a Loro Piceno gli studenti della scuola primaria cominceranno l'anno ospitati nella scuola media, a Corridonia, nel maceratese, le classi saranno accolte nei locali della parrocchia, ad Acquaviva Picena, le classi della primaria saranno accolte nella scuola di Stella Di Monsampolo e quelle dell'infanzia e della primaria a Monteprandone, mentre a Norcia (PG) la scuola primaria inizia presso il Centro Caritas, medie e superiori presso una tensostruttura comunale esistente, anche se solo per qualche giorno, e la scuola dell'infanzia inizierà il 16.

 

Inizio d'anno scolastico regolare, infine, nelle scuole in cui l'inagibilità è parziale o riguarda laboratori, mensa o palestra: è il caso a esempio delle scuole di Cascia (PG), di Poggio Bustone, di Force (AP) e Visso (MC) e di Montorio al Vomano, che inizierà con qualche giorno di ritardo rispetto al resto della regione Abruzzo, il 16 settembre. Alcuni Comuni, tra quelli più distanti dall'epicentro e che hanno risentito danni risolvibili con misure di pronto intervento, hanno deliberato, infatti, di posticipare la data di inizio delle lezioni di qualche giorno rispetto al calendario scolastico della propria Regione per garantire il rientro in classe degli studenti a lavori ultimati.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Boldrini: I gruppi che si ispirano al fascismo vanno sciolti

Boldrini: I gruppi che si ispirano al fascismo vanno sciolti

Milano, (askanews) - Alto sui trending topic l'intervento di Laura Boldrini. La presidente uscente della Camera, candidata con Liberi e Uguali, ha parlato il 18 febbraio a Niguarda, a Milano. "Lo dobbiamo dire qui, in questo luogo, con questo murales alle spalle. I gruppi che si ispirano al fascismo vanno sciolti, van-no-sciol-ti" ha scandito Boldrini. "Non c'è posto per loro nel nostro paese, ...

 
Altro

Dal buio alla luce attraverso l’amore, è il libro di Fabio Salvatore

Come si può uscire dal buio della malattia, della violenza, della mancanza di speranza? Una via c’è, ed è l’amore. Lo sa bene Fabio Salvatore, regista, attore e scrittore, provato dalla vita da gravi malattie e lutti all’apparenza inconsolabili. A partire dal best seller ‘Cancro non mi fai paura’, passando per tanti altri successi, la sua esperienza letteraria si arricchisce ora di ‘Buio e luce’. ...

 
Emma Gonzalez, studentessa icona della lotta anti armi in Usa

Emma Gonzalez, studentessa icona della lotta anti armi in Usa

Fort Lauderdale, (askanews) - Emma Gonzalez, una dei sopravvissuti alla strage nel liceo della Florida che ha ucciso 17 persone, è diventata un'icona della lotta anti armi negli Stati Uniti dopo il commosso discorso che ha tenuto il 17 febbraio a Fort Lauderdale. Gonzalez, liceale dell'ultimo anno nell'istituto Marjory Stoneman Douglas, luogo della strage, ha condannato con forza i legami fra il ...

 
In Russia grande festa per la Maslenitsa tra giochi e blinis

In Russia grande festa per la Maslenitsa tra giochi e blinis

Mosca, (askanews) - Migliaia di persone hanno festeggiato la Maslenitsa, un'antica festa slava di origine pagana, sopravvissuta anche dopo l'adozione del cristianesimo, in una foresta innevata appena fuori Mosca. Tra canti, danze folkloristiche, giochi e ricche abbuffate, hanno salutato il lungo inverno e celebrato l'inizio della Quaresima e l'imminente arrivo della primavera, prendendo d'assalto ...

 
Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Il Musi’ trio in concerto al Foyer del Teatro Flavio Vespasiano.

RIETI

Il Musi’ trio in concerto al Foyer del Teatro Flavio Vespasiano.

Domenica 11 febbraio alle ore 17.00 presso il Foyer del Teatro Flavio Vespasiano, in occasione della stagione concertistica promossa dall’Assessorato alla cultura del Comune ...

06.02.2018

Alla Sala dei Cordari lo spettacolo "Pinocchio, un burattino contro il bullismo"

RIETI

Alla Sala dei Cordari lo spettacolo "Pinocchio, un burattino contro il bullismo"

Arriva a Rieti, presso Sala dei Cordari, il Teatro Umbro dei Burattini con lo spettacolo "Pinocchio, Le Avventure di un sognatore" (Sabato 20 gennaio, Sala dei Cordari ore 15....

18.01.2018