Rivoluzione in Sogea: Acea pronta ad uscire

RIETI

Rivoluzione in Sogea: Acea pronta ad uscire

19.07.2016 - 16:05

0

Svolta clamorosa per Sogea che, a breve, vedrà rivoluzionati assetto societario e prospettive. Acea, socio di minoranza con il 49% della società reatina di gestione del settore idrico, avrebbe infatti comunicato nei giorni scorsi la decisione di uscire, aprendo le porte di fatto a quella gestione unica del sistema idrico dell'intera provincia, prevista per legge entro giugno 2017, e già avviata attraverso la neonata società provinciale Acqua Pubblica Sabina.

La trattativa A fari spenti, negli ultimi mesi sarebbe stato condotto un confronto politico-tecnico, sull'asse Rieti-Roma, che avrebbe spinto alla fine Acea ad accettare l'idea di lasciare la società reatina. Questo perché, secondo quanto previsto dalla normativa, entro il prossimo anno vi dovrà essere un unico gestore del servizio per ogni Ato e anche perché la Provincia di Rieti, già durante la gestione Melilli, decise con grande determinazione per la costituzione di una società interamente pubblica. Da qualche mese, Acqua Pubblica Sabina è nata, ma di fatto rimaneva sul territorio un'importante realtà come Sogea che continuava a svolgere il servizio. Il Sindaco Simone Petrangeli, insieme ai rappresentanti di parte pubblica della società, ed evidentemente attraverso i consigli, gli indirizzi e i passi dei rappresentanti istituzionali reatini che siedono ai livelli di governo superiori, avrebbe quindi gestito la non facile partita affinché Sogea potesse confluire nella nuova società provinciale.

Prossimi passi e valutazione delle quote La settimana scorsa, quindi, la comunicazione ufficiale da parte di Acea al Cda Sogea, seguita dall'immediata presa d'atto ufficiale del Sindaco Petrangeli. Ora si apre la partita della valutazione delle quote del privato, e quindi dei soldi che il Comune di Rieti dovrà versare ad Acea per la sua uscita, cifra che comunque, secondo voci di corridoio al momento non confermate ufficialmente, sarebbe "sostenibile" per le casse pubbliche, peraltro spalmabile su più anni. Dopodiché, in sostanza, si tratterà di gestire l'incorporazione di Sogea in APS. Di fatto, la società che finora ha gestito il servizio nel capoluogo (ma non solo) diventerà il 'braccio' operativo della nuova società pubblica, mantenendo il personale e portando in dote know-how e infrastrutture al nuovo soggetto provinciale.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Formazione medici con simulazione hi tech contro tumore al rene

Formazione medici con simulazione hi tech contro tumore al rene

Roma, (askanews) - La terapia del tumore al rene passa anche per la formazione dei medici attarverso la realtà virtuale. Parte oggi da Roma la prima tappa del progetto Maestro presso l IPSE CENTER - Interactive Patient Simulation Experience - del Policlinico Universitario A. Gemelli, centro di simulazione interattivo nel quale gli operatori della salute sono chiamati a seguire percorsi di ...

 
Firenze, migranti come stelle cadenti su Ponte Vecchio

Firenze, migranti come stelle cadenti su Ponte Vecchio

Roma, (askanews) - Ponte Vecchio, icona di Firenze e del Rinascimento, diventa simbolo di collegamento tra popoli, città e culture diverse, tra passato e futuro, per far riflettere sulle frontiere di oggi e di ieri e sul fenomeno delle migrazioni. Fino al 7 gennaio, ogni giorno dalle 19 alle 24, Ponte Vecchio sarà illuminato dal progetto di videomapping sviluppato da Ied (Istituto Europeo di ...

 
Arriva la nuova Duster, suv di qualità con tanta tecnologia

Arriva la nuova Duster, suv di qualità con tanta tecnologia

Milano, 13 dic. (askanews) - Ancora più suv, ma anche più curata, elegante e con tanta tecnologia. E' la nuova Dacia Duster, il suv di segmento C che grazie all'ottimo rapporto qualità prezzo è il veicolo di categoria più venduto in Italia, con 64mila immatricolazioni nel 2017 e oltre 340mila dal lancio nel 2010. Francesco Fontana Giusti, direttore comunicazione Renault Italia: "Il cliente ideale ...

 
Malattia di Crohn: nuovo approccio potrebbe rivoluzionare le cure

Malattia di Crohn: nuovo approccio potrebbe rivoluzionare le cure

Roma, (askanews) - Un nuovo approccio diagnostico e terapeutico potrebbe rivoluzionare le strategie di cura della malattia di Crohn, patologia infiammatoria intestinale che colpisce prevalentemente in età giovanile e dopo i 65 anni. Lo ha evidenziato uno studio internazionale cui hanno preso parte anche ricercatori italiani. Fra loro, Alessandro Armuzzi, professore associato di Gastroenterologia ...

 
Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

teatro flavio vespasiano

RIETI

Al Flavio finale nazionale del "Gran premio della danza"

Apertura questa mattina del teatro Flavio Vespasiano per ospitare la finale nazionale della IV edizione del “Gran premio della danza”, con la direzione artistica di Steve ...

09.12.2017

Al teatro Flavio c’è “Copenaghen” di Michael Frayn

RIETI

Al teatro Flavio c’è “Copenaghen” di Michael Frayn

Questa sera (venerdì 8), alle ore 21, al teatro Flavio Vespasiano, è in programma "Copenaghen" di Michael Frayn, opera teatrale con Umberto Orsini, Massimo Popolizio e ...

08.12.2017