inps rieti

RIETI

Manca l'addetta, Lsu senza stipendio. L'Inps: "Disposti i pagamenti"

30.06.2016 - 11:19

0

Non c’è pace per i lavoratori socialmente utili del Reatino costretti ad alzare la voce per rivendicare il pagamento dell’ultima mensilità, quella di giugno. Niente assegno, infatti, per 250 Lsu della provincia nonostante la Direzione Regionale dell’Inps avesse inviato alle sedi territoriali, tra cui ovviamente quella di Rieti, già dallo scorso 14 giugno la delega per il regolare pagamento dei lavoratori. In altre parole i soldi ci sono ma non possono finire nelle tasche dei lavoratori perché a mancare è chi materialmente deve provvedere al loro pagamento. Secondo gli Lsu reatini la colpa sarebbe da attribuire “alla organizzazione interna agli uffici Inps di Rieti perché non avrebbe provveduto a sostituire l’addetta ai pagamenti assente perché in ferie”. Morale della favola: niente impiegata, niente soldi e Lsu a mani vuote. “Una situazione intollerabile - spiega Alessandro Desideri, presidente del Movimento nazionale Lsu - e purtroppo non è neanche la prima volta che accade. Non è infatti ammissibile che quasi duecentocinquanta lavoratori socialmente utili del Reatino rimangano senza stipendio perché chi è preposto a svolgere questo servizio è assente per ferie. Avremmo dovuto incassare gli assegni già ieri (la Direzione Regionale Inps li ha messi in pagamento dallo scorso 14 giugno, ndr) ma quando i lavoratori si sono presentati allo sportello si sono sentiti dire che non era possibile perché l’addetta era appena rientrata dalle ferie e che non era a conoscenza della delibera che autorizzava i pagamenti. Abbiamo fatto notare la questione anche al direttore dell’Inps di Rieti - continua Desideri - anche perché è la terza volta che si verifica questo disguido che costringerà ora gli Lsu ad incassare l’assegno (per un importo di poco superiore ai 500 euro) non prima della prossima settimana. Una situazione che metterà in crisi molte famiglie che vivono unicamente con questo stipendio ma che sono spesso vittime di ritardi consistenti e disguidi come in questo caso. Per questo motivo - conclude Alessandro Desideri, presidente del Movimento nazionale Lsu - abbiamo chiesto alla direzione Inps di gestire meglio questo servizio proprio al fine di evitare il continuo ripetersi di questa situazione che crea non pochi problemi e disagi ai lavoratori e alle loro famiglie”.

“Nessun ritardo nei pagamenti e tanto meno problemi di personale in ferie”. Il direttore dell’Inps di Rieti, Luigina Gagliardi, replica alle affermazioni del presidente del Movimento nazionale Lsu, Alessandro Desideri sul “presunto ritardo nel pagamento dell'assegno di giugno per ai lavoratori socialmente utili”. Presunto perché sempre secondo il direttore Gagliardi i pagamenti sarebbero, al contrario di quanto affermato da Desideri “in linea con i tempi previsti dall'Inps” anzi, secondo la dirigente “è stato disposto il pagamento degli assegni nella giornata di martedì, dopo nove giorni lavorativi dal ricevimento dell'autorizzazione da parte della Regione che li finanzia e dalla nostra Direzione regionale Inps che ne autorizza il pagamento”. Dunque per Luigina Gagliardi “nessun ritardo e tanto meno problemi per le ferie del personale. Come per tutte le prestazioni erogate dall'Istituto in particolare quelle a sostegno del reddito (Naspi, Anf, ecc.), l'attenzione è massima e sarà cura della sede reatina dell’Inps ridurre i tempi di erogazione che, se la documentazione è completa, si attestano a meno di trenta giorni”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Anna Frank con la maglia della Roma, tifosi laziali accusati di antisemitismo
Il caso

Anna Frank con la maglia della Roma, tifosi laziali accusati di antisemitismo

Adesivi di Anna Frank con la maglia della Roma e scritte contro gli ebrei in curva sud all'Olimpico. La procura della Federcalcio ha aperto un'inchiesta sul comportamento antisemita di alcuni tifosi della Lazio che durante la sfida contro il Cagliari avevano riempito il settore dello stadio normalmente occupato dagli ultrà romanisti dopo la squalifica della Nord. Gli adesivi sono stati rimossi in ...

 
Pd, Orlando: con Mdp partiamo dal bicchiere mezzo pieno

Pd, Orlando: con Mdp partiamo dal bicchiere mezzo pieno

Genova, (askanews) - "So che non si cancellano facilmente mesi di polemiche e vedo anche elementi di strumentalità e contraddittorietà nella posizione di Mdp, però se si vogliono fare dei passi avanti bisogna vedere il bicchiere mezzo pieno. Il bicchiere mezzo pieno ieri è stata l'apertura di Speranza e il fatto che Renzi ha detto 'discutiamo'. Partiamo da questo bicchiere mezzo pieno". Lo ha ...

 
Sex scandal e Hollywood nella bufera: ora tocca a James Toback

Sex scandal e Hollywood nella bufera: ora tocca a James Toback

Los Angeles (askanews) - Hollywood sempre più nella bufera. Dopo lo scandalo che ha coinvolto l'ormai ex produttore Harvey Weinstein a seguito dei racconti di molte attrici sulle molestie sessuali e i presunti stupri compiuti dal mogul cinematografico, ora tocca al 72enne sceneggiatore e regista statunitense James Toback. Trentotto donne lo hanno accusato, secondo quanto riferisce il "Los Angeles ...

 
Le immagini inedite del Wwf: a rischio il leopardo delle nevi

Le immagini inedite del Wwf: a rischio il leopardo delle nevi

Roma, (askanews) - Il cambiamento climatico rappresenta un grave rischio per il leopardo delle nevi, ma altre minacce arrivano dal degrado dell'habitat, dai conflitti con le popolazioni locali e dal bracconaggio che alimenta il traffico illegale. Ricerche recenti indicano che circa un quarto dell'habitat di questi animali potrebbe scomparire entro il 2070 se non verrà posto un freno al ...

 
Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Il fatto

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Dalla fame all'indigenza. E' la storia di Marco Della Noce, celebre comico di Zelig. Il cabarettista, del quale è impossibile dimenticare il personaggio di Oriano Ferrari, ...

19.10.2017

L’esibizione del R.J.O. Combo apre la stagione concertistica al Flavio

RIETI

L’esibizione del R.J.O. Combo apre la stagione concertistica al Flavio

Si apre domenica 22 ottobre, alle 17, nel foyer del teatro Flavio Vespasiano, la nuova stagione concertistica. Gli eventi in programma, che saranno presentati nel loro ...

19.10.2017

Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017