Consulenze in Comune, Cicchetti: "Sconcertante, non ero più sindaco"

RIETI

Elezioni, sulla candidatura di Cicchetti il centrodestra resta diviso

26.06.2016 - 19:20

0

Forza Italia verso il sì, FdI e Noi con Salvini quasi no, gli altri non si sa. A pochi giorni dalla scadenza del termine indicato da Antonio Cicchetti come limite per i partiti e le associazioni del centrodestra reatino per fornire una risposta definitiva alla sua disponibilità a ricandidarsi a sindaco di Rieti, il quadro appare ancora frammentato. Cicchetti, in realtà, in questi mesi ha lavorato mettendo insieme alcuni esponenti del centrodestra che starebbero già lavorando a ipotetiche liste in suo appoggio - da Gerbino a De Santis e Sebastiani, passando per Di Lorenzo, Aragona, Cascioli, Fabbro e altri - ma ciò che resta da capire sono le indicazioni dei partiti e di altri gruppi rispetto all'ultimatum. Forza Italia si riunirà martedì o mercoledì per un direttivo provinciale che dovrebbe decidere la linea, una volta per tutte. I 'reatini' del partito sono tutti con Cicchetti, alcuni distinguo arriverebbero da qualche dirigente provinciale, ma alla fine la sensazione è che dalla riunione arriverà il sì ufficiale alla candidatura dell'ex consigliere regionale. A spiegare, invece, la posizione di Fratelli d'Italia è il segretario provinciale Paolo Trancassini. "Come ho sempre detto, stimo Antonio e lo considero un amico e un'importante risorsa. Ma gli ultimatum non mi piacciono e non appartengono alla mia cultura - dichiara Trancassini - Noi siamo coerenti: abbiamo sempre detto che il nostro obiettivo è parlare di cose concrete, restituire credibilità al centrodestra e alla politica in generale. Credibilità non la recuperi con i nomi o gli ultimatum ma con i progetti e la presenza sul territorio, tra i cittadini e le categorie. Tra l'altro, le ultime elezioni hanno dimostrato che, dove è mancata la credibilità della politica come nelle grandi città, sono diventati sindaci dei perfetti sconosciuti. Dove la politica non è stata credibile, ha vinto anche la gente presa alla fermata del bus. Penso che questo debba far riflettere". Al 30 giugno non dovrebbe rispondere presente neanche Noi con Salvini. Stando a voci di corridoio, mercoledì dovrebbe riunirsi per la prima volta il direttivo provinciale e la linea che starebbe maturando tra coloro che stanno strutturando il movimento a Rieti, a partire da Matteo Simeoni, sarebbe molto più interessata alla strada intrapresa da Trancassini e Fratelli d'Italia che non ad appoggiare la candidatura di Cicchetti e FI. C'è poi Ncd. Tempo fa, in un'intervista al nostro giornale, Antonio Perelli elencò punto per punto gli errori che, a suo dire, stava già compiendo la coalizione. Da allora niente più dichiarazioni ufficiali, ma anche in questo caso sembra poco probabile un 'via libera' ufficiale a Cicchetti entro il 30, anche se l'ipotesi non è del tutto esclusa. Infine, rimangono da sondare una serie di gruppi di area: dai Conservatori e Riformisti di Stefano Eleuteri ai Repubblicani di Saletti, passando per Rete Liberal e altri.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Si apre a Istanbul il processo per la strage di Capodanno

Si apre a Istanbul il processo per la strage di Capodanno

Istanbul, (askanews) - Al via a Istanbul, nella prigione Silivri, il processo per la strage di Capodanno al Reina nightclub, dove morirono 39 persone per mano di un cittadino uzbeko. L'imputato Abdulkadir Masharipov, alla sbarra assieme ad altre 56 persone, fu catturato vivo due settimane dopo l'attacco rivendicato dall'Isis. La procura ha chiesto contro il presunto killer 49 ergastoli aggravati, ...

 
Wind Tre, on air le nuove campagne natalizie

Wind Tre, on air le nuove campagne natalizie

Roma, (askanews) - Claudia Erba, direttore Advertising Wind Tre, l'azienda guidata da Jeffrey Hedberg, ci parla delle nuove campagne natalizie di Wind e di 3 attualmente on air in tv. "Wind e di 3 sono due brand distinti ciascuno con un suo posizionamento. Mentre Wind si rivolge alle famiglie, con offerte dedicate: i giga per i più piccoli, la fibra per la linea di casa, e la telefonia mobile per ...

 
Spazio, caccia agli esopianeti: arriva un "Espresso" dal Cile

Spazio, caccia agli esopianeti: arriva un "Espresso" dal Cile

Paranal (askanews) - La caccia ai pianeti rocciosi extrasolari entra in una nuova avanzatissima fase grazie a uno strumento innovativo che promette rivelazioni sensazionali. Si chiama "Espresso" acronimo inglese che sta per Spettrografo echelle per osservazioni di esopianeti rocciosi e spettroscopia ad alta precisione ed è installato sul telescopio Vlt dell'Eso, all'Osservatorio del Paranal, nel ...

 
Semplificazioni, Pagliuca: i governi ascoltino i professionisti

Semplificazioni, Pagliuca: i governi ascoltino i professionisti

Pisa (askanews) - "Sulle semplificazioni fiscali è arrivato il momento di ascoltare i professionisti tutti i governi le annunciano ma non vengono mai applicate. Si rivolgano allora ai tecnici che sotto questo punto di vista possono fornire un contributo importante e determinante". Lo ha sottolineato il presidente di Cassa Ragionieri Luigi Pagliuca a margine del convegno nazionale "Obiettivo ...

 
teatro flavio vespasiano

RIETI

Al Flavio finale nazionale del "Gran premio della danza"

Apertura questa mattina del teatro Flavio Vespasiano per ospitare la finale nazionale della IV edizione del “Gran premio della danza”, con la direzione artistica di Steve ...

09.12.2017

Al teatro Flavio c’è “Copenaghen” di Michael Frayn

RIETI

Al teatro Flavio c’è “Copenaghen” di Michael Frayn

Questa sera (venerdì 8), alle ore 21, al teatro Flavio Vespasiano, è in programma "Copenaghen" di Michael Frayn, opera teatrale con Umberto Orsini, Massimo Popolizio e ...

08.12.2017

Gad sipario aperto

RIETI

Gad Sipario Aperto in scena con “C’è mancatu un pilu”

Inizia la stagione vernacolare con la divertente commedia in due atti “C’è mancatu un pilu”, scritta da Samy Fayad e interpretata dagli attori del G.a.d. Sipario Aperto, ...

08.12.2017