Consulenze in Comune, Cicchetti: "Sconcertante, non ero più sindaco"

RIETI

Elezioni, sulla candidatura di Cicchetti il centrodestra resta diviso

26.06.2016 - 19:20

0

Forza Italia verso il sì, FdI e Noi con Salvini quasi no, gli altri non si sa. A pochi giorni dalla scadenza del termine indicato da Antonio Cicchetti come limite per i partiti e le associazioni del centrodestra reatino per fornire una risposta definitiva alla sua disponibilità a ricandidarsi a sindaco di Rieti, il quadro appare ancora frammentato. Cicchetti, in realtà, in questi mesi ha lavorato mettendo insieme alcuni esponenti del centrodestra che starebbero già lavorando a ipotetiche liste in suo appoggio - da Gerbino a De Santis e Sebastiani, passando per Di Lorenzo, Aragona, Cascioli, Fabbro e altri - ma ciò che resta da capire sono le indicazioni dei partiti e di altri gruppi rispetto all'ultimatum. Forza Italia si riunirà martedì o mercoledì per un direttivo provinciale che dovrebbe decidere la linea, una volta per tutte. I 'reatini' del partito sono tutti con Cicchetti, alcuni distinguo arriverebbero da qualche dirigente provinciale, ma alla fine la sensazione è che dalla riunione arriverà il sì ufficiale alla candidatura dell'ex consigliere regionale. A spiegare, invece, la posizione di Fratelli d'Italia è il segretario provinciale Paolo Trancassini. "Come ho sempre detto, stimo Antonio e lo considero un amico e un'importante risorsa. Ma gli ultimatum non mi piacciono e non appartengono alla mia cultura - dichiara Trancassini - Noi siamo coerenti: abbiamo sempre detto che il nostro obiettivo è parlare di cose concrete, restituire credibilità al centrodestra e alla politica in generale. Credibilità non la recuperi con i nomi o gli ultimatum ma con i progetti e la presenza sul territorio, tra i cittadini e le categorie. Tra l'altro, le ultime elezioni hanno dimostrato che, dove è mancata la credibilità della politica come nelle grandi città, sono diventati sindaci dei perfetti sconosciuti. Dove la politica non è stata credibile, ha vinto anche la gente presa alla fermata del bus. Penso che questo debba far riflettere". Al 30 giugno non dovrebbe rispondere presente neanche Noi con Salvini. Stando a voci di corridoio, mercoledì dovrebbe riunirsi per la prima volta il direttivo provinciale e la linea che starebbe maturando tra coloro che stanno strutturando il movimento a Rieti, a partire da Matteo Simeoni, sarebbe molto più interessata alla strada intrapresa da Trancassini e Fratelli d'Italia che non ad appoggiare la candidatura di Cicchetti e FI. C'è poi Ncd. Tempo fa, in un'intervista al nostro giornale, Antonio Perelli elencò punto per punto gli errori che, a suo dire, stava già compiendo la coalizione. Da allora niente più dichiarazioni ufficiali, ma anche in questo caso sembra poco probabile un 'via libera' ufficiale a Cicchetti entro il 30, anche se l'ipotesi non è del tutto esclusa. Infine, rimangono da sondare una serie di gruppi di area: dai Conservatori e Riformisti di Stefano Eleuteri ai Repubblicani di Saletti, passando per Rete Liberal e altri.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Le cheerleaders nordcoreane ballano al suono della loro banda

Le cheerleaders nordcoreane ballano al suono della loro banda

Pyeonchang (Corea del Sud), (askanews) - Sono state la principale attrazione nordcoreana durante le storiche olimpiadi invernali di Pyeonchang in Corea del Sud, che hanno segnato un timido disgelo in nome dello sport fra le due Coree: la squadra di cheerleaders della Corea del Nord ha ballato al suono della sua banda per la gioia di centinaia di persone accorse a vederle sventolando la bandiera ...

 
Manifestazione pro-curda a Roma contro attacco turco su Afrin

Manifestazione pro-curda a Roma contro attacco turco su Afrin

Roma, (askanews) - Alcune centinaia di persone hanno sfilato per la strade di Roma in una manifestazione organizzata dalla rete Kurdistan Italia per protestare contro l'operazione militare turca sulla città di Afrin, in Siria. I manifestanti, partiti da piazza dell'Esquilino hanno percorso via Cavour diretti verso via dei Fori Imperiali. Il corteo si è svolto in contemporanea con una analoga ...

 
Bologna, Merola: poteva andar peggio, vince l'ordine democratico

Bologna, Merola: poteva andar peggio, vince l'ordine democratico

Bologna, (askanews) - "Siamo in un paese democratico" quindi è giusto consentire anche a Forza Nuova di organizzare comizi in vista del voto del 4 marzo. Ma ieri a Bologna le regole sono state fatte rispettare e ha vinto l'ordine democratico. Non ci sono vincitori né vinti". Ne è convinto il sindaco di Bologna del Pd Virginio Merola che ha commentato così i disordini di ieri in città, dopo il ...

 
Il Festival al duo Meta-Moro

Sanremo

Il Festival al duo Meta-Moro

I vincitori della 68esima edizione del Festival di Sanremo sono Ermal Meta e Fabrizio Moro con la canzone "Non mi avete fatto niente". Al secondo posto Lo Stato sociale con ...

11.02.2018

Il Musi’ trio in concerto al Foyer del Teatro Flavio Vespasiano.

RIETI

Il Musi’ trio in concerto al Foyer del Teatro Flavio Vespasiano.

Domenica 11 febbraio alle ore 17.00 presso il Foyer del Teatro Flavio Vespasiano, in occasione della stagione concertistica promossa dall’Assessorato alla cultura del Comune ...

06.02.2018

Alla Sala dei Cordari lo spettacolo "Pinocchio, un burattino contro il bullismo"

RIETI

Alla Sala dei Cordari lo spettacolo "Pinocchio, un burattino contro il bullismo"

Arriva a Rieti, presso Sala dei Cordari, il Teatro Umbro dei Burattini con lo spettacolo "Pinocchio, Le Avventure di un sognatore" (Sabato 20 gennaio, Sala dei Cordari ore 15....

18.01.2018