supermercato leon - rieti

RIETI

Léon, il dramma dei licenziamenti finisce al ministero del Lavoro

10.05.2016 - 21:19

0

Fermento ancora vivo nel supermercato Leon di Santa Rufina dove i 16 lavoratori che hanno deciso di non passare alla cooperativa così come proposto dalla ditta Antares, si preparano per l'incontro in programma domani presso la sede della direzione territoriale del lavoro. Convocato con massima urgenza su richiesta dei comparti di Cgil e Uil, il tavolo programmato prenderà in esame i licenziamenti intercorsi con in primis la domanda avanzata dalle parti sociali di ritirare i provvedimenti.
Sono diverse le motivazioni che i segretari di Filcams e Uiltucs, Enrico Turchi e Pietro Feliciangeli, mettono avanti e in questo senso ricordano che “a rafforzare la posizione in difesa dei posti di lavoro (che vede uniti e determinati tutti i 16 lavoratori licenziati) è il fatto che proprio oggi secondo quanto risulta ai lavoratori stessi, si sta verificando una situazione che sarebbe gravissima e che abbiamo immediatamente denunciato al Servizio Ispettivo del Ministero del Lavoro e dell'Inps (per le opportune verifiche), ovvero che dopo aver licenziato tutti i lavoratori per cessazione d'attività portando disperazione e tragedia nelle famiglie, la ditta starebbe adesso effettuando colloqui per l'assunzione di altri lavoratori”. Una procedura definita “illegittima e vergognosa” oltrechè “palesemente in contraddizione con la richiesta di licenziamento per cessazione di attività”.

REAZIONE POLITICHE - Per il parlamentare Fabio Melilli (Pd) “La vicenda che ha coinvolto i lavoratori del Supermercato reatino “Leon” desta incredulità. L’avviso dei licenziamenti senza una minima trattativa sindacale lascia perplessi e preoccupati. Abbiamo il dovere di non abbassare la guardia rispetto a vicende come questa, dobbiamo riporre fiducia nelle alternative che possono lasciare spazi a concrete soluzioni". 

Anche Area Rieti, attraverso Feliche Costini, esprime la propria vicinanza ai lavoratori del Leon "vittime di un licenziamento ingiusto ed improvviso, e la propria disperazione e rabbia per il padre  che si è tolto la vita, incapace di reggere la disperazione per la perdita del lavoro. Solidarietà e vicinanza, ma anche rabbia per quanto è avvenuto, sintomo di un modello economico sbagliato e terrificante, che ha trasformato i lavoratori in “merce”, da sacrificare in nome del guadagno". 

TUTTI I PARTICOLARI NELL'EDIZIONE CARTACEA E DIGITALE DI MERCOLEDI' 11 MAGGIO

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Maltempo, il borgo di Brescello sommerso: oltre mille evacuati

Maltempo, il borgo di Brescello sommerso: oltre mille evacuati

Brescello (askanews) - Liguria ed Emilia Romagna sono le regioni più colpite del maltempo delle ultime 72 ore. Le situazioni più critiche sul Parmense e nel Reggiano e in particolare nel borgo di Brescello dove oltre mille persone sono state evacuate perché il fiume Enza ha rotto gli argini e tutta la zona è sommersa dall'acqua. Anche il fiume Secchia è tracimato. I vigili del fuoco sono ...

 
Successo alla Scala per "Il barbiere di Siviglia per bambini"

Successo alla Scala per "Il barbiere di Siviglia per bambini"

Milano (askanews) - Non ci sono solo le emozioni e i fasti della prima, andare ad assistere ad uno spettacolo al Teatro alla Scala di Milano è un'esperienza indimenticabile, per tutti anche per i più piccoli. Sta infatti registrando uno straordinario successo Il Barbiere di Siviglia per bambini, l'appuntamento di quest'anno firmato "Grandi Spettacoli per Piccoli", progetto nato per avvicinare i ...

 
Schwarzy e Cotillard tra i vip al One Planet summit di Parigi

Schwarzy e Cotillard tra i vip al One Planet summit di Parigi

Parigi, (askanews) - Tra i capi di Stato e di governo di tutto il mondo, sono intervenuti a Parigi per il One Planet Summit anche l'ex governatore della California Arnold Schwarzenegger e l'attrice francese Marion Cotillard. Il summit rappresenta una "sfida immensa" dopo la firma degli accordi di Parigi e punta a velocizzare i finanziamenti per la lotta contro i cambiamenti climatici. Nel corso ...

 
Al seggio a cavallo per votare, è candidato repubblicano Alabama

Al seggio a cavallo per votare, è candidato repubblicano Alabama

Gallant (Alabama), (askanews) - E' arrivato a cavallo al seggio elettorale di Gallant, in Alabama, Roy Moore, controverso candidato repubblicano, che punta ad ottenere la poltrona al Senato lasciata libera da Jeff Sessions. I cittadini dello Yellowhammer State dovranno scegliere tra lui, uomo fortemente appoggiato dalla destra capeggiata da Steve Bannon, e il democratico Doug Jones, che secondo ...

 
Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

teatro flavio vespasiano

RIETI

Al Flavio finale nazionale del "Gran premio della danza"

Apertura questa mattina del teatro Flavio Vespasiano per ospitare la finale nazionale della IV edizione del “Gran premio della danza”, con la direzione artistica di Steve ...

09.12.2017

Al teatro Flavio c’è “Copenaghen” di Michael Frayn

RIETI

Al teatro Flavio c’è “Copenaghen” di Michael Frayn

Questa sera (venerdì 8), alle ore 21, al teatro Flavio Vespasiano, è in programma "Copenaghen" di Michael Frayn, opera teatrale con Umberto Orsini, Massimo Popolizio e ...

08.12.2017