supermercato leon - rieti

RIETI

Léon, il dramma dei licenziamenti finisce al ministero del Lavoro

10.05.2016 - 21:19

0

Fermento ancora vivo nel supermercato Leon di Santa Rufina dove i 16 lavoratori che hanno deciso di non passare alla cooperativa così come proposto dalla ditta Antares, si preparano per l'incontro in programma domani presso la sede della direzione territoriale del lavoro. Convocato con massima urgenza su richiesta dei comparti di Cgil e Uil, il tavolo programmato prenderà in esame i licenziamenti intercorsi con in primis la domanda avanzata dalle parti sociali di ritirare i provvedimenti.
Sono diverse le motivazioni che i segretari di Filcams e Uiltucs, Enrico Turchi e Pietro Feliciangeli, mettono avanti e in questo senso ricordano che “a rafforzare la posizione in difesa dei posti di lavoro (che vede uniti e determinati tutti i 16 lavoratori licenziati) è il fatto che proprio oggi secondo quanto risulta ai lavoratori stessi, si sta verificando una situazione che sarebbe gravissima e che abbiamo immediatamente denunciato al Servizio Ispettivo del Ministero del Lavoro e dell'Inps (per le opportune verifiche), ovvero che dopo aver licenziato tutti i lavoratori per cessazione d'attività portando disperazione e tragedia nelle famiglie, la ditta starebbe adesso effettuando colloqui per l'assunzione di altri lavoratori”. Una procedura definita “illegittima e vergognosa” oltrechè “palesemente in contraddizione con la richiesta di licenziamento per cessazione di attività”.

REAZIONE POLITICHE - Per il parlamentare Fabio Melilli (Pd) “La vicenda che ha coinvolto i lavoratori del Supermercato reatino “Leon” desta incredulità. L’avviso dei licenziamenti senza una minima trattativa sindacale lascia perplessi e preoccupati. Abbiamo il dovere di non abbassare la guardia rispetto a vicende come questa, dobbiamo riporre fiducia nelle alternative che possono lasciare spazi a concrete soluzioni". 

Anche Area Rieti, attraverso Feliche Costini, esprime la propria vicinanza ai lavoratori del Leon "vittime di un licenziamento ingiusto ed improvviso, e la propria disperazione e rabbia per il padre  che si è tolto la vita, incapace di reggere la disperazione per la perdita del lavoro. Solidarietà e vicinanza, ma anche rabbia per quanto è avvenuto, sintomo di un modello economico sbagliato e terrificante, che ha trasformato i lavoratori in “merce”, da sacrificare in nome del guadagno". 

TUTTI I PARTICOLARI NELL'EDIZIONE CARTACEA E DIGITALE DI MERCOLEDI' 11 MAGGIO

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Le terribili immagini da Barcellona: morti e feriti a terra

Le terribili immagini da Barcellona: morti e feriti a terra

Roma, (askanews) - Le terribili immagini che mostrano corpi esanimi a terra, sulla Rambla a Barcellona dopo l'attentato compiuto con un furgone. Il bilancio è di almeno 13 morti, una cinquantina i feriti di cui una decina in gravi condizioni.

 
Migranti, 135 nigeriani rimandati in patria dalla Libia

Migranti, 135 nigeriani rimandati in patria dalla Libia

Roma, (askanews) - Queste immagini mostrano un gruppo di 135 migranti, fra cui moltissime donne e bambini, rimpatriati il 17 agosto da Tripoli in Libia verso il paese di provenienza, la Nigeria. I migranti erano stati soccorsi in mare mentre tentavano di raggiungere l'Europa e riportati in Libia. Husni Abou-Ayanah è il capo della comunicazione dell'organo libico per la lotta all'immigrazione ...

 
Barcellona, "nè foto nè video". Rabbia Twitter: postiamo gatti

Barcellona, "nè foto nè video". Rabbia Twitter: postiamo gatti

Roma, (askanews) - "Nè una foto, nè un video": la protesta è su Twitter, per l'attentato di Barcellona, dove un furgone si è scagliato contro la folla di turisti sulle Ramblas. Non si pubblicato immagini dell'attacco terroristico, ma istantanee di gatti, i propri o quelli trovati sul Web, per evitare di intralciare le operazioni della polizia, e per non fare il gioco dei terroristi.

 
Attentato a Barcellona, morti e feriti: caccia all'uomo

Attentato a Barcellona, morti e feriti: caccia all'uomo

Roma, (askanews) - E' caccia all'uomo a Barcellona per l'attentato con un furgone che ha lasciato morti e feriti sulla Rambla. La polizia ha fermato l'uomo ritratto in questa foto: sarebbe il giovane che ha noleggiato il furgone usato nell'attacco e che potrebbe essere uno dei terroristi. Il fermo è avvenuto in provincia di Barcellona secondo la stampa locale. Sono le 16.50 quando un camion ...

 
Daniel Craig sarà ancora 007

Cinema

Daniel Craig sarà ancora 007

Daniel Craig ha confermato che sarà nuovamente 007 nel 25esimo film della saga di James Bond. Ma sarà la sua ultima volta nel ruolo dell’agente segreto più famoso al mondo. ...

16.08.2017

Luara Freddi sarà mamma a 45 anni

Gossip

Luara Freddi sarà mamma a 45 anni

Laura Freddi sarà mamma all'età di 45 anni. Lo rivela il settimanale 'Chi', che nel numero in edicola da oggi pubblica le immagini della showgirl in dolce attesa. La diretta ...

16.08.2017

Concerto pianistico di Emanuele Stracchi al Terminillo

RIETI

Concerto pianistico di Emanuele Stracchi al Terminillo

Il 17 Agosto presso l’Auditorium della Chiesa di S. Francesco al Terminillo si terrà un Recital del pianista Emanuele Stracchi, in prima serata alle ore 21.30: una serata ...

15.08.2017