pronto soccorso

RIETI

La Uil: "Pronto soccorso congestionato: mancano medici e infermieri"

29.02.2016 - 11:04

0

Un’altra giornata di passione per il pronto soccorso. La denuncia arriva dal segretario generale della Uil Alberto Paolucci: “mancano medici e infermieri”. Insomma per Paolucci “il personale in servizio fa i salti mortali ma la realtà è che il reparto è sotto-organico. Qui invece di assumere si fa il gioco delle tre carte - continua il sindacalista -. Si spostano le unità da una parte all'altra ma in realtà l'investimento della Regione e della Asl in medici ed infermieri da impiegare all'ospedale di Rieti non c'è. Tutto fumo, slogan e i problemi si incancreniscono”. Per Paolucci il Modello Intensità di Cura per ictus rischia di “far saltare” altri Reparti. Perchè di investimenti e nuovi assunti non se ne vedono. Per creare questa Unità ospedaliera si sono racimolati infermieri e medici altrove”. Insomma una “coperta corta” che non aiuta a rilanciare gli altri dipartimenti già in sofferenza.
“Il Pronto Soccorso prima di tutti - spiega Alberto Paolucci, segretario provinciale Uil -. A Cardiologia alcune persone sono andate in pensione. Stesso discorso per Pediatria. Torno a chiedere un patto fatto per questa città, perchè quando non si garantisce una sanità decente la gente scappa. L'ospedale è il termometro del livello culturale e sociale di un territorio e come Uil siamo molto preoccupati - continua Paolucci -. L'attivazione della Stroke Unit - l'unità di trattamento neurovascolare - dedicata alla cura di pazienti con ictus è collocata nell'area della medicina d'urgenza/Obi ed è dotata di 4 posti letto, con un team neurovascolare che se ne occupa rappresentato da neurologi, medici di medicina e chirurgia d'accettazione e urgenza, radiologi, fisiatri, chirurghi vascolari, infermieri e fisioterapisti. Tutta gente preparata, per carità, ma tolta ad altri reparti dell'ospedale. Questo modello ipotizzato già nel 2010 fu poi definitivamente accantonato con uno studio molto particolareggiato nel 2012 perchè Rieti non aveva e non ha i numeri (i degenti) per ammortizzare un simile investimento. Così si è fatta una sotto-struttura che ha dei limiti”.
Secono Paolucci i pochi soldi trovati per realizzare questa unità operativa sarebbero stati tolti dai rinnovi di una quarantina di interinali. Ma nelle ultime ore è il Centro Trasfusionale che fa discutere. "Hanno fatto e detto e ci sono riusciti - conclude Alberto Paolucci - dirottando le sacche di sangue al San Filippo Neri di Roma. Si accentra tutto nella capitale e i nostri malati fuggono a Terni e a L'Aquila”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

India, leopardo cade in un pozzo: salvato dalla forestale

India, leopardo cade in un pozzo: salvato dalla forestale

Guwahati (askanews) - Curiosity Killed the Cat, ma questa volta a un altro genere di felino è andata meglio. Una femmina di leopardo troppo curiosa si è avvicinata a un centro abitato nella foresta di Makkarkhera nello stato centrale del Madhya Pradesh in India ed è accidentalmente caduta in un pozzo. Per sua fortuna è stato individuata e tratta in salvo dagli uomini della guardia forestale ...

 
Una stella per Dwayne 'The Rock' Johnson sulla Walk of Fame

Una stella per Dwayne 'The Rock' Johnson sulla Walk of Fame

Hollywood (askanews) - Fisico imponente e sorriso raggiante. The Rock - al secolo Dwayne Johnson - emozionato e felice è diventato un "attore stellato": ha infatti ricevuto la propria stella sulla famosa Walk of Fame hollywoodiana. Si tratta della stelle numero 2.624 sulla famosa strada dei divi. Nel motivare la scelta l'organizzatrice delle cerimonie per la Walk of Fame, ha spiegato che Dwayne ...

 
Al via la seconda edizione del Master in Digital Transformation

Al via la seconda edizione del Master in Digital Transformation

Milano (askanews) - La trasformazione digitale è un passo indispensabile per le piccole e medie imprese italiane, che vedono l'innovazione anche come una risorsa per ridurre i costi aziendali. In quest'ottica si inserisce la seconda edizione del Master per formare esperti in Digital Transformation per il Made in Italy organizzato da Talent Garden con Intesa Sanpaolo come main sponsor. Il corso, ...

 
Formazione medici con simulazione hi tech contro tumore al rene

Formazione medici con simulazione hi tech contro tumore al rene

Roma, (askanews) - La terapia del tumore al rene passa anche per la formazione dei medici attarverso la realtà virtuale. Parte oggi da Roma la prima tappa del progetto Maestro presso l IPSE CENTER - Interactive Patient Simulation Experience - del Policlinico Universitario A. Gemelli, centro di simulazione interattivo nel quale gli operatori della salute sono chiamati a seguire percorsi di ...

 
Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

teatro flavio vespasiano

RIETI

Al Flavio finale nazionale del "Gran premio della danza"

Apertura questa mattina del teatro Flavio Vespasiano per ospitare la finale nazionale della IV edizione del “Gran premio della danza”, con la direzione artistica di Steve ...

09.12.2017

Al teatro Flavio c’è “Copenaghen” di Michael Frayn

RIETI

Al teatro Flavio c’è “Copenaghen” di Michael Frayn

Questa sera (venerdì 8), alle ore 21, al teatro Flavio Vespasiano, è in programma "Copenaghen" di Michael Frayn, opera teatrale con Umberto Orsini, Massimo Popolizio e ...

08.12.2017