martiri delle foibe

RIETI

Il “Giorno del Ricordo”, le celebrazioni in onore dei martiri delle Foibe

10.02.2016 - 14:03

0

Decine di migliaia di persone uccise, centinaia di migliaia costrette a fuggire dalle loro abitazioni, dalle loro terre. E' la storia delle foibe e del massacro compiuto dall'esercito di Tito. Una strage italiana, una strage dimenticata, spesso anche oggetto di strumentalizzazioni e divisioni e che però, da qualche anno, inizia a farsi strada nelle coscienze e nelle conoscenze del Paese. Oggi si celebra il Giorno del Ricordo di quei martiri e anche in provincia di Rieti non mancano le iniziative.

Prefettura In occasione della celebrazione del "Giorno del Ricordo" è stato organizzato un concerto degli allievi, del Conservatorio di Santa Cecilia di Roma - sede delocalizzata di Rieti, Villa Battistini - che si terrà nel Salone di Rappresentanza della Prefettura oggi alle ore 17.30 alla presenza del viceprefetto vicario Paolo Giovanni Grieco e delle autorità locali.

Fratelli d'Italia. “Noi di Fratelli d' Italia - spiega il coordinatore provinciale, Paolo Trancassini - ricordiamo i nostri fratelli uccisi, torturati e cacciati dalle proprie case solo perché italiani, lo facciamo pubblicamente e lo facciamo nelle amministrazioni che governiamo in provincia di Rieti e in tutta Italia con iniziative culturali che speriamo contribuiscano a ricostruire quel senso di identità e appartenenza nazionale da troppo tempo trascurato e sbeffeggiato da tanti politici che non lavorano nell' interesse del paese”.


Area. Per la giornata del ricordo del martirio degli italiani di Istria,Dalmazia e Fiume, Area Rieti presenta oggi (ore 18) il film-documentario Esodo -(La memoria negata e L'Italia dimenticata), documentario a cura Associazione Nazionale Venezia Giulia Dalmazia e Centro Studi Padre Flaminio Rocchi.


I giovani e la Consulta. Oggi in campo anche i giovani del Movimento Studentesco e della Consulta Provinciale Studentesca: volantini, assemblee, momenti di confronto con ospiti e ragazzi. "E' impossibile dimenticare le atrocità compiute dall'esercito di Tito, nonostante per anni abbiano cercato di nasconderle" fanno sapere dal Movimento Studentesco che annuncia anche un minuto di silenzio nelle scuole. "Per molti decenni questa tragedia è stata una verità nascosta - aggiunge il presidente della Consulta, Emanuele Caprioli - è giusto che nelle scuole si parli finalmente di questa pagina, una delle più buie della storia italiana, finalmente sdoganata e portata alla luce". Caprioli ha anche lanciato un appello a tutte le scuole affinché vengano promesse riflessioni, discussioni sul tema, proiezioni, assemblee chiedendo ai presidi e al corpo docente di ogni istituto di sensibilizzare i propri studenti sull'argomento, per “rinnovare il ricordo di chi ha avuto solo la colpa di essere italiano”.


CasaPound. Intanto CasaPound Rieti rivendica il merito di aver sollecitato l'apposizione della targa che individua Piazzale Martiri delle Foibe, attraverso una richiesta rivolta al Comune lo scorso 25 gennaio. E proprio nei giorni scorsi la targa è stata ripristinata dall'amministrazione.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Gentile (Rfi): gelicidio imprevedibile, complicata prevenzione

Gentile (Rfi): gelicidio imprevedibile, complicata prevenzione

Bologna (askanews) - Il fenomeno del gelicidio che ha provocato ritardi sulla rete ferroviaria è un "fenomeno che si presenta in modo istantaneo" quindi "improvvisamente" ed è perciò "complicato" prevenire. Lo ha detto Maurizio Gentile, amministratore delegato e direttore generale di Rete Ferroviaria Italiana (Rfi). "Le situazioni più critiche permangono tra la Liguria, il Piemonte e un po' ...

 
Le mascotte per Tokyo 2020 scelte dai bambini giapponesi

Le mascotte per Tokyo 2020 scelte dai bambini giapponesi

Tokyo, (askanews) - Sono iniziate nelle scuole elementari del Giappone le votazioni per scegliere le mascotte per le Olimpiadi di Tokyo 2020. Fino al 22 febbraio 2018 i bambini di ogni scuola giapponese - nel paese come all'estero - potranno scegliere la mascotte preferita. Il vincitore sarà annunciato il 28 febbraio. Dall'orsetto lavatore al supereroe, gli organizzatori dei Giochi di Tokyo hanno ...

 
Letteratura al tempo del Web: O'Hagan testimone e scrittore

Letteratura al tempo del Web: O'Hagan testimone e scrittore

Milano (askanews) - Chi siamo noi: se lo chiede la filosofia da secoli, se lo chiedeva Paolo Conte e continuiamo a chiedercelo anche noi. A volte, nel sostanziale deserto di risposte, arrivano dai barlumi, imprevisti, di chiarezza. Succede, per esempio, con uno dei libri più interessanti usciti negli ultimi mesi: "La vita segreta" di Andrew O'Hagan, "tre storie vere dell'era digitale", recita il ...

 
Le prime immagini dell'esplosione di New York

Le prime immagini dell'esplosione di New York

Un'esplosione è avvenuta a Port Authority, la stazione centrale dei bus a New York. Scondo i media americani diverse persone sono rimaste ferite e una persona è stata arrestata. Le linee della metropolitana A, C ed E, che si incrociano nei pressi del luogo dove è avvenuta l'esplosione, sono state fatte evacuare.

 
teatro flavio vespasiano

RIETI

Al Flavio finale nazionale del "Gran premio della danza"

Apertura questa mattina del teatro Flavio Vespasiano per ospitare la finale nazionale della IV edizione del “Gran premio della danza”, con la direzione artistica di Steve ...

09.12.2017

Al teatro Flavio c’è “Copenaghen” di Michael Frayn

RIETI

Al teatro Flavio c’è “Copenaghen” di Michael Frayn

Questa sera (venerdì 8), alle ore 21, al teatro Flavio Vespasiano, è in programma "Copenaghen" di Michael Frayn, opera teatrale con Umberto Orsini, Massimo Popolizio e ...

08.12.2017

Gad sipario aperto

RIETI

Gad Sipario Aperto in scena con “C’è mancatu un pilu”

Inizia la stagione vernacolare con la divertente commedia in due atti “C’è mancatu un pilu”, scritta da Samy Fayad e interpretata dagli attori del G.a.d. Sipario Aperto, ...

08.12.2017