Cerca

Sabato 25 Febbraio 2017 | 01:02

RIETI

Terminillo, Epifania con la neve ma impianti ancora chiusi

Terminillo, Epifania con la neve ma impianti ancora chiusi

La neve continua a cadere al Terminillo. Dopo la “spolverata” dei giorni scorsi i fiocchi sono caduti nuovamente nella notte tra martedì e mercoledì e a tratti anche nella giornata dell’Epifania. Insomma una Befana finalmente in bianco per i turisti presenti nella stazione sciistica reatina.
Ovviamente la neve è stata accolta con soddisfazione anche dagli operatori locali che dopo aver trascorso un Natale e un Capodanno al verde (il riferimento è al colore dei prati) ora sperano di poter dare finalmente il via alla stagione sciistica che mai come quest’anno tarda ad arrivare. Ieri le condizioni meteo non proprio favorevoli non ha portato quella affluenza che ci si potesse aspettare. Infatti, dopo il tutto esaurito registrato fino a Capodanno l’ex montagna di Roma è tornata a svuotarsi.
“Purtroppo - spiega un albergatore del Terminillo - la neve tarda ad arrivare e in molti hanno preferito tornarsene a casa in anticipo o disdire le prenotazioni per l’Epifania. E’ un peccato perché le premesse erano buone ma purtroppo in inverno la montagna senza neve non è così appetibile”.
Ier la neve è caduta ma in maniera copiosa solo per un paio di ore intorno alle ore 14. Troppo poco per riuscire a formare uno strato sufficiente e gettare le basi per l’apertura degli impianti di risalita ancora desolatamente chiusi.

Più letti oggi

il punto
del direttore