festa capodanno in piazza

RIETI

Capodanno in piazza, anche il vescovo sul palco per lo scambio di auguri

01.01.2016

0

Doveva essere una notte di San Silvestro “silenziosa” per via dell’ordinanza emessa dal sindaco - in quanto il Comune di Rieti aveva aderito alla petizione "Sì ai fuochi d'artificio silenziosi" che vietava l’uso dei “botti” nei luoghi pubblici per motivi di sicurezza) - ed invece tanto silenziosa non lo è stata. Anzi la maggior parte dei reatini - almeno quelli che hanno aspettato l’arrivo del nuovo anno tra le mura di casa o in luoghi privati - allo scoccare della mezzanotte i “botti” li hanno fatti esplodere. A Rieti si è sparato eccome anche se, a dire il vero, in misura minore rispetto agli anni passati. Il frastuono dei “botti” è comunque arrivato fino in piazza Vittorio Emanuele II dove il sindaco Simone Petrangeli ha festeggiato il 2016 in modo meno fragoroso. La serata è iniziata come da programma con il concerto di Mattia Caroli e i Fiori del Male che ha provveduto a far scaldare la piazza. Allo scoccare della mezzanotte il brindisi alla presenza del sindaco Simone Petrangeli e di quella, non prevista, del vescovo di Rieti Domenico Pompili per i tradizionali auguri di buon anno. Niente botti, dunque, ma sono state liberate in cielo le lanterne di carta volanti che hanno illuminato la notte. Quindi si è continuato a ballare, nonostante il freddo, fino a notte inoltrata con la musica folk-rock dei Tammuriatarock e con il DJ set di Lorenzo Loddo.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Milano, il Papa visita una famiglia di musulmani: ''Ha bevuto il latte con noi''

Milano, il Papa visita una famiglia di musulmani: ''Ha bevuto il latte con noi''

Karim Mihoual e sua moglie Hanane Tardane abitano all'interno delle Case Bianche di via Salomone a Milano con i loro tre figli. In occasione della sua visita in città, Papa Francesco ha bussato alla loro porta: "Io sono musulmano, ma per me lui è un santo. Ha bevuto il latte con noi e abbiamo parlato della nostra condizione qui nelle case popolari. Quando è andato via gli ho baciato la mano", ...